scritto da Redazione MtbCult in News,Video il 10 Gen 2020

Ghost Factory Racing Team: ecco la formazione e gli obiettivi per il 2020

Ghost Factory Racing Team: ecco la formazione e gli obiettivi per il 2020
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Caroline Bohé dalla Danimarca, sarà la new entry del Ghost Factory Racing Team.
Le Olimpiadi di Tokyo saranno l’obiettivo principale della stagione 2020.

Ghost Factory Racing Team

Caroline Bohé è la new entry del Team Ghost

La stagione 2019 è stata persino migliore della precedente e entrerà nei libri di storia del Ghost Factory Racing Team come la stagione di maggior successo svolta finora.
Sette vittorie nella classifica a squadre in sette gare di Coppa del Mondo, la prima vittoria della Coppa del Mondo XCO, i titoli dei campioni nazionali, un titolo europeo e mondiale U23 sono solo un esempio della nostra storia di successo dell’anno scorso.
Ecco perché il team punterà sulla continuit, aggiungendo solo una nuova ragazza per il prossimo anno. Oltre alle gare di Coppa del mondo, il momento clou della stagione sarà il nostro viaggio verso i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.
Ecco com’è andato il primo incontro (nella sede Ghost) della squadra:




 

Il Ghost Factory Racing Team ha iniziato a competere a livello internazionale nel 2011, in qualità di team femminile di Ghost Bikes. Negli anni seguenti, la squadra fu in grado di portare a casa molte medaglie e vittorie. Gli ultimi due anni, tuttavia, sono stati sicuramente eccezionali: «Abbiamo apportato molte modifiche due anni fa e abbiamo deciso di dare anche agli atleti più giovani la possibilità di svilupparsi ulteriormente. Ciò ha funzionato alla grande sin dall’inizio, l’anno scorso è stato addirittura migliore di quello precedente. Fino ad allora non avevamo ancora vinto una XCO Elite World Cup e spesso abbiamo sfiorato per un soffio la classifica a squadre. Essere in grado di salire sul podio con l’intera squadra ad Albstadt per la prima volta è stato davvero speciale. Un altro momento saliente è stata la vittoria di Anne Terpstra, l’anno dopo il suo grave infortunio alla caviglia. Sina ha conquistato quattro podi nel suo primo anno nel circuito della Coppa del mondo Elite e ha anche vinto i campionati europei e mondiali U23». Afferma Thomas Wickles, team manager del Ghost Factory Racing Team.

Coppa del Mondo Xc

Anne Terpstra ha alzato le mani al cielo ad Andorra

Ghost Factory Racing Team

Sina Frei ha dimostrato di poter salire sul podio elite di Coppa senza problemi

L’infortunio di Marika Tovo all’inizio della stagione è stato naturalmente un punto basso. In situazioni come questa, i giovani atleti sono particolarmente inclini a sentire la pressione per tornare in competizione il più rapidamente possibile. Sfortunatamente, Marika si è fratturata di nuovo la caviglia in autunno. Per non ripetere nuovamente questa situazione e nell’interesse della sua salute e del completo processo di guarigione, abbiamo deciso di non estendere il suo contratto.

Marika Tovo è incappata in una stagione sfortunata, condizionata da due infortuni piuttosto importanti. Nella stagione 2020 tornerà a correre per un team italiano: guardate qui.

La squadra, composta da Barbara Benko (Ungheria), Anne Terpstra (Paesi Bassi), Sina Frei (Svizzera) e Lisa Pasteiner (Austria) sarà completata da Caroline Bohé.

Ghost Factory Racing Team

Anne Terpstra

Barbara Benko

Ghost Factory Racing Team

Lisa Pasteiner

Sina Frei

 

Caroline viene da Copenaghen, in Danimarca, ha iniziato la sua carriera ciclistica su una bici da strada e da ciclocross, seguendo le orme dei suoi genitori e del fratello maggiore. Quando aveva 14 anni ha partecipato alla sua prima gara in mountain bike per competere ai Campionati Europei Giovanili di Graz, in Austria. La squadra non sarebbe stata qualificata per competere, se Caroline non fosse arrivata, questo è stato il punto di partenza della sua carriera in mountain bike, che ha portato a una medaglia di bronzo agli europei nel suo primo anno.

Caroline Bohé

L’anno scorso, Caroline è finita nella Top 5 tre volte nella Coppa del Mondo U23 e insieme alla sua nuova compagna di squadra Lisa Pasteiner, è anche una delle candidate per il podio nel nuovo anno. «Stavo seguendo la squadra negli ultimi anni. Essere in grado di farne parte è un sogno diventato realtà per me. Verso la fine dell’anno scorso ho già avuto diverse opportunità di conoscere le altre ragazze e il personale di supporto e sono già impressionato dalla professionalità e dalla passione che ogni singolo membro del team possiede. Il mio obiettivo per il prossimo anno è quello di sviluppare ulteriormente come atleta e ora ho sicuramente l’ambiente perfetto per raggiungere questo obiettivo. Naturalmente, un podio per la Coppa del Mondo U23 è uno dei miei obiettivi principali e dato i risultati del 2019, credo che ciò sia realizzabile». Ha dichiarato Caroline dopo le prime attività di squadra dell’anno scorso.

Caroline Bohé in azione nel 2019 a Mont Sainte Anne

«Per noi in squadra, i risultati non sono l’unico fattore decisivo nella scelta di un atleta. Trascorriamo molto tempo insieme nel corso di un anno ed è per questo che la chimica personale è uno degli aspetti più importanti quando stiamo mettendo insieme il nostro team. Caroline si è sentita a casa fin dall’inizio e ci siamo sentiti allo stesso modo nei suoi confronti, quello è stato uno dei mattoni più importanti della nostra cooperazione. Si è anche sentita subito a suo agio con le nuove attrezzature e i suoi risultati parlano da soli. Ecco perché non vediamo l’ora della nuova stagione con il nostro staff comprovato e la nostra nuova aggiunta. Insieme, vorremmo realizzare il sogno di andare alle Olimpiadi di Tokyo per il maggior numero possibile di atleti». Afferma Thomas Wickles sulle prospettive per la nuova stagione.

Quest’anno, la stagione del Ghost Factory Racing Team inizierà con un training camp in Sudafrica. Subito dopo, Barbara Benko e Anne Terpstra gareggeranno per la prima volta alla Cape Epic.
Fino ad allora, le atlete si prepareranno in modo indipendente e si sfideranno in varie gare di ciclocross in Europa.

Per informazioni visitate il sito Ghost-Bikes.com oppure la pagina Facebook e il profilo Instagram del Team Ghost.



        
Torna in alto