scritto da Stefano Chiri in Biciclette,Test il 06 Dic 2016

TEST- Bh Ultimate 29: ogni input si trasforma in velocità

TEST- Bh Ultimate 29: ogni input si trasforma in velocità
        
Stampa Pagina

La Bh Ultimate 29 è uno dei modelli di spicco di un marchio spagnolo che, pur vantando oltre 100 anni di storia nel mondo della bici, in Italia è ancora poco conosciuto.
Il suo passato ciclistico ha radici non solo in campo Mtb, ma anche su strada, dove vanta, fra l’altro, diverse vittorie alla Vuelta di Spagna.
Ma restiamo in campo offroad.
Quella tradizione agonistica oggi è presente nel Team Bh-Sr Suntour-Kmc che gareggia in Coppa del Mondo Xc e quest’anno è riuscito a piazzare ben tre atleti (ovvero, nell’ordine, Maxime Marotte, 3º, Victor Koretzky, 4º, e Stephane Tempier, 6º) nelle prime 10 posizioni del ranking UCI Xc 2016.

bh ultimate 29

bh Ultimate 29

Di serie la bici non prevede le gomme Vittoria Mezcal, ma le Michelin Wild Race’R. Sul comportamento delle Mezcal a breve vi diremo…

Senza dimenticare che con una Bh Ultimate 29 corre anche la giovane promessa francese Jordan Sarrou e la ex campionessa olimpica Julie Bresset.
Questo è il background tecnico-agonistico dal quale Bh ha creato la Ultimate 29, una hardtail pensata proprio con l’obiettivo del cross country e delle massime prestazioni.
E proprio su quest’ultime ci siamo concentrati, anche con una certa curiosità, durante il test di questa Mtb.

Iniziamo dall’analisi della geometria del telaio…

bh ultimate 29

Stefano Chiri, il tester della Bh Ultimate 29, indossa una maglia Endura Mtr Racing, calzoncini Endura Mtr, scarpe Sidi e casco Specialized Vice.

1 – GEOMETRIA
– Angolo di sterzo: 68,5° fanno capire subito che la Bh Ultimate 29 è stata realizzata con un angolo sterzo più aperto dei precedenti modelli. E’ nata per essere guidata con più aggressività nelle gare Xc di nuova generazione, ma anche con più facilità in generale grazie all’angolo di sterzo più aperto.

bh ultimate 29
– Angolo piantone: 73° come angolo sella sono diventati quasi uno standard per questo genere di Mtb. Perfetti per una pedalata efficace.
– Lunghezza tubo superiore: 600 mm in taglia M sembrano tanti, ma è una lunghezza che molte case stanno adottando per aumentare la stabilità della bici nei tratti più ripidi e veloci. Impone un assetto in sella che favorisce la confidenza di guida.

bh ultimate 29
– Altezza movimento centrale da terra: 307 mm da terra sono un valore contenuto che permette di tenere un baricentro basso, migliorando l’agilità.
– Lunghezza carro: 430 mm per una 29” sono un ottimo valore che aiuta la bici a essere molto scattante e agile. In aggiunta alla rigidità del movimento centrale…

bh ultimate 29

– Interasse: 1108 mm rappresentano un valore superiore alla media e sono una conseguenza di fattori come angolo sella, orizzontale e angolo di sterzo più “aggressivi” per migliorare stabilità su ripido e veloce.

bh ultimate 29

– Assetto in sella: il sottoscritto è alto 1,72 m e ha un’altezza di sella tra 70 cm. Con la taglia M mi sento perfettamente dentro la bici, ma avrei preferito un attacco manubrio leggermente più corto e la possibilità di abbassare ancora un po’ l’altezza del manubrio.

Voto finale (da 1 a 10): 9,0

bh ultimate 29

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA
– Rigidità torsionale del carro: movimento centrale Pressfit 92, asse posteriore 142×12 e foderi di generose dimensioni rendono la Bh Ultimate 29 ultra rigida e reattiva.
– Ad andatura regolare offroad: data la conformazione e la rigidità del telaio su tratti scorrevoli è… paragonabile a una bici da strada. Scattante e rapida.

bh ultimate 29
– Su pendenze elevate: anche sulle pendenze più elevate il controllo del mezzo non è in discussione e non c’è alcuna sensazione di ribaltamento, aiutati anche dal fatto di avere un interasse più lungo del solito.

bh ultimate 29

bh ultimate 29
– Commenti sui componenti montati sulla bici: la sella Prologo X8 con trattamento Cpc aiuta nei tratti più ripidi a non scivolare all’indietro. Non ho avuto grossi problemi a pedalare anche i tratti più ripidi con un rapporto agile com il 32x40t anche se su pendenze molto elevate e per lunghi tratti avrei preferito avere un pignone da 42 in luogo di quello da 40.

