• 110
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Vi abbiamo presentato, in questo articolo, la nuova gamma Fox 2021, e pochi giorni dopo abbiamo ricevuto la nuovissima Fox 38 Factory.
Abbiamo condotto un test prolungato, sia per l’impossibilità di uscire durante la quarantena, sia perché volevamo capire fino in fondo dove ci si potesse spingere con la monopiastra più robusta mai costruita da Fox.
Qui di seguito il video test, poi vi spieghiamo meglio come va la Fox 38 Factory 2021.

DOVE E COME
Abbiamo utilizzato la Fox 38 Factory 2021 con 170 mm di escursione per ruote 29”, sua una Yeti Sb-150 sulla quale era precedentemente montata la Fox 36 Factory 2020.
Abbiamo messo alla prova la 38 su ogni genere di sentiero, condizione e utilizzo, anche perché ad essere sinceri pensavamo che una forcella così fosse un po’ troppo per noi “comuni mortali”.

PRIME SENSAZIONI
La prima caratteristica che risalta è sicuramente quella di avere una forcella estremamente piazzata e sorprendentemente scorrevole.
L’ottima sensibilità è accompagnata da un notevole sostegno a metà corsa, senza avere però un’eccessiva progressività a fine travel.
Si ha la sensazione di avere un anteriore estremamente “piazzato” che non osa scostarsi dalla linea scelta dal rider.

Fox 38 Factory

Fox 38 Factory

Partiamo dal principio: cucirsi addosso la Fox 38 Factory non è proprio un gioco da ragazzi.
Bisogna essere dei rider esperti o almeno fare le cose per gradi e provare diverse soluzioni con le innumerevoli possibilità di regolazione che possiede.
Di fatto, abbiamo la possibilità di intervenire per quanto riguarda l’idraulica sulle alte e basse velocità di compressione e ritorno, oltre al consueto precarico dell’aria e la progressività attraverso gli spessori volumetrici.
Avendo avuto a che fare già altre volte con la cartuccia Grip2 di Fox non abbiamo dovuto sperimentare troppo, ma anzi la nuova cartuccia Grip2 2021 presenta meno click della compressione, facilitando un po’ il compito di chi l’acquista.

Fox 38 Factory

Fox 38 Factory

Appena montata, si nota immediatamente una diversa precisione e solidità dell’anteriore, ma a sorprende allo stesso modo è una scorrevolezza inconsueta.
Probabilmente è merito sia del nuovo bloccaggio, che permette un miglior allineamento foderi/steli, che dei canali sui foderi, che lubrificano meglio paraoli e boccole.

Fox 38 Factory

Fox 38 Factory

COME VA IN SALITA?
Il peso extra rispetto alla Fox 36 di quasi 300 grammi non è così percepibile e fastidioso.
Provandola in ogni genere di situazione, sicuramente si sente nelle manovre trialistiche di avere qualcosa in più, ma niente di rilevante.
Chiaramente, alzandosi in piedi la forcella un po’ affonda per via della mancanza di un lockout, ma è una forcella per bici da enduro moderne, e se pedaliamo da seduti l’angolo sterzo aperto non fa affondare la forcella in maniera evidente.

Fox 38 Factory

COME VA IN DISCESA?
In discesa si sente tutta la struttura di questa monopiastra.
Steli da 38 mm, chassis dei foderi esagerato, piastra superiore con cannotto di sterzo conico, scorrevolezza e sostegno, portano il rider ad avere un completo delirio di onnipotenza.
La Fox 38 Factory è sensibile alle piccole asperità e molto ben sostenuta a metà corsa, per poi avere una progressività non troppo marcata.
La sensazione è quella che ad un’andatura lenta non sia molto confortevole, proprio perché ci si trova a “lavorare” con la fase intermedia del travel.
Però, come si forza il ritmo si ha proprio quel sostegno che permette di forzare e di avere una forcella sempre alta, riducendo i cambi di carico della bici, a vantaggio di chi guida.
La 38 resta più alta ma non “svirgola”, anzi non accenna minimamente a spostarsi dalla traiettoria scelta.
In frenata è solidissima e anche sulle braking bumps prese ad alta velocità si riesce ad avere una bici molto più stabile, compatta e precisa.
In curva, quando si forza bisogna semplicemente lasciarsi andare e fidarsi ciecamente del fatto che lei è lì proprio per darti supporto.

Fox 38 Factory

IN CONCLUSIONE…
Non poteva mancare un confronto con la 36. Devo dire che noi stessi eravamo piuttosto scettici riguardo una forcella così “massiccia” per un utilizzo enduro “normale”.
Eppure bisogna ammettere che la solidità e la precisione di guida che ne risultano siano effettivamente superiori alla 36, e in maniera netta.
Così netta da non far rimpiangere l’aggravio di quasi 300 grammi tra le due.

Fox 38 Factory

Il comportamento è tipico delle Fox Factory, molto più adatto a chi vuole andare forte e sa smanettare sulle regolazioni.
Altrimenti fate attenzione, ci si potrebbe ritrovare con una forcella con tanto potenziale ma che regolata male non vale la spesa…

Per ulteriori informazioni RideFox.com

Stefano Chiri

Ciao, mi chiamo Stefano Chiri e quello che più mi piace è stare in sella ad una due ruote, ancora di più se è una bici. Mi piace la guida, arrivare al mio limite e trovarlo in tutto quello che ho modo di provare. La bicicletta è diventata la mia vita, l'ho vista e continuo a vederla da ogni punto di vista, da meccanico, tester, maestro e "atleta", cercando di trovare sempre nuovi spunti per andare avanti, migliorarmi e per coinvolgervi nell'universo della Mtb e della bici a 360°. Stefano Chiri