scritto da Redazione MtbCult in News,Video il 10 Giu 2019

Coppa del mondo Dh 2019: Bruni e Hannah a Leogang. Ma Revelli…

Coppa del mondo Dh 2019: Bruni e Hannah a Leogang. Ma Revelli…
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Loic Bruni e Tracey Hannah sono i più veloci a Leogang.
Dopo la pioggia di Fort William, torna a splendere il sole sulla Coppa del mondo Dh 2019.
Sullo spettacolare percorso di Leogang, in Austria, simbolicamente è uscito l’arcobaleno per festeggiare la vittoria del campione del mondo Loic Bruni e il primo successo in Coppa del mondo di Tracey Hannah.
Puoi rivedere le loro run e il replay integrale delle gare su Redbull.com.

Coppa del mondo Dh 2019

Loic Bruni in azione




Nella gara maschile, l’iridato è stato il più abile a completare il velocissimo e polveroso tracciato intervallato da salti e sezioni tecniche molto ripide e zeppe di grosse radici.

Coppa del mondo Dh 2019

Il 25enne francese ha avuto la meglio su Greg Minnaar, che dopo aver fatto registrare il miglior tempo in qualifica ha sfiorato la vittoria in finale, dovendo cedere a Bruni per soli 3 decimi di secondo. A 37 anni la leggenda sudafricana resta comunque il rider con il maggior numero di vittorie in World Cup.

Coppa del mondo Dh 2019

Greg Minnaar

Terza piazza per Troy Brosnan, che grazie all’ennesimo buon piazzamento si conferma al comando della classifica generale.

Coppa del mondo Dh 2019

Troy Brosnan

Quarto posto per Danny Hart, seguito da Aaron Gwin e Amaury Pierron.

Coppa del mondo Dh 2019

Da sinistra: Danny Hart, Greg Minnaar, Loic Bruni, Troy Brosnan, Aaron Gwin.

Coppa del mondo Dh 2019

La classifica dei primi 35 uomini: buone prestazioni per gli azzurri Loris Revelli e Johannes Von Klebelsberg.

L’azzurro Loris Revelli si è piazzato 24°, 31° il campione italiano in carica Johannes Von Klebelsberg.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

FINALLY ! 24th in a super close race ! Thanks to everyone especially @andreagotti @rogueracing_team. That’s for you my friend , rest in peace ❤️ Ph. @moonhead_media @Rogueracing_Team @trekbikes_italia @cingolanibikeshop @4guimp @riecycle @schwalbetires @ethirteencomponents @odigrips @renthal_cycling @ride100percent @dainesebike @fiveten_official @astonished_cltng @feedbacksports @adercarta @adventure.addicted @honda_redmoto @mucoff @ohlinsracing @andreanigroup @barzotto.store @fit.label @ecocostruzioni #downhill #trek #bike #rogueracingteam #cingolanibikeshop #trekbikes #andreanigroup #paoluccimarketing #ohlins #aqualize #treksession #trekitalia #gravitalia#rideschwalbe #costaligure #ilveropestoallagenovese

Un post condiviso da Loris Revelli (@lorikid27) in data:

 

Ecco un video riassunto della gara maschile:

 

Nella prova femminile Tracey Hannah ha coronato finalmente il sogno inseguito a lungo di vincere una gara di World Cup.

Coppa del mondo Dh 2019

Tracey Hannah

Coppa del mondo Dh 2019

All’età di 30 anni, dopo 15 stagioni sempre nella parte alta della classifica internazionale, l’australiana ha centrato l’obiettivo precedendo la tedesca Nina Hoffman e la neozelandese Kate Weatherly, le cui recenti buone prestazioni stanno facendo discutere (è transgender e dopo diverse stagioni tra gli uomini, dall’anno scorso corre tra le donne, ndr).

Kate Weatherly in azione

Tagliata fuori dai giochi la campionessa del mondo Rachel Atherton, caduta nella parte alta del tracciato e alla fine 15ª, si consola conservando il primato nella classifica di circuito.

Coppa del mondo Dh 2019

Rachel Atherton

Quarta posizione per Marine Cabirou davanti alla “nostra” Veronika Widmann, ottima quinta come il weekend scorso in Scozia. 13ª posizione per Alia Marcellini.

Veronika Widmann

Da sinistra: Marine Cabirou, Nina Hoffmann, Tracey Hannah, Kate Weatherly, Veronika Widmann.

Coppa del mondo Dh 2019

La classifica femminile

Ecco il video riassunto della gara femminile:

La Coppa del mondo Dh 2019 continuerà il 6 luglio a Vallnord, nel Principato di Andorra, con le gare di XCC, DH, XCO, e come sempre live su Red Bull TV.

Per informazioni Uci.ch oppure RedBull.com



 

        
Torna in alto