•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

PADOVA – Allo stand Marzocchi abbiamo avuto modo di vedere da vicino la nuova nata della casa bolognese, la 350 Ncr, ovvero la tanto attesa erede della 55. Insieme a Simone Bassi, Mtb Sales & Marketing Manager di Marzocchi, siamo entrati nei dettagli della forcella che nasce specificamente per ruote con diametro di 27,5″ ed è dedicata al mondo dell’enduro. Insieme alla serie 380 da Dh e alla serie 320 da Xc rappresenta il nuovo corso della casa della “M”.

La nuova Marzocchi 350 NCR è l'ultima proposta della casa italiana per l'enduro. La forcella è specifica per ruote 27,5".
La nuova Marzocchi 350 NCR è l’ultima proposta della casa italiana per l’enduro. La forcella è specifica per ruote 27,5″.

La 350 NCR ha steli da 35 mm e 160 mm di corsa riducibili fino a 140 tramite spessori interni. Il peso è di soli 1900 gr per la top di gamma NCR, raggiunti grazie ad alcune ottimizzazioni come il QR15, che pesa 25 gr in meno rispetto a quello della 55, la testa che pesa 70 gr in meno di quella da 26″ e i foderi che ne pesano ben 100gr in meno.

Il QR15 della 350 NCR pesa 15 grammi in meno rispetto quello utilizzato sulle 55.
Il QR15 della 350 NCR pesa 15 grammi in meno rispetto quello utilizzato sulle 55.

Le versioni della nuova 350 sono tre: Ncr, Cr e R, tutte montano la nuova cartuccia Dynamic Bleed Cartridge (DBC). Questa cartuccia, dichiara Marzocchi, aumenta l’efficienza della forcella in tutte le situazioni di riding. Di seguito la spiegazione tecnica fornita da Marzocchi.
DBC Hybrid Technology: è il massimo dell’efficienza nei sistemi di controllo di guida, con tutti i vantaggi delle tecnologie di smorzamento più popolari sul mercato, ovvero open bath e cartuccia sigillata. Basata su un sistema ibrido, la cartuccia DBC è un sistema a bassa pressione con una camera di compensazione controllata da una molla anziché da aria compressa. L’olio fluisce attraverso due diversi circuiti così, in caso di condizioni estreme, può fuoriuscire dalla cartuccia se il sistema è sottoposto a forti pressioni. L’olio è poi nuovamente aspirato nella cartuccia attraverso una guarnizione “a senso unico” per evitare il contatto tra aria e fluido, così da mantenere una costante lubrificazione e consentire precisione ed efficacia nella regolazione dello smorzamento anche sui terreni più difficili.

La 350 NCR prevede il controllo della compressione e del ritorno (C e R) sul lato sinistro della forcella, mentre all’interno dello stelo destro è presente la cartuccia ad aria composta da una camera positiva sul lato superiore e una camera negativa, assistita da una molla, sul lato inferiore. La N della sigla indica il blocco della compressione che Marzocchi ha dedicato agli enduristi, ovvero la forcella non viene bloccata completamente, ma frenata per assistere la pedalata durante le salite. E’ previsto anche un comando remoto al manubrio col quale regolare il blocco in maniera rapida e precisa.

Nello stelo sinistro è presente la cartuccia DBC con comando per la regolazione della compressione, del ritorno e il blocco.
Nello stelo sinistro è presente la cartuccia DBC con comando per la regolazione della compressione, del ritorno e il blocco.

La 350 CR invece differisce dalla sorella maggiore NCR per l’assenza del lock-out, mantiene però la stessa cartuccia ad aria sullo stelo destro.
La 350 R, infine, prevede solo la regolazione del ritorno e sfrutta come elemento elastico una molla.
Per migliorare la scorrevolezza è previsto un trattamento al nickel per gli steli mentre per la tenuta sono stati scelti componenti Skf. Le versioni Cr e R avranno il rivestimento degli steli dorato. La forcella è prevista solo con cannotto tapered e le colorazioni sono due: nero come standard e bianco come opzione.
La commercializzazione è prevista per gennaio 2014.

Ecco invece la gamma 320, ossia la serie destinata all'Xc con steli da 32 mm di diametro.
Ecco invece la gamma 320, ossia la serie destinata all’Xc con steli da 32 mm di diametro. Prevista anche una versione con testa e cannotto monoscocca in fibra di carbonio.

Per informazioni marzocchi.com