scritto da Daniele Concordia in Abbigliamento e Accessori,Test il 08 Gen 2020

TEST – Casco Scott Arx Plus 2020: comfort e protezione a meno di 100€

TEST – Casco Scott Arx Plus 2020: comfort e protezione a meno di 100€
        
Stampa Pagina

Fin dalla sua presentazione, il casco Scott Arx Plus 2020 ci aveva incuriosito: principalmente per il rapporto qualità-prezzo, ma anche per l’attenzione ai dettagli che Scott ha prestato nella sua realizzazione.
Il nuovo Scott Arx Plus è un casco “allround”, un unico prodotto pensato per Mtb, strada e gravel, ispirato ai modelli da gara, ma con un prezzo molto più appetibile.
Lo abbiamo testato per tre mesi abbondanti, ecco come ci è sembrato…

Scott Arx Plus




DETTAGLI TECNICI
– Materiali utilizzati: 10
La costruzione è di tipo InMold, con micro guscio esterno in policarbonato che si fonde con la schiuma anti-urto interna. Un processo produttivo super collaudato e sempre efficiente, sia per la sicurezza, sia per il comfort.
La zona laterale prevede uno spessore maggiore, che dona una forma leggermente più bombata, ma allo stesso tempo garantisce una protezione superiore negli impatti laterali.
Sul modello Plus è presente il sistema Mips all’interno, sopra il quale sono posizionata un’imbottitura removibile e lavabile a mano o in lavatrice.

Scott Arx Plus

Il sistema Mips (in giallo) aumenta la sicurezza riducendo i traumi da impatto e da sfregamento

– Regolazioni consentite: 9,5
Il sistema di regolazione è denominato MRAS2, si tratta in sostanza di una classica rotellina regolabile con una sola mano che agisce principalmente sulla circonferenza del casco, ma in parte anche verticalmente.

Scott Arx Plus

C’è anche una regolazione indipendente del guscio interno in altezza, tramite due perni regolabili su tre posizioni, ma essendo nascosti dietro al Mips, nella zona posteriore del casco, è difficile individuarli. Durante il test ho utilizzato sempre la posizione intermedia trovandomi abbastanza bene.

I pernetti in plastica per la regolazione della calotta in altezza sono nascosti dietro al Mips in questa zona

Inoltre, le imbottiture interne si possono capovolgere o tagliare per personalizzare la calzata.

Le imbottiture interne, attaccate con del semplice velcro, si possono capovolgere oppure tagliare nei punti specifici per personalizzare la calzata.

La chiusura inferiore è affidata ad una classica fibbia in plastica, con passante in gomma per tenere in posizione la cinghia. La posizione di quest’ultima si regola in modo semplice nella zona delle orecchie.

Scott Arx Plus

– Omologazione: 10
Il casco Scott Arx Plus è dotato di omologazione EN1078:2012, quella obbligatoria nel nostro Paese.
Inoltre, la presenza del sistema Mips fornisce un’ulteriore garanzia in termini di protezione e qualità del prodotto.

– Peso: 9,5
Il peso dichiarato è di 250 grammi in taglia M, cioè quella utilizzata nel test.
Il peso reale del casco fornito da Scott Italia è di 255 grammi con visierina inclusa, quindi le promesse sono state rispettate.
In assoluto, questo peso non è tra i più contenuti, ma trattandosi di un casco di media gamma, munito di sistema Mips e visierina removibile, diventa davvero interessante.

Scott Arx Plus

– Prezzo: 10
Il casco Scott Arx Plus costa 99,90€ di listino: un prezzo veramente aggressivo per un casco con queste caratteristiche, disponibile in 8 colorazioni (tra cui anche la versione Reflective) e con tutte le carte in regola per essere utilizzato anche in gara.
E’ disponibile anche il modello senza Mips (Scott Arx) al prezzo di 84,90€.

Voto finale (da 1 a 10): 9,8

PRESTAZIONI
– Comfort della calzata: 10
Un classico dei caschi Scott: appena indossato, sembra di averlo sempre portato.
La calotta con Mips avvolge la testa in modo ottimo ma non opprime e soprattutto arriva a coprire anche la zona della nuca più esposta ad eventuali traumi da impatto.

Scott Arx Plus

La chiusura MRAS2, azionabile con una sola mano, stringe in modo robusto ma omogeneo ed ergonomico.
Una volta trovata la posizione in base alla propria testa il casco non si muove, neanche sui terreni molto dissestati. Questo non crea interferenze con gli occhiali o fastidiose vibrazioni.

– Ventilazione: 10
Non ho utilizzato questo casco in piena estate, ma da ottobre fino ad ora (gennaio).
Mi sono accorto comunque, però, della ventilazione veramente buona, d’altronde basta osservare la forma e le dimensioni dei fori di areazione, ispirati a quelli della famiglia Centric, per capire che l’obiettivo è mantenere la testa fresca e far respirare la cute, senza però fare a meno di una struttura solida e protettiva.

– Estensione della copertura: 9
La forma del casco Scott Arx Plus è studiata principalmente per il fuoristrada, quindi non è un casco minimale e riesce a coprire le zone critiche (soprattutto quella posteriore) in modo ottimo.
E’ presente una visierina removibile molto piccola e leggera, ma sinceramente sembra più un vezzo estetico, che una protezione dai raggi solari o dai rami.

Scott Arx Plus

La visiera è davvero minimale, quasi invisibile: la sua utilità pratica è discutibile, si tratta più di un dettaglio estetico. Il fissaggio della visiera sul casco fornitoci per il test era piuttosto debole e ci è capitato più di una volta di perderla, ma a quanto pare sui modelli in produzione in questo periodo, questo problema è stato risolto.

Inoltre, essendo fissata ad incastro in modo poco robusto, è molto facile perderla in seguito ad impatti con rami o dinamiche simili.
Insomma, un dettaglio del quale si può fare a meno…

– Calzata: quale taglia scegliere? 10
Tre le taglie disponibili: S (51-55), M (55-59) e L (59-61).
Nel mio caso ho scelto una taglia M, che si adatta alla perfezione alla mia testa.
Esteticamente, il casco non è dei più “snelli”, soprattutto lateralmente, ma questa forma caratteristica, voluta da Scott per aumentare la protezione negli impatti laterali, non deve ingannare nella scelta della taglia.

Voto finale (da 1 a 10): 9,75

Scott Arx Plus

Lo abbiamo utilizzato nelle uscite di ogni tipo, con fango e pioggia o con polvere e sole. Dopo tre mesi sembra ancora nuovo…

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9,7

In conclusione…
Il casco Scott Arx Plus è un prodotto davvero versatile, utilizzabile in diverse specialità.
Racchiude molte caratteristiche di primo livello, pur avendo un prezzo piuttosto “ghiotto” ed offrendo la possibilità di personalizzazione sotto diversi punti di vista, dalla calzata alle colorazioni.
I difetti? La visiera non troppo utile ed una forma della calotta esterna che potrebbe far storcere il naso agli amanti dei caschi minimal.

Per informazioni e per acquistarlo on line Scott-Sports.com



voto:  9,7 / 10

PRO:

Prezzo, peso, presenza Mips, scelta dei colori, qualità dei materiali, comfort, areazione, protezione delle zone critiche.

CONTRO:

Forma laterale poco snella, visiera poco utile, regolazione verticale poco intuitiva.

Scheda Tecnica

  • Omologazioni:
    EN 1078:2012
  • Peso:
    255 grammi (taglia M con visiera)
  • Taglie:
    S (51-55 cm), M (55-59 cm) e L (59-61 cm)
  • Prezzo:
    99,90€
        
Torna in alto