scritto da Redazione MtbCult in News,Video il 02 Set 2019

Mondiali Dh 2019: Bruni si ripete e la Francia domina anche con Nicole

Mondiali Dh 2019: Bruni si ripete e la Francia domina anche con Nicole
        
Stampa Pagina

INFORMAZIONI UFFICIALI

Domenica 1° settembre la quinta e ultima giornata dei Mondiali Mtb a Mont-Sainte-Anne, Québec, in Canada, è stata dedicata alle finali di downhill.
Nelle gare Men Elite e Women Junior i campioni del mondo UCI in carica erano tra i favoriti.
Ma con la britannica Rachel Atherton fuori per un incidente e Kade Edwards che è salito di categoria, sicuramente ci sarebbero stati almeno due nuovi campioni del mondo.

Quello di Mont Saint Anne è un percorso che richiede rispetto: ripido e veloce, con i suoi 2,9 km di lunghezza e i 586 m di dislivello.
Ecco la video ricognizione di Finn Iles:

I quattro nuovi campioni dei Mondiali Dh 2019, che quest’anno hanno dominato la pista canadese nelle rispettive categorie, sono l’austriaca Valentina Höll, l’australiano Kye A’Hern, la francese Myriam Nicole e l’irrefrenabile Loïc Bruni.

Valentina Holl al centro con la medaglia d’oro

Kye A’Hern vincitore della categoria Men Junior

Tra le Donne Elite, senza la Atherton, sono state le prime cinque classificate nelle qualifiche a dettare il ritmo: Myriam Nicole (FRA), Tracey Hannah (AUS), Marine Cabirou (FRA) , Emilie Siegenthaler (SUI) e Tahnée Seagrave (GBR) e tutte sembravano in grado di vincere.

Nicole, dopo la sua run, ha preso il comando con 18,8 secondi di vantaggio e l’ha mantenuto fino alla fine, con Seagrave che si posiziona al secondo posto, vicinissima alla medaglia d’oro, e Cabirou che ottiene il bronzo. Tracey Hannah non è riuscita ad eguagliare le altre tre ed è finita quarta. L’italiana Eleonora Farina è sesta.
Myriam Nicole ha rivendicato la maglia arcobaleno con una corsa vincente di 4:19.607.

Il podio femminile

Ecco la classifica con le prime quindici posizioni:

Mondiali Dh 2019

Nella categoria Uomini Elite, dominata dai rider francesi, la domanda era: Loïc Bruni sarebbe riuscito ad ottenere il suo quarto titolo mondiale? Anche i suoi connazionali Loris Vergier e Amaury Pierron volevano la maglia arcobaleno…

Loic Bruni, 4 volte Campione del Mondo

Purtroppo si è dovuta registrare l’assenza di Brook MacDonald (secondo in qualifica) per un incidente in allenamento.

Nel caldo sole pomeridiano il ritmo era alto e tutti spingevano al massimo – con alcuni rider che cadevano, scivolavano e subivano guasti meccanici e forature.

Nella top 10 il 37enne tre volte campione del mondo Minnaar – che ha vinto il suo primo titolo nel 2003 – ha fatto una corsa magistrale e ottenuto un vantaggio di 1,8 secondi. Greenland, a causa di una foratura posteriore, è finito secondo dopo di lui. Lo schianto di Vergier nel settore 2 significava che solo quattro piloti avrebbero potuto battere il sudafricano.

Pierron ha spinto ed è riuscito a tagliare la linea del traguardo con 0,5 secondi di vantaggio su Minnaar. Quindi Hart ha tagliato il traguardo al secondo posto. Brosnan ha saltato le sezioni tecniche come se non ci fossero ed è stato quasi due secondi più veloce.
E’ stato tutto in bilico fino all’ultima manche: Bruni ha ottenuto la vittoria e il suo quarto titolo dei Campionati Mondiali UCI.
Oro per Loïc Bruni con il tempo vincente di 4:05.544, argento per Troy Brosnan a +0,58 e bronzo per Pierron.

Il podio maschile

Ecco le run vincenti di Loic Bruni e Myriam Nicole:

 

Qui sotto potete vedere le prime 15 posizioni della classifica maschile:

Mondiali Dh 2019

«”È così difficile spiegare questa sensazione. Ho attraversato la linea del traguardo totalmente sfinito. Ho sentito la folla esultare e poi ho visto Finn correre da me e poi ho capito. Era da pazzi!» così Bruni appena vinto il quarto titolo mondiale.

«Guardare Loic durante la sua corsa era come guardare un chirurgo al lavoro. Sembrava anche lento, tanto era preciso, pulito e composto durante la sua corsa. Non potremmo essere più felici. Il team ha fatto un ottimo lavoro, la bike è stata fantastica e siamo entusiasti dei risultati.» questo il commento di Todd Cannatelli, MTB Marketing Director di Specialized.

La bici che ha portato Loic Bruni alla vittoria di questi Mondiali Dh 2019 è stata la Specialized Demo, di cui vi mostriamo alcune immagini qui di seguito (foto di Sebastian Schieck):

Qui tutte le altre bici Specialized in edizione speciale per i mondiali.

Se volete avere notizie in più sui Mondiali Dh 2019, vi rimandiamo al sito ufficiale UCI MTB.

Qui potete invece leggere l’articolo sulla gara per il titolo mondiale XC.



        
Torna in alto