•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Cape Epic 2014 incorona Robert Mennen e Kristian Hynek. La coppia Topeak-Ergon, scongiurati gli inconvenienti che avevano messo in pericolo la prestazione nelle ultime giornate, ha difeso senza problemi il primato nell’ultima tappa di 69 chilometri con partenza a Elgin e arrivo, come tradizione, a Lourensford.
“Questa vittoria sa di rivincita dopo la sfortuna dell’anno scorso, ma mai avrei creduto di vincere la più grande corsa a tappe in Mtb al mondo” il commento del tedesco Mennen.
Hynek, alla sua prima Cape Epic, ha confessato di non aver dormito sabato notte: “Un grande sollievo aver tagliato il traguardo senza aver avuto incidenti e forature delle ultime tappe”.

Cape Epic_ultima tappa
L’arrivo a quattro dell’ultima tappa. Una festa in salsa Scott.

Gli eroi dell’ultima tappa sono stati Gert Heyns e Matthys Beukes del team Scott Factory Racing: mai due sudafricani erano riusciti a vincere l’ultima frazione della Epic. Il merito è soprattutto di Nino Schurter e Philip Buys, che hanno sferrato un attacco pianificato e poi nel rettilineo d’arrivo hanno lasciato spazio e gloria ai compagni di squadra.
Chiudono con il terzo posto di tappa e il quarto finale Riccardo Chiarini e Roel Paulissen: per loro e per il team Torpado Factory un’edizione indimenticabile della Untamed.

L'attacco degli uomini Scott. Schurter-Buys scandiscono il ritmo per Heyns-Beukes
L’attacco degli uomini Scott. Schurter-Buys scandiscono il ritmo per Heyns-Beukes

In campo femminile solo un’ecatombe avrebbe potuto togliere il successo ad Ariane Kleinhans, svizzera che vive a Stellenbosch, in Sudafrica, e alla danese Annike Langvad. Così non è stato, perché la coppia RECM 2 ha dominato anche l’ultima tappa, chiudendo ancora davanti a Esther Suss e Sally Bigham.

Ariane Kleinhans e Annike Langvad, senza rivali anche a Lourensford.
Ariane Kleinhans e Annike Langvad, senza rivali anche a Lourensford.

Le classifiche

Ordine d’arrivo uomini:
1) Matthys Beukes-Gert Heyns (Scott);
2) Nino Schurter-Philip Buys (Scott-Odlo) a 3”;
3) Roel Paulissen-Riccardo Chiarini (Torpado Factory) a 2’21”.

Ordine d’arrivo donne:
1) Ariane Kleinhans-Annike Langvad (RECM 2);
2) Esther Suss-Sally Bigham (Meerendal) a 12’07”;
3) Milena Landtwing-Hielke Elferink (Meerendal Wheeler) a 15’32”.

Classifica generale uomini:
1) Mennen-Hynek (Topeak Ergon);
2) Sauser-Rabon (Meerendal Songo Specialized) a 10’23”;
3) Boehme-Stiebjahn (Bulls 2) a 13’26”;
4) Chiarini-Paulissen (Torpado Factory) a 15’28”.

Classifica generale donne:
1) Kleinhans-Langvad (RECM 2);
2) Suss-Bigham (Meerendal) a 37’44”;
3) Stenerhag-Ralph (Cape Brewing Company) a 2h40’44”.

Henk Neuhoff chiede a Ilse Botha di sposarlo. La Cape Epic è anche questa.
Henk Neuhoff chiede a Ilse Botha di sposarlo. La Cape Epic è anche questa.

Per informazioni www.cape-epic.com