•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dario Acquaroli entra in Merida Italia.
L’arrivo del due volte ex-campione del mondo di Mtb nella veste di marketing manager dà un’idea dell’azione di potenziamento dello staff che Merida Italia sta compiendo
La nuova filiale, sita in Reggio Emilia, diventerà a breve (restrizioni Covid permettendo) un centro di riferimento per pubblico, rivenditori e operatori del settore interessati e coinvolti nella vendita delle bici Merida.

La Merida eOne-Sixty 8000 testata di recente su eBikeCult.it: qui il video test

L’arrivo di Dario Acquaroli in Merida Italia è stata per noi l’occasione di fare una visita allo show room della filiale italiana e fare due chiacchiere con l’ex iridato e un altro personaggio cruciale della Mtb degli Anni Novanta, ossia Gianluca Bonanomi, che, sempre in Merida Italia, riveste un ruolo chiave.
Il ruolo di amministratore spetta a Paolo Fornaciari che crede molto nelle capacità sia di Bonanomi che di Acquaroli.

Merida Italia
Da sinistra, Dario Acquaroli, Paolo Fornaciari e Gianluca Bonanomi

Per il 2021 e il 2022 sono in cantiere tante novità (di cui vi parleremo appena avremo notizie ufficiali), ma nel frattempo vi invitiamo a dare uno sguardo alla sede e a conoscere Bonanomi e Acquaroli in questo video:

Qui trovate tutti i nostri articoli sui modelli di Mtb Merida, mentre cliccate qui se volete saperne di più sulle e-Mtb Merida oppure sulle bici da strada e gravel Merida
Se invece volete saperne di più sul passato agonistico di Dario Acquaroli e di Gianluca Bonanomi, vi invitiamo a guardare i video in basso:

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti