scritto da Daniele Concordia in Abbigliamento e Accessori,Test,Video il 05 Dic 2019

VIDEO TEST – Casco Gist Primo e occhiali Next: lo stile a prezzi super

VIDEO TEST – Casco Gist Primo e occhiali Next: lo stile a prezzi super
        
Stampa Pagina

Il casco Gist Primo è uno dei più in voga al momento nel settore Xc e Marathon. Soprattutto da quando è diventato “iridato” grazie a Leonardo Paez, che lo ha utilizzato per vincere il mondiale marathon 2019.

Gist Primo

Con il Primo, Gist Italia, è stata in grado di realizzare un casco moderno, con materiali di qualità, offrendolo però ad un prezzo molto concorrenziale.
Ma come si comporta sul campo?
Abbiamo provato il casco Gist Primo per diversi mesi, insieme agli occhiali Gist Next.

Gist Next




Prima di passare ai dettagli tecnici, ecco le nostre impressioni riassunte in un video:

DETTAGLI TECNICI
– Materiali utilizzati: 9
Primo è realizzato con sistema In-moulding, che prevede l’unione della calotta interna in polistirene espanso sinterizzato (EPS) alla calotta esterna in policarbonato. Una tecnica abbastanza utilizzata sui caschi da Mtb, che rimane una garanzia.

Gist Primo

Il padding interno prevede una costruzione a cellule aperte ed è accoppiato con un tessuto tridimensionale a spessore variabile da 5 a 8 mm, per garantire una calzata perfetta assicurando protezione e areazione.

Grazie alla nuova tecnologia “Fitting Foam” il casco Gist Primo offre un nuovo livello di comfort dato dall’inserto in materiale morbido a rapida memoria, che consente di isolare la fronte dalla calotta EPS, riducendo le vibrazioni, aumentando la sicurezza e mantenendo il casco in posizione più stabile.
Non è presente il sistema Mips o altre soluzioni simili.

Gist Primo

– Regolazioni consentite: 10
Il sistema Up-Fit permette di regolare il casco in larghezza, micrometricamente e con una sola mano, grazie alla classica rotellina posizionata nella parte posteriore.

Allo stesso tempo è possibile regolare il casco in altezza grazie ad un apposita “slitta” a tre posizioni, che permette di avere più o meno protezione nella zona della nuca e di personalizzare la calzata in base alla propria testa.

Gist Primo

Le cinghie Ergo-Light sono molto leggere e facili da regolare, mentre la chiusura utilizza una classica clip in plastica. Nella zona del mento è presente una protezione in tessuto morbido per un maggior comfort.
Due le taglie disponibili: S/M (52-58 cm) e L/XL (56-62 cm).

– Omologazione: 9
Il casco Gist Primo prevede un’omologazione EN 1078:2012+A1:2012, quella obbligatoria nel nostro Paese per i caschi da bici.

Gist Primo

– Peso: 9
Il peso dichiarato del casco Gist Primo in taglia S/M è di 235 grammi, quello reale è leggermente superiore, parliamo di 249 grammi.
Non è quindi un casco ultraleggero, ma nemmeno tra i più pesanti: un valore medio per la categoria e consono ad un utilizzo fuoristrada.

– Prezzo: 10
Il casco Gist Primo, di listino costa 95€, un prezzo molto competitivo, calcolando le tecnologie presenti e la cura dei dettagli, il look moderno e l’ampia possibilità di scelta sulle grafiche: ben 11 sono le colorazioni disponibili!

Voto finale (da 1 a 10): 9,4

Gist Primo

 

PRESTAZIONI
– Comfort della calzata: 10
Appena si indossa, il casco Gist Primo dona una sensazione ottima. Avvolge la testa perfettamente, ma senza “opprimere” o dare fastidio.
L’ampia possibilità di regolazione permette a chiunque di personalizzare la calzata in ogni direzione.

– Ventilazione: 8
Il casco Gist Primo è munito di 10 prese d’aria anteriori e 6 fori posteriori per far defluire l’aria calda.

Gist Primo

L’ho utilizzato da fine estate/inizio autunno, fino ad ora (dicembre), in Mtb ma anche su strada. Con le temperature alte, la ventilazione non è ottimale: nella parte bassa anteriore (sulla fronte) i due fori molto ampi sono utili, ma il design aerodinamico e più chiuso della parte superiore non facilita il ricircolo dell’aria. Per questo motivo, a volte ho avvertito un calore eccessivo sulla testa.
In autunno pieno e con le temperature basse, invece, quel “difetto” si trasforma in un pregio, perché la testa è areata il giusto, ma anche protetta dal freddo e dall’umidità.

