scritto da Redazione MtbCult in News il 20 Nov 2018

Südtirol Dolomiti Superbike, da quest’anno anche con la gravel bike

Südtirol Dolomiti Superbike, da quest’anno anche con la gravel bike
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Appena aperte le iscrizioni della 25ª edizione della Südtirol Dolomiti Superbike del 13 luglio 2019 a Villabassa, in provincia di Bolzano, i bikers si sono subito fiondati sull’obiettivo, andando ad assicurarsi uno degli appuntamenti più ambiti e sentiti d’Europa in materia di ruote grasse.
E il comitato organizzatore dell’evento di Mtb, fra i più partecipati al mondo, può ora fregiarsi di aver già raggiunto (e superato) quota 1.500 concorrenti, un numero che per molti contest è quello finale e non di partenza.

Sudtirol Dolomiti Superbike

Ogni anno tuttavia la Südtirol Dolomiti Superbike si perfeziona, affinando le tecniche che permettono di gestire la miriade di concorrenti appassionati di mountain bike e provenienti da ogni parte del pianeta.
Fra le novità più interessanti degli ultimi anni ci sono sicuramente le gravel bike – e la Südtirol Dolomiti Superbike è stata testimone di questa “evoluzione”, biciclette con un’impronta da corsa pensate però per affrontare strade bianche, sentieri e sterrati, luoghi finora accessibili soltanto alle mountain bike. Il comitato della Südtirol Dolomiti Superbike quest’anno invita a sfoggiare la propria gravel bike anche durante la competizione.

A seconda dei propri obiettivi personali e della condizione fisica, gli atleti potranno scegliere se affrontare il percorso (il prossimo anno in senso orario) di 113 km con gli impegnativi 3.357 metri di dislivello, oppure optare per il percorso di 60 km con un dislivello meno considerevole di 1.785 metri.
Le iscrizioni alla Südtirol Dolomiti Superbike ammontano ad 80 euro fino al raggiungimento dei 4.000 iscritti, ottenendo il perfetto mix di eccellenza tra i professionisti della mountain bike e i pedalatori per hobby.

Sudtirol Dolomiti Superbike
.
La Val Pusteria vanta un cuore internazionale per quanto riguarda le ruote artigliate, al resto ci penseranno le Dolomiti Patrimonio UNESCO, facendo vivere un’altra edizione indimenticabile a tutti gli appassionati di Südtirol Dolomiti Superbike.



        
Torna in alto