scritto da Redazione MtbCult in News il 15 Gen 2020

Olympia conferma le partnership nell’Xc e Marathon. E in più…

Olympia conferma le partnership nell’Xc e Marathon. E in più…
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Sul podio della prima gara dell’anno, la classicissima dell’Epifania di Calusco d’Adda, sfilano le due maglie che più di ogni altra rappresenteranno il marchio Olympia nel 2020. Una è quella del C.S. Carabinieri Olympia Vittoria, indossata dal vincitore Nicholas Pettinà, l’altra è sulle spalle di Marzio Deho, icona dell’Olympia Factory Team, terzo classificato. Due squadre di primo piano, rispettivamente nel Cross Country e nelle Marathon, pronte a lasciare il segno anche in questa stagione.

E’ l’anno dell’Olimpiade di Tokyo, un obiettivo cruciale per i bikers del C.S. Carabinieri Olympia Vittoria e in particolare per i gemelli Luca e Daniele Braidot, da anni ai vertici del cross country targato Italia. Al loro fianco un giovane e talentuoso Filippo Fontana, azzurro anche nel ciclocross, così come l’esperto Nicholas Pettinà, due solidissime garanzie.

L’Olympia Factory Team, forte di 13 centri nel 2019, ha rinnovato i ranghi e le ambizioni: al fianco di Deho e dei confermati Andrea Righettini, Alessandro Checuz e Andrea Dei Tos entrano a far parte del team padovano la plurivittoriosa Claudia Peretti e l’élite Roberto Baccanelli.

Le bici in dotazione ai due top team sono la biammortizzata F1-X (qui il nostro video test) e la hardtail F1 (noi abbiamo testato la versione 2019, ecco il test).

Le maglie Olympia si fanno rispettare anche all’estero: in Spagna esiste un team omologo dell’Olympia Factory Team che rivaleggia con quello italiano in fatto di successi.

A rappresentare Cicli Olympia fra gli agonisti della pedalata assistita ci pensa Giorgio Righi, un ex motocrossista che ha scelto la Olympia Hammer per cimentarsi con successo nelle prove più prestigiose dei circuiti e-enduro nazionali e internazionali.

Cicli Olympia è Mtb e strada, ma non solo. L’azienda della famiglia Fontana è sponsor ufficiale di Matilde Bolzan, giovane ambasciatrice del cross triathlon azzurro, tornata dal campionato europeo con la medaglia d’argento al collo.

«Vista l’importanza degli impegni agonistici di quest’anno, Tokyo 2020 su tutti, iniziamo la stagione con entusiasmo e con grandi aspettative – afferma Michela Fontana, titolare di Cicli Olympia – Contemporaneamente abbiamo voluto garantire il nostro contributo anche alla promozione di questo sport, affiancando alcune società che svolgono un ottimo lavoro a livello giovanile.»

Nel 2020 prosegue la collaborazione di Cicli Olympia con la Società Ciclisti Padovani, il sodalizio che dal lontano 1909 rappresenta lo sport del pedale nella città di Padova e oggi avvia all’agonismo decine di giovani e giovanissimi ciclisti.

Una partnership consolidata dalla sponsorizzazione di Olympia alla Granfondo “Città di Padova – Cicli Olympia” (prossima edizione il 29 marzo), promossa fra le prove del Grand Prix “Maglia Nera” 2020.

L’impegno di Cicli Olympia in ambito giovanile prosegue in Trentino, precisamente a Pergine Valsugana, al fianco della Polisportiva Oltrefersina. La squadra agonistica di Mtb è aperta ad esordienti, allievi e juniores e si avvale di un’avviata scuola per bikers, fondata e presieduta da Paolo Alverà, già campione italiano di Mtb e ciclocross.

In tutt’altra parte dell’Europa, più precisamente in Olanda, una schiera di giovani bikers e crossisti si destreggia sulle bici prodotte a Piove di Sacco: è l’Olympia Cicli Mtb Team, che accoglie nei suoi ranghi anche un campione nazionale.

Ulteriori informazioni sul sito www.olympiacicli.it.



        
Torna in alto