scritto da Stefano Chiri in Biciclette,Test il 07 Nov 2017

SHORT TEST – Giant Anthem 29 1 Gi: fra Xc e trail

SHORT TEST – Giant Anthem 29 1 Gi: fra Xc e trail
        
Stampa Pagina

FORMELLO – La Giant Anthem 29 1 Gi, con 90 mm di escursione posteriore, è diventata un mezzo più reattivo in pedalata e più stabile alle alte velocità, creando così una Mtb capace di coniugare doti da Xc/Marathon per agonisti al divertimento e alla sicurezza di una trail bike.
Una combinazione difficile da raggiungere, ma che sta diventando la linea che molti altri produttori di bici stanno seguendo.

Giant Anthem 29 1 Gi

Esiste anche la variante con telaio in fibra di carbonio, ma nell’occasione di questo Short Test (avvenuto a Formello durante la tappa romana dei Bike Shop Test 2017) abbiamo avuto modo di provare la versione Giant Anthem 29 1 Gi, costruita su un telaio in alluminio Aluxx Sl, con 90mm di escursione posteriore con sospensione Maestro e 100 mm di travel all’anteriore.

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

Questa nuova versione della Giant Anthem 29 offre grandi doti di equilibrio tra reattività e stabilità consentendo un ottimo controllo su terreni veloci e tecnici in campo Xc.
Il sistema di sospensione Maestro è stato rivisto e aggiornato con attacco dell’ammortizzatore Fox Float Performance Elite di tipo Trunnion, e il carro è stato ulteriormente compattato, risultando ora di 438 mm di lunghezza.

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

Il leveraggio superiore con attacco Trunnion, realizzato in fibra di carbonio Advanced Forged Composite, è ora più leggero e più forte della precedente versione in alluminio, e grazie alle battute Boost è aumentata anche la rigidità e la precisione di guida.

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

La geometria aggiornata la rende più veloce e più agile, tanto in salita, quanto in discesa.
Abbiamo infatti nella taglia M 610 mm di lunghezza per il tubo superiore e un’interasse di 1133 mm.

Giant Anthem 29 1 Gi

L’angolo di sterzo è di 69°, quindi un po’ più “aperta”, ad esempio, della Specialized Epic 2018, e l’angolo sella di 73,5° permette una posizione efficace durante la pedalata.

Giant Anthem 29 1 Gi

La gamma Giant Anthem 29 2018 al completo la trovate in questo articolo, mentre noi abbiamo avuto modo di “assaggiare” la Giant Anthem 29 1 Gi, il cui prezzo di 3499€ corrisponde all’allestimento top di gamma della versione con telaio in lega d’alluminio.
Ed ecco come è andata…

IN SELLA
La prima cosa che noto è l’impostazione piuttosto insolita per essere una cross country.
Infatti, l’attacco manubrio da 70 mm di serie dona più controllo e una posizione in sella meno sdraiata, considerando anche il tubo orizzontale così lungo.
Il manubrio da ben 780 mm di larghezza completa l’impostazione molto aggressiva della nuova Anthem.

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

La sensazione è di essere ben centrato fra le due ruote, con il busto proteso verso l’anteriore in modo equilibrato e con i gomiti larghi, utili per guidare come si deve anche in discesa.

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

Le gomme da 2,2”, montate sulle ruote Giant Xcr 1 29 Composite Dbl in fibra di carbonio, regalano già solo alla vista sicurezza e la forcella con battuta Boost sembra avere il mozzo più avanzato rispetto ad altre Mtb da Xc.
Che sia davvero così aggressiva nella guida?
Non vedo l’ora di iniziare a pedalare…

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

IN SALITA
Appena si comincia a pedalare, nel mio caso su asfalto, si avverte che la Giant Anthem 29 1 Gi è una full ma reattiva come una hardtail da Xc.
Durante la salita sono molto concentrato sulla risposta dell’ammortizzatore Fox Float Performance Elite, perché all’anteriore abbiamo una forcella, la Fox 32 Float Sc Performance Elite, che attraverso il comando remoto al manubrio può essere aperta o chiusa in un attimo.