Voto finale (da 1 a 10): 9,0

bh ultimate 29


pub

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA
– Rigidità torsionale del carro: quello che è un grosso pregio in pedalata in discesa si fa sentire. Sui sentieri più impervi l’ho trovata molto più rigida rispetto a tante altre hardtail da Xc.
– Agilità della bici: su fondo compatto e scorrevole è un fulmine, reattiva e precisa come poche altre.
– Stabilità: come detto, è precisa e stabile fin quando il sentiero è compatto e scorrevole. E’ un rasoio sui tratti veloci creando, tuttavia, a causa della rigidità del carro, un po’ di difficoltà su tratti particolarmente scassati.

bh ultimate 29
– Assorbimento asperità: la forcella Fox 32 Float Stepcast Performance con comando remoto si comporta in modo impeccabile. Fra le doti di questa Bh di certo non spicca la capacità di assorbimento delle asperità: il carro è molto rigido, trasmette ogni singola sollecitazione e richiede perciò un impegno fisico maggiore nella guida.

bh ultimate 29
– Commenti sui componenti montati sulla bici: forcella Fox è veramente a punto, come abbiamo avuto modo di scrivere durante il test. A mio avviso le manopole di serie, le Hermans a doppia chiusura, non permettono una presa ferma alle mani a causa del disegno della gomma. Qualche dubbio anche sullo spessore, maggiore rispetto a quanto ci si può attendere da una bici da Xc.

Voto finale (da 1 a 10): 8,0

bh ultimate 29

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO
– Rigidità torsionale del carro: quando ci sono saliscendi e c’è continuamente da rilanciare la velocità la Bh Ultimate 29 si fa sempre trovare pronta.
– Assorbimento asperità: la forcella Fox, con la compressione in posizione intermedia, rimane sostenuta in pedalata ed efficace nella guida. Il carro, come detto, è super reattivo e rigido e sentirete esattamente dove sta passando la ruota posteriore.

bh ultimate 29
– Comfort lunghe distanze: rigidità e reattività sono impressionanti e la comodità che si percepisce in sella non è così bassa come ci si aspetterebbe.
Tuttavia per un maggior comfort sarebbe stato meglio avere un reggisella in carbonio e/o da 27,2 mm di diametro anziché da 31,6 mm.
– Agilità della bici: la Bh Ultimate 29 si rilancia in uscita dalle curve con estrema facilità, nonostante sia più lunga di interasse e più aperta di sterzo di altre bici da Xc.
Una grossa parte del merito va alla rigidità del carro.

bh ultimate 29
– Commenti sui componenti montati sulla bici: ruote fantastiche le Bh Evo Alu Tubeless di serie: rigide, scorrevoli e facili da rilanciare, mi sono piaciute tantissimo e mi hanno sorpreso.

Voto finale (da 1 a 10): 9,0

bh ultimate 29

5 – DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Spazio fra gomma posteriore e carro (in caso di fango): lo spazio è sufficiente ad affrontare ogni tipo di condizione. Se montate una sezione più grande di 2,1” in caso di fango potreste iniziare ad avere qualche problema. Quindi possiamo dire che è nella norma.
– Cura del passaggio cavi: è ben fatto, passano tutti all’interno e permettono anche una facile manutenzione. Peccato che non sia presente una guaina in neoprene o un altro accorgimento che impedisca al cavo di sbattere contro le pareti interne del tubo in presenza di sollecitazioni. Generando un po’ di rumore…
– Attacco portaborraccia: prevede i due classici attacchi sul tubo piantone e sull’obliquo.

bh ultimate 29

bh ultimate 29
– Attacco guidacatena: non è previsto l’utilizzo di un guidacatena.
– Compatibilità deragliatore: è possibile tramite adattatore dedicato.
– Protezioni sul telaio e sul carro: c’è la classica protezione adesiva trasparente sul carro, mentre, per salvaguardare il telaio da sassi e oggetti sparati dalla ruota anteriore è prevista una grande protezione sul tubo obliquo (foto in basso).

