scritto da Redazione MtbCult in News il 08 Ago 2019

Un bike park a Roma? Presto sarà realtà: ecco dove, come e quando…

Un bike park a Roma? Presto sarà realtà: ecco dove, come e quando…
        
Stampa Pagina

Un bike park a Roma: il sogno di molti bikers e ciclisti della Capitale e dei paesi limitrofi, che a volte hanno difficoltà ad allenarsi o semplicemente a divertirsi in sella alla propria bici.
Mettere in piedi un bike park a Roma era anche il progetto di Emiliano Cantagallo, ciclista romano da anni impegnato nella promozione del ciclismo in diverse zone d’Italia, ma che resta molto legato alle sue origini.

bike park a Roma

Emiliano Cantagallo (a sinistra) e Giancarlo Fisichella (a destra)



Complice l’amicizia con il pilota di auto Giancarlo Fisichella e la passione che lega entrambi alla bicicletta, è nato il progetto di realizzare una nuova realtà, sfruttando il più possibile una struttura già esistente, ossia l’Autodromo di Vallelunga, situato a Campagnano di Roma, a due passi dalla Capitale.
Da un sogno, il progetto di Cantagallo e Fisichella è diventato realtà pochi giorni fa, quando i due hanno firmato un contratto di gestione del futuro bike park con l’ACI Vallelunga Spa.
L’obiettivo primario sarà l’illuminazione della pista, in modo da permettere a chi non ha tempo di allenarsi di giorno, di farlo anche la sera e soprattutto al sicuro, in una struttura chiusa al traffico.

bike park a Roma

L’Autodromo di Vallelunga visto dall’alto. Intorno alla pista c’è un’ampia area che si può sfruttare per i percorsi di Mtb…

Un’idea nata quindi per i ciclisti su strada, ma ci sarà spazio anche per i bikers, perché nel progetto c’è anche la creazione di un circuito Xc di circa 4 chilometri proprio intorno all’autodromo, sulla collina dove in passato si è svolta anche una gara di cross country regionale.
Senza contare, poi, che ci sarà l’appoggio di una struttura già munita di docce, spogliatoi, bar, parcheggi e tanto altro ancora.

bike park a Roma

Insomma, un bike park a Roma servirebbe proprio al movimento e a quanto pare diventerà realtà già da questo inverno.
Vi aggiorneremo quando avremo notizie più precise…



        
Torna in alto