• 72
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le gomme Schwalbe Nobby Nic sono da anni sinonimo di versatilità.
Migliorare un prodotto simile è sempre un compito difficile e delicato, ma non per questo impossibile.
I tecnici Schwalbe hanno “osato” perfezionare questa gomma che da tempo rappresenta la scelta di molti bikers.
Abbiamo provato e “stressato” questa gomma per capire dove e come si è riusciti a migliorare un prodotto simile.



1 – DETTAGLI TECNICI

– Struttura del copertone
Con il nuovo Schwalbe Nobby Nic debutta la carcassa Super Trail, l’opzione a metà tra Super Gravity e Snake Skin.
Dato l’utilizzo sempre più “aggressivo” delle trail bike moderne c’era l’esigenza di realizzare una carcassa più robusta senza incrementare troppo il peso.
La struttura principale è realizzata con 3 starti di poliammide ( parte nera ), ricoperti da una fascia, che va da tallone a tallone, contro le forature ( Snake Skin, in colore giallo ).
Per concludere ai lati è presente la protezione contro le pizzicature Apex ( In verde ) e una protezione denominata Chafer addetta alla protezione del cerchio e facilita anche la tenuta del sistema Tubeless ( in viola ).
Le sensazioni sono infatti quelle di una gomma molto più “corposa” anche utilizzando pressioni relativamente basse.

Schwalbe Nobby Nic
struttura della carcassa Super Trail.

– Diametri e sezioni disponibili
L’opzione portata in test è la Schwalbe Nobby Nic 27.5×2.6” Super Trail, Speed Grip.
Un’offerta davvero ampia, sia per quanto riguarda i diametri ruota: 26, 27.5 e 29 ma anche parlando di sezioni, infatti partiamo dai 2.25” più adatti per un utilizzo Xc fino alla sezione 2.8 perfetta per le e-Mtb.
Di seguito la scheda completa delle versioni a catalogo.

Schwalbe Nobby Nic
Versioni disponibili della nuova Schwalbe Nobby Nic Evolution line.

– Larghezza effettiva in mm
Per il test ho montato le nuove Schwalbe Nobby Nic su dei cerchi con canale interno da 27 mm.
La larghezza effettiva del copertone è secondo la casa di 65 mm, quella da noi rilevata è di 64 mm, praticamente in linea con quanto dichiarato.
Un volume d’aria davvero niente male che garantisce un ottimo confort in tutte le situazioni.

– Mescole disponibili
La Schwalbe  Nobby Nic è disponibile nelle mescole Addix Speed Grip ( quella in test ) o Addix Soft, perfetta per chi cerca ancora più grip.
Le versioni meno pregiate, performance line, sono tutte in mescola Addix “semplice”, più economica e meno specifica.
La Speed Grip ricevuta in test mi è da subito sembrata un ottimo compromesso tra grip e scorrevolezza, solo su terreni rocciosi bagnati avrei preferito una mescola soft all’anteriore.

Schwalbe Nobby Nic
La mescola della gomma in test è Addix Speed Grip.
Schwalbe Nobby Nic
Il tipo di mescola è riportato sul fianco.

– Peso
Il peso dichiarato per la Schwalbe Nobby Nic 27.5×2.6” Super Trail, Speed Grip è di 1050 Gr.
Il peso da noi rilevato è di 1130 Gr, 80 Gr in più.
Considerando la sezione delle gomme e le prestazioni offerte è un valore accettabile.

– Facilità di montaggio tubeless
Nessun tipo di problema nel tallonare la gomma anche senza l’ausilio di un compressore, basta una buona pompa da piede e tanta energia per mandare in sede il copertone.
Ottima tenuta anche in assenza di liquido siggillante.

– Prezzo
Il prezzo da pagare per acquistare la nuova Nobby Nic è di 64,90 €.
Non parliamo di spiccioli ma a mio avviso è in linea con la concorrenza e adeguato se pensiamo ai contenuti tecnici.

Schwalbe Nobby Nic
Con la nuova Nobby Nic debutta anche la carcassa Super Trail.

2 – PRESTAZIONI

– Scorrevolezza su fondi compatti
Tacchetti diradati, sezione da 2.6” e peso lasciavano intendere che la nuova Schwalbe Nobby Nic fosse una gomma davvero poco scorrevole.
Invece con mia grande sorpresa devo dire che, grazie anche alla mescola Speed Grip, queste gomme non rotolano per niente male.
Asfalto o cemento non sono sicuramente i campi d’applicazione ideali ma la rinnovata Nobby Nic non fa patire oltremodo questi frangenti.

