Bike Transalp: gli italiani fra i favoriti per la vittoria

Redazione MtbCult
|

COMUNICATO STAMPA

Anche quest’anno saranno numerosi i campioni che prenderanno parte alla CRAFT BIKE Transalp che scatterà domenica 20 luglio da Oberammergau in Baviera. Nella serrata battaglia per il successo e per un posto sul podio, i concorrenti italiani sono pronti a dire ancora una volta la loro: nella lunga storia della Bike Transalp hanno del resto già saputo conquistare diverse splendide vittorie.

A partire dalla prima edizione del 1998, le coppie azzurre hanno saputo imporsi in nove occasioni: due volte tra gli Uomini, quattro volte fra i Master, due volte fra i Grand Master ed una volta nella categoria Mixed. A queste affermazioni vanno aggiunti 24 piazzamenti sul podio, di cui 13 secondi posti e undici terzi posti.

Cinque successi sono stati conquistati da Walter Platzgummer. Il 52enne altoatesino ha saputo sbaragliare la concorrenza con partner ed in categorie differenti: tra i Master il fuoriclasse di Naturno si è imposto nel 2000 in compagnia del tedesco Georg Kötterl, nel 2002 con il suo omonimo Walter Platzgummer e nel 2005 con il bavarese Hansi Grasegger. Nella categoria Grand Master, dove l’età complessiva della coppia deve essere di almeno 100 anni, Platzgummer si è imposto nel 2011 insieme al trentino Silvano Janes e nel 2013 con Gilberto Perini di Castrocaro Terme (provincia di Forlì). Quest’anno farà coppia col trentino Piergiorgio Dellagiacoma.

Nella Foto, Dallagiacoma, Segata, Grasseger, Laner Perini E Platzgummer.

Nella Foto, Dallagiacoma, Segata, Grasseger, Laner Perini E Platzgummer A Riva Del Garda.

Anche nella categoria Mixed l’edizione 2013 ha visto prevalere i colori azzurri. Daniel Jung di Laces (BZ) è stato infatti il più veloce a concludere la fatica, accompagnato nella propria impresa dalla compagna di squadra norvegese Kristin Aamodt.

Nel 2001 fu invece il pusterese Roland Stauder ad imporsi tra gli uomini in coppa con l’austriaco Thomas Frauenschuh.

Per quanto riguarda l’edizione di quest’anno, il bresciano Daniele Mensi è tra i favoriti della categoria Uomini. Mensi fa parte della squadra italiana di maratona e ha preso parte al campionato del mondo in Sud Africa e sulla distanza più breve si è piazzato terzo domenica scorsa nella Dolomiti Superbike. Mensi si presenterà al via in compagnia dell’altoatesino Franz Hofer.

Nella categoria Master, il campione del mondo di maratona 2004, il trentino Massimo Debertolis, già vincitore della Transalp 2012 assieme a Marzio Deho e vincitore in due edizioni della Dolomiti Superbike gareggerà con l’altoatesino Andreas Laner. Negli ultimi due anni Laner si è sempre piazzato secondo insieme a Hansi Grasegger, mentre Il trentino nel 2011 e nel 2010 è giunto terzo tra gli Uomini: una volta con Hannes Pallhuber ed una volta con Mike Felderer.

Marzo Deho E Massimo Debertolis Vincitori Dell'Edizione .

Marzo Deho E Massimo Debertolis Vincitori Dell'edizione 2012.

In gara tra i Grand Master ci sarà invece il team formato da Marco Poier di Cortaccia (BZ) e dal trentino Claudio Segata. Poier ha già vinto due volte la TOUR-Transalp, mentre Segata si è piazzato terzo nel 2012 nella categoria Mixed insieme Lorenza Menapace e terzo tra i Master nel 2011.

Da un punto di vista internazionale, la sfida più attesa è indubbiamente rappresentata dal duello per il successo assoluto. I principali favoriti sono i campioni in carica, i tedeschi Jochen Käß e Markus Kaufmann. Non mancherà tuttavia la concorrenza, rappresentata in particolare dai due vincitori della Dolomiti Superbike Alban Lakata (AUT) e Kristian Hynek (CZE), dagli svizzeri Karl Platt ed Urs Huber, nonché da Thomas Dietsch (Fra) e Stefan Sahm (GER).

Tutte le tappe:
 
Oberammergau (GER) – Imst (AUT) | 97,80 km | 2.215 hm
2ª Imst (AUT) – Nauders (AUT) | 87,42 km | 2.917 hm
3ª Nauders (AUT)  - Naturno (BZ) | 100,23 km | 3.365 hm
4ª Naturno  (BZ) – Sarentino (BZ) | 73,20 | 2.646 hm
5ª Sarentino (BZ) – Caldaro (BZ) | 67,42 km | 2.785 hm
6ª Caldaro (BZ) – Trento | 98,25 km | 2.894 hm
7ª Trento – Riva del Garda (TN) | 75,10 km | 2.325 hm
 
Chilometri complessivi: 587,06 – Dislivello complessivo: 19.147 metri

Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Resoconti, video, nuovi eventi, nuovi prodotti, ovvero tutto ciò che proviene dal mondo della bike industry e che riteniamo di interesse per gli appassionati di mountain bike.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right