scritto da Daniele Concordia in Componenti,Test il 03 Mag 2018

VIDEO TEST – Come va la cartuccia ND Tuned OVR in gara?

VIDEO TEST – Come va la cartuccia ND Tuned OVR in gara?
        
Stampa Pagina

Qualche settimana fa, presso la sede di Andreani Group, ho avuto modo di montare e provare per un breve giro la cartuccia ND Tuned OVR.
In seguito l’ho utilizzata sui miei sentieri, perlopiù in stile cross country, quindi con salite e discese piuttosto brevi.
Mancava quindi un test nel contesto marathon, che ho avuto modo di svolgere in occasione del Bike Festival.

A Riva del Garda (Tn) ho preso il via alla Rocky Mountain Marathon (Ronda Piccola), una gara perfetta per testare le sospensioni in vari contesti, in quanto il percorso è molto vario e a tratti anche… severo!
Guardate qui:

Bene, dopo aver provato la cartuccia ND Tuned OVR in tutti i contesti ed anche col numero attaccato, posso quindi giungere a delle conclusioni più precise e dettagliate, che in parte avete già ascoltato nel video, ma che voglio approfondire ulteriormente.

ND Tuned OVR

In salita
La cartuccia ND Tuned OVR rende la forcella più sostenuta rispetto ad una di serie: anche da aperta, anche alzandosi sui pedali affonda meno.
E’ previsto un freno in compressione che sulle salite lunghe aiuta un bel po’, ma non è un lockout vero e proprio e inoltre non molto intuitivo da azionare.

ND Tuned OVR

Il pomello blu agisce sulla compressione, quello rosso sul rebound

Pertanto, sui percorsi molto nervosi in cui bisogna rilanciare di continuo, oppure nel caso di riders che amano alzarsi spesso sui pedali, questo sistema a volte potrebbe non essere la soluzione più indicata.
Per chi pedala maggiormente da seduto, invece, potrebbe essere una buona soluzione.

ND Tuned OVR

In discesa
La Rocky Mountain Marathon è stata un ottimo banco di prova per la cartuccia ND Tuned OVR, in quanto le discese intorno a Riva sono veramente toste e varie.
In quella situazione ho avuto la conferma che la cartuccia in questione richiede dei setting differenti a seconda della gara che si andrà a svolgere, ma anche in base alle proprie necessità.
Come ho detto nel video, sulla mia RockShox Sid Wc con la ND Tuned OVR, i tecnici Andreani avevano lasciato un bottomless token all’interno.
Per chi non sapesse cosa sono i token (qui una spiegazione precisa), parliamo di spessori rigidi che si inseriscono nella camera d’aria della forcella per renderla più progressiva e anche un po’ più sostenuta.

ND Tuned OVR

In questa foto si nota che la forcella a fine gara non ha sfruttato tutta la corsa disponibile…

Con la cartuccia ND Tuned OVR, però, il token non permetteva di sfruttare tutta la corsa, pertanto in un contesto Xc non avevo avvertito particolari difficoltà nella guida (discese corte), mentre sulle pietraie del Garda ho notato i limiti di tale setup.
Sicuramente, quindi, togliendo il token il feeling sarebbe stato migliore in quelle situazioni.
Ovviamente, in tal caso avrei dovuto aggiustare la pressione, sia delle due camere d’aria (positiva e negativa), sia della camera pressurizzata ad azoto della cartuccia OVR.

ND Tuned OVR

La valvola della camera d’aria positiva è nella posizione classica (sopra lo stelo sinistro)

In verità, prima di andare a Riva avrei voluto fare questa modifica, ma è sorto un problema: per mettere le mani sulla forcella modificata con cartuccia ND Tuned OVR c’è bisogno di un centro autorizzato Andreani.
Senza i macchinari e gli adattatori giusti, è impossibile settare la forcella.
Diciamo, quindi, che per godere dei benefici della cartuccia in questione nei tratti tecnici, bisogna lavorare di fino sulle regolazioni di base e togliersi dalla mente il fai da te.

ND Tuned OVR

Per raggiungere la camera negativa, invece, c’è bisogno di una prolunga specifica. La valvola è posizionata sotto lo stelo sinistro.

Sul pedalato
Nei tratti veloci e sui sentieri sterrati in cui bisogna spingere, la cartuccia ND Tuned OVR offre un buon feeling perché resta sostenuta ma allo stesso tempo assorbe i piccoli impatti.
Anche alzandosi sui pedali aiuta a copiare le asperità del terreno, quindi in queste situazioni è migliore del classico lockout, che fa “rimbalzare” di più la forcella perdendo quindi grip.
Su asfalto, pedalando da seduti l’anteriore si muove poco o niente, se ci si alza sui pedali bisogna attivare almeno il freno in compressione per avere una spinta efficiente.

ND Tuned OVR

In conclusione…
La cartuccia ND Tuned OVR è una buona soluzione per ridurre peso sulla propria Mtb, ma se si decide di montarla bisogna lavorare di fino sul setup insieme ad un tecnico autorizzato, agendo in base alle proprie necessità e al proprio stile di guida.
Gli amanti del fai da te dovranno mettersi l’anima in pace, perché a meno che non si disponga di tutti i macchinari e di una grande esperienza, è impossibile mettere le mani sulla forcella dopo aver montato questo dispositivo.

ND Tuned OVR

Per la manutenzione ordinaria e straordinaria, la forcella con cartuccia OVR all’interno va portata da un centro autorizzato Andreani.

Questo da una parte può essere un vantaggio che mette al riparo il cliente e l’azienda da eventuali “danni” causati dall’inesperienza e/o dall’imperizia dell’utente, ma dall’altra obbliga il contatto frequente con un’officina autorizzata, anche per un semplice controllo della pressione…

ND Tuned OVR

La cartuccia ND Tuned OVR è stata installata in una forcella RockShox Sid Wc. A Riva era montata su una Orbea Alma.

Quindi si tratta di un accessorio molto utile per ridurre di circa 150 gr il peso della forcella (davvero tanti se si dispone di un mezzo già molto raffinato e leggero) ed è indicato per chi dà priorità alla leggerezza, ma non è disposto a passare a una forcella completamente rigida.
Le prestazioni in discesa non sono paragonabili a quelle di una forcella con idraulica tradizionale (dettaglio che noterà soprattutto chi ha una guida più disinvolta), anche se la forcella risulta comunque più attiva e comoda di una forcella completamente rigida.
Insomma, un dispositivo che si fa apprezzare tanto sul piatto della bilancia e un po’ meno sul fronte prestazioni, ma che in ottica Xc e Marathon racing acquista un’utilità non proprio irrilevante a patto però di dedicare un po’ di tempo ed attenzione al tuning ottimale.
Nel test non abbiamo espresso votazioni perché al momento sul mercato non esiste o non abbiamo ancora provato qualcosa di paragonabile.

Per saperne di più o per acquistare la cartuccia ND Tuned OVR, consultate il sito andreanigroup.com

Per tutte le altre novità dal Bike Festival 2018 cliccate qui.



        
Torna in alto