scritto da Paolo Guerrieri in Abbigliamento e Accessori,Test il 09 Ago 2017

TEST – Lazer Revolution: testa al fresco grazie a 23 foritoie

TEST – Lazer Revolution: testa al fresco grazie a 23 foritoie
        
Stampa Pagina

La forte evoluzione che ha interessato le bici e i componenti destinati all’enduro in questi anni si riversa anche nel mondo degli accessori e dei caschi.
E il casco Lazer Revolution, oggetto di questo test, non fa eccezione, per via delle sue doti di leggerezza, ventilazione e protezione.

Lazer Revolution

Lazer è stato fra i primissimi brand produttori di caschi, la cui fondazione risale al 1919. L’azienda ha una lunga storia anche in campo motociclistico e, seguendo la corrente dell’all-mountain, ha inserito nella gamma il Lazer Revolution.
I componenti per l’all-mountain rappresentano la sintesi delle discipline della Mtb e con il casco Lazer Revolution il marchio belga vuole proporre un prodotto più trasversale che abbraccia diversi campi di utilizzo.

Lazer Revolution

Le colorazioni disponibili sono ben 7 con 3 taglie disponibili, dalla S alla L.

Lazer Revolution

Le varianti di colore del Lazer Revolution oltre a quella all-black del test

Scopriamolo nel dettaglio:

DETTAGLI TECNICI
– Materiali utilizzati: 8,5
La calotta utilizza la tecnologia brevettata da Lazer Rigidity Brace System, Rbs, che presenta una struttura di rinforzo interno in grado di resistere maggiormente in caso di impatti multipli.

Lazer Revolution

Le imbottiture interne frontali e posteriori sono traspiranti, antibatteriche e lavabili.
La visiera è in materiale plastico ed è regolabile.

Lazer Revolution

– Regolazioni consentite: 9
Viene proposto in tre misure, Small 52-56 cm, Medium 55-59 cm e Large 58-61 cm.
Oltre alla regolazione del cinturino, il sistema di ritenzione posteriore è regolabile anche in altezza per il massimo comfort grazie al sistema Advanced Turnfit System.

Lazer Revolution

La visiera (foto in basso) è regolabile su cinque posizioni.

Lazer Revolution

Lateralmente è possibile installare una protezione aggiuntiva per le orecchie.
La parte superiore della calotta esterna è dotata di un utile attacco per una action camera e si può scegliere tra 2 posizioni.

Lazer Revolution

Lazer Revolution

Lazer Revolution

La protezione per l’orecchio è rimovibile e può essere utilizzata in inverno per proteggersi meglio dal freddo.

Lazer Revolution

– Omologazione: 10
Ha ottenuto le certificazioni CPSC 1203, CE EN 1078, AS NZ 2063:2008, cioè tutte quelle necessarie per essere venduto in tutto il mondo.

Lazer Revolution

– Peso: 9
Solo 360 grammi in taglia M, visiera e protezione per le orecchie escluse. Tra i caschi all mountain si tratta di un valore molto buono, prossimo a quello dello  Specialized Ambush (364 gr in taglia L, senza Mips) e sotto anche al Troy Lee Designs A2 Mips (382 gr in taglia L con Mips) .
– Prezzo: 8,5
159,95€ è un buon prezzo, considerando le specifiche tecniche e le regolazioni consentite. Volendo esiste anche la versione con Mips.
Su Amazon lo trovate a 149,93€, spedizione compresa.

Voto finale (da 1 a 10): 9

PRESTAZIONI
– Comfort della calzata: 9
Una volta indossato, si ha la concreta sensazione di avere la testa avvolta, ben protetta.
La regolazione posteriore svolge egregiamente il proprio dovere senza infastidire.
La calotta interna aderisce in modo omogeneo al cranio senza generare punti di pressione fastidiosi a vantaggio del comfort anche dopo molte ore di utilizzo.

Lazer Revolution

La protezione supplementare per le orecchie non infastidisce e certamente costituisce un piccolo aiuto nella stagione fredda e la possibilità di poter essere tolta si rivela una scelta felice per la stagione estiva.

Lazer Revolution

Lazer Revolution

Attacco superiore per action camera regolabile in due posizioni.

La guarnizione interna tergisudore svolge un buon lavoro ma tende ad accumulare il sudore, infatti quando le giornate estive si fanno particolarmente torride, è necessario passare il guanto sulla fronte per evitare che il sudore arrivi agli occhi.
Il peso ridotto è ben apprezzabile soprattutto quando si conducono uscite di molte ore.

Lazer Revolution

– Ventilazione: 9
Il casco oggetto del test è stato progettato per un utilizzo che spazia dal trail all’enduro (ovviamente non agonistico), e per garantire un’ottima ventilazione presenta ben 23 feritoie, con ampie aperture frontali e posteriori.

Lazer Revolution

In ottica Xc racing nonostante le numerose feritoie di ventilazione il Revolution risulta leggermente più caldo, ma rispetto ad altri caschi in ambito trail/all-mountain si rivela particolarmente ventilato.

Lazer Revolution

– Estensione della copertura: 9
Il Lazer Revolution offre una valida protezione della testa nella parte posteriore, l’uso della tecnologia Rbs promette una capacità di resistenza superiore grazie alla rete di connessione interna.
– Calzata: quale taglia scegliere? 9
Viene proposto in tre misure, Small 52-56 cm, Medium 55-59 cm, Large 58-61 cm.
Ho provato la taglia M e non ho avuto alcun problema di calzata pur trovandomi spesso a preferire la taglia immediatamente superiore di altri produttori.

Voto finale (da 1 a 10): 9

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9

Lazer Revolution

In conclusione…
Il casco Lazer Revolution con la sua leggerezza e ventilazione rappresenta una valida alternativa ai modelli più blasonati, come lo Scott Vivo Plus Mips e il Troy Lee Design A2.
Offre inoltre l’interessante opzione della protezione per le orecchie, tutto ad un prezzo competitivo. A richiesta è disponibile anche la versione Mips.

Qui potete trovare tutti gli altri caschi da all mountain.

Per informazioni LazerSport.com

voto:  9 / 10

PRO:

Comfort, attacco diretto per action camera, protezione opzionale per le orecchie, ventilazione, leggerezza, regolazioni consentite, gamma di colori.

CONTRO:

Finiture migliorabili, plastica di fattura economica per visiera e protezioni delle orecchie.

Scheda Tecnica

  • Peso:
    360 gr taglia M
  • Taglie:
    Small, Medium e Large
  • Omologazione:
    CPSC 1203, CE EN 1078, AS NZ 2063:2008
  • Prezzo:
    159,95€
        
Torna in alto