– Scorrevolezza offroad
Anche in fuori strada si conferma l’ottima scorrevolezza sopra citata.
Nonostante siano delle gomme scorrevoli garantiscono comunque un ottimo grip.

– Trazione in salita
Con fondo asciutto, bagnato, compatto o roccioso ho sempre riscontrato un grip molto buono.
Anche in presenza di fango la gomma riesce a scaricare in maniera sufficiente da poter continuare a garantire la giusta presa.
L’ampia sezione ci permette di giocare anche un po’ con la pressione della gomma per ottenere sempre il giusto confort.

Schwalbe Nobby Nic
Fasi di salita durante il test.

– Trazione in frenata
Oltre a garantire un buona trazione in frenata, la cosa che più mi è piaciuta è il feeling che questa gomma trasmette in questo frangente.
Infatti anche se nelle condizioni più critiche si arriva alla perdita di aderenza del posteriore, si ha sempre il totale controllo di cosa stia succedendo sotto la gomma.
Sensazione che aumenta la confidenza di guida.

Schwalbe Nobby Nic
Anche in situazioni di frenata al limite l’anteriore rimane stabile e preciso.

– Aderenza in curva
Il rinnovato disegno nella parte laterale della gomma cambia le sensazioni rispetto al precedente modello.
Con il vecchio Schwalbe Nobby Nic, quando si esagerava in curva, magari spingendo troppo sull’anteriore si aveva la sensazione di finire in sottosterzo.
Con il nuovo modello di Nobby Nic la confidenza in curva è ottima.
Mi piace definirla come una gomma sincera, infatti riesce a trasmettere tutto quello che succede sotto di esse direttamente a chi sta guidando.

– Comportamento su terreni umidi-fangosi
Non parliamo chiaramente di una gomma da fango, ne della più cattiva Magic Mary, ma la Nobby Nic con disegno rinnovato se la cava discretamente.
La gomma riesce a scaricare il fango in eccesso in maniera adeguata, mantenendo un grip sufficente.
Più difficili da gestire in caso di terreno roccioso.

Schwalbe Nobby Nic
Numerose le giornate di test in condizioni di bagnato.

– Resistenza all’usura dei tasselli
Nel test ho usato la gomma prevalentemente su terreni morbidi, tipici di questa stagione autunnale.
Allo stato attuale la gomma non presenta segni di cedimento o consumo fuori dalla norma.
Sembrano essere gomme solide e dalla lunga durata, ma molto dipende dal vostro stile di guida e da dove utilizzate la bici.

Schwalbe Nobby Nic
Le condizioni di usura dopo giorni di test sono ancora ottime.

– Resistenza alle pizzicature e/o forature
Per tutta la durata del test le pressioni utilizzate oscillano tra 1.4 bar/ 1.6 bar all’anteriore e 1.6 bar/ 1.8 bar al posteriore, per un peso di 73kg del sottoscritto.
Nonostante qualche bel impatto non sono mai incappato in forature o pizzicature.
Oltre alla struttura della gomma sapientemente realizzata al fine di evitare proprio questi inconvenienti, parte del merito va anche all’ampia sezione che attutisce a dovere le asperità del terreno.

In conclusione…
Se avete una bici dall’escursione medio-corta e cercate una gomma davvero polivalente allora la Schwalbe Nobby Nic può fare al caso vostro.
Una Gomma dove Scorrevolezza grip e resistenza si fondono.
Ottima in ogni stagione, anche se d’inverno i più smaliziati cercheranno qualcosa di più aggressivo all’anteriore.

Qui gli articoli che parlano di Schwalbe.

Per informazioni Schwalbe.com

Potrebbero interessarvi anche i seguenti articoli, dateci uno sguardo👇🏻

Gomme con i salsicciotti: quando servono e quando no? E in quale specialità?

VIDEO – Pressione gomme da Mtb: come trovare quella giusta?

Simone Lucchini

Pedalo in bici da quando ero giovanissimo. Bici da strada, Mtb, gravel e ora anche le e-Mtb. Per me le due ruote a pedali non hanno confini e mi esalta impegnarmi nella guida piuttosto che nella ricerca delle prestazioni atletiche. Per me la bici è una passione che è diventata da subito un lavoro, in officina e sulle pagine di MtbCult.it