– Estensione della copertura: 8
Parliamo di un casco da Xc/Marathon e studiato anche per la strada, quindi la protezione sulla nuca e nella zona occipitale è buona, ma non paragonabile a quella dei modelli da trail, ad esempio. Non è prevista la presenza di una visiera.
Tuttavia, è molto più protettivo di tanti altri caschi “minimal” di pari categoria…

Gist Primo

– Calzata: quale taglia scegliere? 9
Personalmente, utilizzo quasi sempre una taglia M e in questo caso ho optato per la S/M (52-58 cm) ossia la più piccola. Se siete a metà tra le due taglie, vi consiglio quella più piccola, sia perché esteticamente è anche più gradevole, sia perché rispetto ad altri caschi, la calzata rimane più abbondante.
L’ampio range di regolazioni, in genere, permette a chiunque di trovare il giusto compromesso, nonostante siano solo due le taglie a disposizione.

Voto finale (da 1 a 10): 8,75

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9,07

In conclusione…
Il Gist Primo è un ottimo compromesso per chi cerca un casco da Xc e Marathon da utilizzare anche con la bici da strada o nel ciclocross, senza però spendere cifre esagerate.
Il look è moderno, la scelta dei colori è ampia, la calzata è confortevole e la protezione è molto buona.
La ventilazione non è il massimo con le temperature alte, mentre è sufficiente con climi miti o freddi.
Il rapporto qualità-prezzo, quindi, è tra i migliori della categoria, calcolando che parliamo di un prodotto pensato principalmente per le gare.

Gist Primo



OCCHIALI GIST NEXT
Abbiamo abbinato il casco Primo agli occhiali Next, l’ultimo modello realizzato da Gist Italia e studiato sia per la strada che per il fuoristrada.
Il design di questo occhiale è un mix tra modernità e look vintage anni ’80: in questo senso segue la tendenza del momento.

La struttura principale è il Grimalid, un tecnopolimero a base poliammide a memoria di forma, resistente agli urti e agli agenti atmosferici.
Nasello e terminali sono in gomma, regolabili e anti-scivolo.

Gist Next

L’occhiale Next è fornito di serie con tre lenti (specchiata, trasparente ed arancione), per permetterne l’utilizzo in ogni condizione, sia su strada che in fuoristrada.

Gist Next

Un dettaglio molto originale riguarda il sistema Take-Up: la parte inferiore della montatura è removibile, per poter utilizzare gli occhiali anche in una versione più “minimal” e leggera.

A proposito di leggerezza, i Gist Next pesano 32 grammi in versione aperta e 40 grammi con montatura inferiore.
Il prezzo? Parliamo di 59€ di listino, quindi molto abbordabile!

Gist Next

Le sensazioni
Ho utilizzato gli occhiali Gist Next sia su strada che in Mtb, in tutte le condizioni atmosferiche.
L’ergonomia e la comodità sono ottime, soprattutto in abbinamento al casco Primo, disegnato proprio in funzione del possibile abbinamento.
La visibilità è ottima grazie alla lente ampia e sferica. Ho utilizzato quasi sempre quella arancio in Mtb, mentre su strada ho preferito quella specchiata, che nel bosco può risultare un po’ troppo scura.

Non ho mai avvertito la necessità di utilizzare quella trasparente, ma potrebbe risultare utile in caso di pioggia o cielo molto nuvoloso.
Molto efficaci anche le prese d’aria posizionate sopra la lente, che evitano fastidiosi appannamenti.
Nel mio caso, visto che ho un viso piuttosto piccolo, ho preferito rimuovere la montatura inferiore ed utilizzare gli occhiali in versione “minimal”, che preferisco anche esteticamente.

Per concludere, quindi, l’occhiale Gist Next potrebbe essere la scelta giusta per chi cerca un prodotto al passo coi tempi, semplice, funzionale e non troppo costoso.
Ergonomia, comodità e look raggiungono i massimi livelli se si abbina l’occhiale Next al casco Primo, ma nulla vieta di utilizzarlo anche con altri caschi, di qualsiasi altra marca essi siano…

Per informazioni GistItalia.com



voto:  9,07 / 10

PRO:

Comfort, facilità di regolazione, struttura protettiva, aerodinamica, look, prezzo.

CONTRO:

Ventilazione nella parte superiore con temperature alte

Scheda Tecnica

  • Omologazioni:
    EN 1078:2012+A1:2012
  • Peso:
    249 grammi (taglia S/M)
  • Taglie:
    S/M (52-58 cm) e L/XL (56-62 cm)
  • Prezzo:
    95€
        
Torna in alto