scritto da Redazione MtbCult in News il 01 Dic 2017

Dieci ragazze coraggiose al bike park di Caldirola in sella a una Liv…

Dieci ragazze coraggiose al bike park di Caldirola in sella a una Liv…
        
Stampa Pagina

Come vi avevamo già annunciato, domenica scorsa ci siamo presentati al bike park di Caldirola, in provincia di Alessandria, dove dieci ragazze si sono date appuntamento per testare le nuovissime Liv Hail Advanced 2018, messe gentilmente a disposizione da Liv Cycling Italy tramite il negozio Dottor Bike di Rozzano (Mi).

Liv

All’inizio, tutto era nato dall’idea di uno shooting fotografico con delle rider appassionate di Mtb. Poi la pedalata lungo i sentieri di Caldirola si è trasformata in qualcosa di più: un evento Liv con la possibilità di pedalare sulle nuove Hail.

Nessuna delle ragazze presenti si è lasciata spaventare dal gelo invernale e dal terreno fangoso.
La giornata è stata organizzata in modo da coinvolgere rider esperte e non, che si sono lanciate giù per i sentieri più impegnativi senza alcun timore.

Liv

E così, a fine giornata, tra uno spritz e uno birra abbiamo provato a tirare le somme…
Chiedendo qua e là, è venuto fuori che il primo approccio con la bici è stato entusiasmante e intuitivo, il feeling immediato anche per le principianti.
Chiara Panesi, Ambassador Liv, ha detto: «D’altra parte siamo donne e non ci spaventa nulla per cui dopo la prima discesa in cui alcune erano più titubanti poi è stato difficile fermarle!»

Liv

E allora, alla fatidica domanda sulla necessità o meno di una bici “da donna”, noi ci sentiamo di rispondere: “Perché no?”
Da parte della Ambassador Chiara, il parere è che la Liv Hail sia una bike facile già al primo approccio e molto divertente da portare al limite.

Dopo anni in cui le ragazze si sono dovute adattare a bici sviluppate per la corporatura maschile, finalmente qualcuno ha iniziato a pensare a loro.
Ecco così che con i nuovi brand (come Liv di Giant, pensato esclusivamente per l’utenza femminile) la scelta è notevolmente aumentata e finalmente anche le ragazze hanno la possibilità di acquistare bici con geometrie costruite “ad hoc” per loro.

Liv

Ma, soprattutto, questo significa che sempre più donne si stanno avvicinando a questo sport.
E se pensate che “bici da donna” significhi “più semplice o più lenta”, vi sbagliate di grosso! Si tratta di bici performanti, che danno subito una grande confidenza, per poi, una volta acquisita la giusta esperienza, incoraggiare a mollare i freni, senza disdegnare bike park e trail enduristici.
Maschietti siete avvisati…

Per maggiori informazioni sulle bike Liv: www.liv-cycling.com



        
Torna in alto