scritto da Simone Lanciotti in Componenti,Test il 07 Ott 2013

TEST – Pike vs 34: solo una questione di numeri?

TEST – Pike vs 34: solo una questione di numeri?
        
Stampa Pagina

E’ una delle sfide più calde del 2014 perché mette direttamente a confronto due marchi di riferimento nel campo sospensioni.
Abbiamo avuto modo di provare sia la Rock Shox Pike che la Fox 34 in varie occasioni e su varie bici e, pur essendoci già espressi in termini di giudizi, è interessante mettere a confronto le due forcelle per valutare, fra gli altri, un aspetto che spesso non viene preso in considerazione, ovvero la distanza fra i due steli.
La Pike ha steli da 35 mm di diametro, mentre la Fox 34, appunto, da 34 mm. Cambia qualcosa fra le due forcelle?
La risposta è sì e non proprio di poco.
Prima di tutto, però, spieghiamo che cos’è questa distanza fra l’asse degli steli di una forcella.
Le due foto seguenti lo visualizzano in maniera chiara.

_DSC7991

_DSC7990

Come si vede la Pike in sostanza è una forcella più larga di 4 mm rispetto alla 34 e questo valore può comportare un vantaggio soprattutto in termini di solidità.
La forcella Rock Shox, come si è visto, è più larga e questo dettaglio non è una diretta conseguenza del maggiore diametro degli steli, ma una caratteristica costruttiva che la casa ha deciso di dare alla Pike.
Il confronto fra Pike e 34 si è svolto su vari terreni e con varie bici e, oltre ai comportamenti differenti dovuti a setup differenti (la Fox è più lineare e la Pike è più progressiva), a cambiare in modo più significativo, a nostro avviso, sono la precisione e la facilità di guida che ne deriva.
In virtù della maggiore larghezza e di steli dal diametro maggiore, la Pike ha un comportamento più solido della 34, oltre a essere generalmente più leggera.
I nostri test hanno preso ufficialmente come riferimento una Pike senza il travel regolabile (non era disponibile la versione con il Dual Position Air), una Fox con travel regolabile e per di più due diametri di ruota differenti, per cui i pesi non sono direttamente confrontabili, se non a livello di dati dichiarati.

La Pike per le ruotone, quindi?
Una conclusione possibile potrebbe essere proprio questa. Tanto maggiore è il diametro delle ruote e tanto più le forcelle sono esposte a flessioni e torsioni. Quindi, una forcella che sia in grado di flettere meno è anche più precisa e quindi più indicata per una 29er, ad esempio.
A nostro avviso, quindi, per precisione di guida la Pike è un passo avanti rispetto alla 34 per le ragioni esposte.

La Pike è stata adottata da Specialized sulla Enduro 29, sia in versione S-Works che Expert.

La Pike è stata adottata da Specialized sulla Enduro 29, sia in versione S-Works che Expert.

E dove la 34 supera la Pike?
Per gli amanti delle regolazioni sopraffine il Ctd con Trail Adjust (quando dimostra di funzionare per bene) è un gradino sopra al sistema Rct3 della Pike.

Il registro del Ctd di Fox è più facile da azionare, ma meriterebbe una levetta di maggiori dimensioni per essere attivato con più rapidità.

Il registro del Ctd di Fox è più facile da azionare, ma meriterebbe una levetta di maggiori dimensioni per essere attivato con più rapidità.

Il Ctd, infatti, oltre alle tre posizioni Climb, Trail e Descend, permette di regolare la fermezza della posizione Trail su tre valori in maniera efficace e avvertibile.

Più grande per dimensioni, ma più difficile da ruotare. Ecco il registro dell'Rct3 della Pike.

Più grande per dimensioni, ma più difficile da ruotare. Ecco il registro dell’Rct3 della Pike.

L’Rct3, invece, consente, sì tre valori nettamente differenti di velocità di compressione, ma non permette altrettanto evidenti cambiamenti sulle basse velocità di compressione tramite l’apposito registro posto sulla sommità dell’Rct3.

Fluide e sensibili entrambe, ma…
La Pike durante il test ufficiale sulla Mde Carve 7 ha mantenuto per tutto il tempo la sua fluidità e la sua sensibilità su livelli notevoli, simulando, meglio della Fox 34, il feeling di una forcella a molla.
La Fox, poi, ha superato la Pike soltanto dopo un pitstop (necessario) in officina.
La forcella Rock Shox, per ora, non sembra richiedere le mani del meccanico e questo farà molto piacere a chi la forcella la usa (e a volte ne abusa).

Ultimo ma non ultimo il prezzo
La differenza, basandoci sul prezzo di listino, è considerevole. Prendiamo in considerazione le forcelle in versione 26″ e con caratteristiche paragonabili:
– Pike Rct3 Dual Position Air da 160: 956€
– Fox 34 Talas Ctd con Trail Adjust da 160: 1340€
La Pike costa meno ed è uno dei motivi per cui ha ricevuto un punto in più rispetto alla 34 nella nostra valutazione.

        
Torna in alto