scritto da Stefano Chiri in Tecnica il 17 Giu 2019

ANTEPRIMA – Orbea Occam 2020: la trail spagnola si incattivisce…

ANTEPRIMA – Orbea Occam 2020: la trail spagnola si incattivisce…
        
Stampa Pagina

In che direzione sta andando il segmento Trail? La casa spagnola risponde con la nuova Orbea Occam 2020, completamente rivisitata, 140mm di escursione posteriore e anteriore, ruote 29”, sistema di sospensione SplitPivot, geometria equilibrata e un design che la pone lontano dalla tradizione.

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020




Con la presentazione della Orbea Oiz Tr da 120mm di escursione bisognava introdurre un modello che si differenziasse maggiormente dalla precedente Orbea Occam Tr e che potesse anche includere la versione Occam Am, ecco perché la nuova Orbea Occam 2020 oltre ad avere maggior escursione ha una geometria più moderna, che riesce ad offrire un ottimo equilibrio tra salita e discesa.

Infatti vediamo che l’angolo sella passa a 77° con un conseguente aumento anche del reach a 450mm (taglia M), lunghezza del carro di 440mm e angolo di sterzo di 66°, che diventano 65,5 con forcella da 150mm.

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

Il design asimmetrico è sicuramente uno degli aspetti caratteristici della nuova Orbea Occam 2020. Non è solo un elemento di design, ma è anche una soluzione tecnica per creare un triangolo anteriore ancora più rigido e in grado di resistere maggiormente alla stress e alla fatica.

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

Il portaborraccia è stato mantenuto, anche se l’estrazione è possibile solo da sinistra, un aspetto che può far storcere il naso, ma che è stato considerato durante la progettazione analizzando la distribuzione del peso sul telaio.

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

La sospensione posteriore Split Pivot è stata completamente rivista per offrire una maggior sensibilità ad inizio corsa per poi essere più progressiva, avvicinandosi ad un utilizzo più Gravity.

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

 

I dettagli e la cura dei particolari sono di altissimo livello. Possiamo osservare come i perni del carro e anche il forcellino del cambio sono molto semplici da rimuovere in caso di manutenzione, anche grazie all’adozione di sganci rapidi che non prevedono l’ausilio di attrezzi. In particolare da notare come il forcellino si possa sostituire con estrema facilità semplicemente ruotando la ghiera a scatto rapido che lo fissa al telaio.

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

Passaggio dei cavi interno, protezione batticatena e obliquo sono veramente ben fatti per proteggere al meglio il telaio full carbon con garanzia a vita.

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

Orbea Occam 2020

Come se non bastasse, Orbea offre il programma MyO che permette di personalizzare completamente la bici dal montaggio alla verniciatura.
E’ un aspetto di tutto rilievo per l’utilizzatore finale che può chiedere anche al concessionario di fiducia di apportare queste modifiche all’ordine della propria bici con un attesa di 3/4 settimane.

Orbea Occam 2020

Ci sono tanti allestimenti della versione Carbon ma c’è anche la versione in alluminio per chi vuole risparmiare qualcosa:

Noi siamo riusciti a provarla in anteprima sui Pirenei su percorsi veramente duri, tanto in salita quanto in discesa, qui trovate lo Short Test.

Per informazioni Orbea.com



        
Torna in alto