scritto da mtbcult in News il 03 Gen 2017

Coppa del Mondo Downhill: continuano i rumors

Coppa del Mondo Downhill: continuano i rumors
        
Stampa Pagina

Ci sono moltissimi cambiamenti nella Coppa del Mondo Downhill.
I team sono in continuo  fermento per accaparrarsi i rider migliori e uno dei più attesi è sicuramente Troy Brosnan.
Il campione australiano ha da pochissimo lasciato Specialized per approdare in un team che ancora non è stato divulgato. Così su tutti i social è partita la caccia al team che lo accoglierà.
Che sia proprio il quarto elemento che ancora manca al team Santa Cruz? O che Canyon attraverso Troy Brosnan voglia fare il passo fatto da YT Industries con Aaron Gwin?
Oppure questa foto su Instagram ha fatto trapelare qualcosa di più riguardo il marchio di bici con cui correrà? Che l’uomo al suo fianco non sia solo un amico? Chissà…

Una foto pubblicata da Troy Brosnan (@troybrosnan) in data:


Come sappiamo invece Loris Vergier è approdato nel team Santa Cruz Syndicate, mentre Manon Carpenter farà parte nel nuovo team Radon.

team Radon

Manon Carpenter vincitrice della Coppa del Mondo Downhill 2014

Nel team Norco Factory Racing nel 2017 non faranno più parte Harry Heat (che si ritira dalle competizioni) e Fraser McGlone, lasciando spazio ad altri due rider che potranno affiancare Sam Blenkinsop.


E che non sia anche il momento per Yeti di tornare nella Coppa del Mondo di Downhill? (ne abbiamo parlato anche in questa intervista con Chris Conroy, capo di Yeti).
Abbiamo visto Richie Rude (vincitore dell Enduro World Series) e Cody Kelly pubblicare delle foto molto interessanti…

Who wants to see more of this in 2017? #dh6c #yeticycles #ridefox #rideshimano

Una foto pubblicata da Richie Rude (@richie_rude1) in data:

DH6C!!!👌🏻🤘🏻

Una foto pubblicata da Cody Kelley 🤘🏻 (@kelleymtb) in data:

Qui di seguito i precedenti articoli:

Troy Brosnan lascia Specialized Racing

Manon Carpenter insieme a Radon

Loris Vergier approda in Santa Cruz

Che altri cambiamenti importanti ci saranno? Continuate a seguirci!

Qui altre novità sul ciclomercato 2017

        
Torna in alto