scritto da Redazione MtbCult in News il 13 Ago 2019

La SpoletoNorcia in Mtb: una vera “great experience”…

La SpoletoNorcia in Mtb: una vera “great experience”…
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Ciclisti, non ciclisti, famiglie, donne, associazioni, comuni e territori si uniscono per una nuova edizione de La SpoletoNorcia in MTB, che si terrà dal 30 agosto al 1° settembre.
L’evento, nato 6 anni fa, per spingere le amministrazioni regionali e locali a credere e investire in quello che era il percorso della Vecchia Ferrovia che collegava Spoleto a Norcia passando per Caprareccia, Sant’Anatolia di Narco, Piedipaterno, Vallo di Nera, Borgo Cerreto, Triponzo, Visso, Serravalle, Cascia e Norcia è oggi diventato uno dei percorsi cicloturistici più belli del Centro Italia.

La SpoletoNorcia in Mtb

LA VECCHIA FERROVIA – CENNI STORICI
Uno splendido territorio ricco di natura, storia, tradizioni popolari e gastronomia vede svilupparsi un gioiello di ingegneria ferroviaria.

La SpoletoNorcia in Mtb

Il primo progetto della Vecchia Ferrovia risale al 1847, voluto dall’amministrazione provinciale di Rieti, Ascoli e Fermo che voleva una ferrovia che congiungesse il mare con Roma in senso diagonale.
Nel 1909 venne presentato il progetto esecutivo e nel 1913 si iniziarono i lavori della ferrovia, per essere poi inaugurata nel 19.
Chiusa durante la seconda guerra mondiale, nel 1945, nonostante i danni causati dai bombardamenti, il tratto fu ripristinato e nel 1952, con la legge 1221, furono stanziati i fondi per l’ammodernamento della linea e dei mezzi.
Nel 1968, il 31 luglio l’Ing. Basler, suo costruttore, vedeva passare il treno dalla sua casa ai piedi del viadotto Caprareccia.

La SpoletoNorcia in Mtb

IL PERCORSO DELLA VECCHIA FERROVIA
51 chilometri, 19 gallerie, 24 ponti e viadotti ingegneristicamente avveniristici e di grande pregio architettonico, con vari tratti di linea elicoidali e pendenze fino al 45 per mille nel tratto tra Spoleto e la valle del fiume Nera, la Vecchia Ferrovia, chiamata anche il Gottardo dell’Umbria, è oggi uno dei percorsi cicloturistici più belli del Centro Italia .
E’ qui, in questa splendida vallata che prende il nome dal fiume che l’attraversa, il Nera, che si raggiunge la Valnerina, natura incontaminata da vivere a piedi, in bici, a cavallo.

La SpoletoNorcia in Mtb

Tra natura, paesaggi caratterizzati da fortificazioni e da torri medievali, da potenti abbazie e da solitari eremi, da piccoli paesi in cui l’uomo ha rallentato il corso del tempo, nasce sei anni fa l’associazione ASD MTB Club Spoleto il cui Presidente, Luca Ministrini, oggi referente regionale per il cicloturismo e lo sviluppo delle iniziative legate al turismo sportivo con la bicicletta da Federciclismo, afferma: «Il tracciato della Vecchia Ferrovia deve essere considerato come il mare per questo territorio, un asset fondamentale grazie al quale valorizzare tutte le eccellenze delle zone coinvolte.
Oggi non pensiamo solo al ciclismo, ma anche a tanti altri sport da vivere all’aperto come l’equitazione, il podismo, il rafting.
Noi dell’ASD MTB Club Spoleto, cuore pulsante del CO de #LaSpoletoNorciainMTB ci crediamo da anni e oggi raccogliamo i frutti, sia in termini di presenze durante l’evento (sono già state superate le 1000 iscrizioni), che di sviluppo di un territorio e di una comunità che crede nel turismo slow, nella bellezza delle sue valli, volano di sviluppo e di rilancio dell’Umbria. Una vera “great experience” in un luogo di grandi avventure sensoriali.»