bh ultimate 29
– Peso telaio e bici: Bh Bikes dichiara 980 gr per il telaio, mentre la bici che abbiamo avuto in test ha fermato l’ago della bilancia a 9,950 kg senza pedali che, per essere un allestimento di media gamma, è un buon risultato.

bh ultimate 29

bh ultimate 29

– Prezzo telaio e/o bici: 3999,90€ è il prezzo della Bh Ultimate 29 da noi provata, ovvero la Bh Ultimate 29” Fox. Esistono tuttavia altri tre allestimenti che vanno dai 2999,90€ fino ai 7999,90€ della versione con forcella Rs-1 di Rockshox e gruppo Shimano Xtr Di2.
– Garanzia: Bh Bikes fornisce una garanzia a vita contro i difetti di materiale e di fabbricazione sul telaio e solo per il primo proprietario.
– Altro e/o eventuali sensazioni: non ha convinto l’assenza della guaina in neoprene per i cavi che passano all’interno del tubo obliquo. Infatti, in offroad abbiamo riscontrato qualche rumorosità di troppo a causa di ciò.
La linea generale della bici è molto rifinita, ma, volendo trovare il pelo nell’uovo, alcuni dettagli grafici potevano essere realizzati con più cura.

Voto finale (da 1 a 10): 8,0

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 8,6

bh ultimate 29

In conclusione…
In discesa richiede maggior concentrazione e impegno fisico con sentieri sconnessi, ma su terreni compatti e scorrevoli ha poche rivali. La Bh Ultimate 29 è una bici da Xc racing a tutti gli effetti.
Magari non è la più indicata per lunghe giornate in sella, ma se cercate la prestazione pura in pedalata ha davvero poche rivali: ogni input sui pedali si trasforma in velocità.
Se avete i watt nelle gambe questa bici diventa uno strumento molto appagante, specie in ottica cross country.
Il lavoro svolto in collaborazione con il team di Coppa del mondo, quindi, ha portato a risultati piuttosto evidenti.

Per informazioni BhBikes.com

Ps: vale la pena mostrarvi la soluzione che Bh ha pensato per chi cerca maggiore comfort in sella a una Mtb, ovvero la Bh Lynx Race Carbon, svelata a Eurobike e presto anche questa bici verrà testata.
Si tratta di una full con una geometria molto moderna (e ispirata a quella della Ultimate 29) e capace di maggiore confidenza di guida in discesa e nell’offroad in generale.

bh ultimate 29

La versione fotografata è la Bh Lynx Race Carbon Fox Di2: qui tutti i dettagli

La sospensione posteriore è dotata di 100 mm di corsa, telaio monoscocca in fibra di carbonio, standard Boost, sistema Split Pivot (cioè pivot posteriore e mozzo posteriore coassiali), passaggio cavi interno (e predisposto per i sistemi Shimano Di2), stessa geometria della Ultimate sul triangolo anteriore, cuscinetti Enduro Bearing sui pivot e vocazione sia Xc che marathon.
Ecco un po’ di immagini della nuova Bh Lynx Race Carbon…

bh ultimate 29

bh ultimate 29

bh ultimate 29

Il sistema Split Pivot utilizzato dalla Bh Lynx Race permette prestazioni migliori alla sospensione posteriore, anche in frenata

bh ultimate 29


pub

bh ultimate 29

bh ultimate 29

bh ultimate 29

Il reggisella previsto di serie sulla Bh Lynx Race Carbon è il Ks Zeta, di cui vi abbiamo parlato qui.

A breve altre info sulla Bh Lynx Race Carbon…

voto:  8,6 / 10

PRO:

Grande maneggevolezza, estrema reattività agli input sui pedali, ottima confidenza di guida, geometria moderna, garanzia a vita.

CONTRO:

Impegnativa da guidare al limite su terreni molto sconnessi e su lunghe distanze (marathon), passaggio interno dei cavi migliorabile.

Scheda Tecnica

  • Caratteristiche del telaio:
    fibra di carbonio, movimento centrale Pressfit 92, asse posteriore 142x12, passaggio interno dei cavi, 4 taglie (S, M, L ed XL)
  • Peso bici completa:
    9,950 kg
  • Taglie disponibili:
    S, M, L e XL
  • Diametro ruota:
    29"
  • Angolo di sterzo:
    68,5°
  • Angolo piantone:
    73°
  • Tubo orizzontale:
    600mm (tg M)
  • Tubo piantone:
    440 mm (tg M)
  • Interasse:
    1108 mm (tg M)
  • Prezzo:
    3999,90€
        
Torna in alto