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

Su fondo scorrevole o su asfalto è efficace, ma chiudendola eccelle, diventando una front a tutti gli effetti.
Il bello, però, deve arrivare, perché sto entrando nel bosco del Parco di Vejo…
L’idraulica è stata messa a punto per bene ed entrando sui sentieri off-road apro nuovamente le sospensioni e sento immediatamente più comfort.
Inizio a spingere e si pedala alla grande, scatta via benissimo, anche grazie alle gomme Maxxis Ikon di serie che sono molto scorrevoli e alle leggere ruote in fibra di carbonio.
Questo comportamento così sostenuto mi incuriosisce: sarà in grado di copiare sul tecnico?
E in discesa risulterà troppo dura?
Incontro la prime rampe dove la trazione è fondamentale per salire, e la gomma posteriore resta incollata al terreno, trovo del tecnico e inizio ad aggredirlo.
Mi piacciono le hardtail da Xc (ne possiedo anche una), ma pedalando una full da Xc ti rendi conto che può essere ben più veloce di una hardtail su salite tecniche e sconnesse. E il piacere di aggredire le salite non è un fattore da sottovalutare…

Giant Anthem 29 1 Gi

Con le “ruotone” da 29” e una sospensione così ben tarata rimango comunque stupito per la facilità con la quale ci si arrampica.
Il comfort è ottimo, anche grazie al reggisella in carbonio e alla conformazione della sella di serie.

Giant Anthem 29 1 Gi

Un appunto mi sento di farlo al comando remoto della compressione: nonostante per la maggior parte del tempo in offroad non si senta la necessità di chiudere anche l’ammortizzatore, aver la possibilità di sincronizzare la forcella con l’ammortizzatore avrebbe reso la Giant Anthem 29 1 Gi ancora più performante.

IN DISCESA
Appena la pendenza si inverte la nuova Giant Anthem 29 1 Gi mi invita a scendere, grazie all’impostazione molto aggressiva delle geometrie e del manubrio largo.
Mi ritrovo ad andature sostenute e sono a mio agio, le gomme Maxxis Ikon assorbono bene ma il grip offerto dal battistrada è basso nelle condizioni di umido in cui mi trovo.
La bici invoglia a spingere e la sospensione posteriore lavora benissimo.
Pensavo di sentire troppo sostegno idraulico e quindi poca sensibilità invece l’unico vero limite che sento è dato dalla mancanza di un reggisella telescopico.

Giant Anthem 29 1 Gi

Benché la sella alta limiti i movimenti, la geometria e le ruote da 29” riescono a trasmettere un’incredibile sicurezza nella guida.
Continuo per un po’, affronto anche qualche salto e… niente da fare, non una virgola fuori posto, totale controllo.

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

Giant Anthem 29 1 Gi

Il passaggio cavi ben curato è misto interno ed esterno al telaio.

E’ giocosa, precisa e sorprendentemente veloce.
Insomma, se ci fosse un reggisella telescopico potrebbe tranquillamente essere una trail bike, ed anche veloce.
Il carro è rigido e la sospensione sempre molto reattiva, caratteristica che rende la Anthem fulminea sullo scorrevole e stretto, anche se un po’ più difficile da controllare sullo scassato.

SUL PEDALATO
Qui probabilmente troviamo il suo punto più forte.
La geometria, l’impostazione e la taratura delle sospensioni rendono la Giant Anthem 29 1 Gi davvero scattante e divertente da guidare. E’ un piacere rilanciare la velocità sapendo che ogni energia che mettiamo sui pedali viene tramutata in accelerazione.

Giant Anthem 29 1 Gi

Impressiona ancora più dell’ottima pedalabilità la confidenza che trasmette nella guida. Invita a rilanciare l’andatura…

In conclusione…
Se avete le gambe per spingerla forte, la Giant Anthem 29 1 Gi vi farà andare ancora più forte, e immagino la versione in carbonio ancora più reattiva e leggera di cosa può essere capace…
La sospensione posteriore ha un’ottima taratura ed è semplicemente un aiuto a mantenere la pedalata rotonda e la ruota posteriore incollata al terreno.
Questo Short Test non mi permette di attribuire una corretta percentuale di merito per la sospensione e per la geometria, ma in discesa ciò che la rende distante da una trail bike è solo la mancanza del telescopico e delle gomme con un battistrada più aggressivo.
Le vediamo sempre di più nelle gare di Coppa del Mondo: le full da Xc stanno diventando sempre più performanti e Giant ha fatto un ottimo lavoro con la nuova Giant Anthem.
Con un allestimento di tutto rispetto e un prezzo di 3499€ la Giant Anthem 29 1 Gi è una delle full da Xc più interessanti in assoluto. 

Qui tutte le Mtb da Xc presentate e provate da MtbCult.it

Per informazioni giant-bicycles.com



        
Torna in alto