LA SPOLETO NORCIA IN MTB
E’ un gruppo di ciclisti e una comunità, quella spoletina ma anche quella degli altri comuni della Valnerina (Cerreto, Scheggino, Vallo di Nera, Sant’Anatolia di Narco) che hanno visto fin da subito, in quel tracciato e in quel ricordo di un trenino che fu, grandi opportunità di sviluppo e di turismo per il territorio.

La SpoletoNorcia in Mtb

Gia nel 2015, dopo qualche anno di rodaggio, la ASD Spoleto Norcia in MTB è riuscita a portare sui suoi sentieri circa 1.000 bikers, che hanno potuto ammirarne la bellezza e le grandi potenzialità. Il numero dei partecipanti è poi salito a 1.500 nel 2016 e a quasi 2.000 nel 2017.
Lo scopo principale de La SpoletoNorcia in Mtb e anche delle amministrazioni locali è di rendere il percorso completamente percorribile e aperto tutto l’anno a beneficio di chiunque voglia visitarla, a piedi, in bici o a cavallo e rivivere un pezzo di storia della verde Umbria.

L’EVENTO 2019 LA GREAT EXPERIENCE
L’evento in programma dal 30 agosto al 1° settembre oltre che offrire divertimento e conoscenza del territorio ha come obiettivo primario quello di far vivere una vera “great experience” a tutti coloro che attraverseranno il percorso della Vecchia Ferrovia.
La novità di quest’anno sarà la sempre maggiore attenzione verso le famiglie, il mondo Kids e una giornata dedicata interamente alle donne con la “woman experience”: 9 donne, 9 professioniste che racconteranno la loro vita e le loro esperienze nel mondo dello sport, della tv, della salute e della malattia che, saputa affrontare con spiritico combattivo e con l’ausilio di sport e alimentazione sana, assicura una qualità della vita eccellente.

La SpoletoNorcia in Mtb

Più di 30 eventi curati direttamente dal Comitato Organizzatore de La SpoletoNorcia in MTB e da una pluralità di associazioni, gruppi sportivi, aziende del territorio, volontari, che permetteranno al turista, al ciclista, alla famiglia in arrivo a Spoleto nel weekend di vivere la città e il territorio a 360°.

La SpoletoNorcia in Mtb

«La Valnerina e la nostra città, Spoleto, si descrivono da sole ma volevamo – afferma il Presidente Luca Ministrini- dar vita a qualcosa di più, una serie di eventi alla portata di tutti, all’insegna del green e del festival plastic free.
Tante esperienze differenti che ruotano attorno ai 5 percorsi cicloturistici della domenica (1 settembre) e che avvolgono il territorio in una cornice di festa per tutti.
Questa è la filosofia che la Spoleto Norcia in MTB porta avanti da 6 anni.»

La SpoletoNorcia in Mtb

La 6ª edizione, si basa sul “sentire” e provare attraverso i 5 sensi, piacevolmente sollecitati dall’ambiente, dallo sport, dalla sana alimentazione, quelle emozioni e sensazioni che si trasformano in positive ricadute nella vita di tutti i giorni.
5 è la cifra che si riproporrà come una stella polare: non solo i sensi che saranno stuzzicati e sollecitati, ma anche il numero dei percorsi che i bikers avranno a disposizione; e, dulcis in fundo, saranno 5 i comuni coinvolti (con la Valnerina protagonista delle molte attività sportive, anche extra-bike.)
Da sottolineare, infine, l’avvio, grazie al supporto di Legambiente Umbria, di un percorso plastic free, che porterà il Festival a diventare Plastic Free entro l’anno 2021.
In questa edizione si partirà già con l’utilizzo di piatti, bicchieri e posate biocompostabili, con la previsione di punti di raccolta che agevolino la raccolta differenziata e con la drastica riduzione dell’uso di plastica anche per la segnalazione dei percorsi.
Tutte idee che hanno avuto ampio consenso da parte di vecchi e nuovi sponsor che affiancheranno il comitato organizzatore, con il fiore all’occhiello di una birra artigianale targata proprio “La SpoletoNorcia in MTB”.

Tutto il programma su www.laspoletonorciainmtb.it.



        
Torna in alto