Michelin EWS Loudenvielle: Jack Moir si impone sui Pirenei

Simone Lucchini
|

Il quinto round dell'Enduro World Series 2021 (Michelin EWS Loudenvielle) ha visto i piloti combattere su un percorso difficile per caratteristiche del tracciato e condizioni meteo.
In cima ai Pirenei francesi, Loudenvielle ha fatto il suo debutto nell’EWS.



Il quinto round dell'Enduro World Series 2021 (Michelin EWS Loudenvielle) ha visto i piloti combattere su un percorso difficile per caratteristiche del tracciato e condizioni meteo.
In cima ai Pirenei francesi, Loudenvielle ha fatto il suo debutto nell’EWS.

Michelin EWS Loudenvielle
Noga Korem al traguardo

Ad accogliere i corridori un meteo non proprio clemente che ha costretto gli organizzatori a rivedere il percorso di gara.
Quattro le speciali affrontate con quasi 3000 metri di dislivello negativo.

Nella gara femminile Noga Korem (GT Factory Racing) ha fatto sue le prime due speciali di giornata, suo infatti il podio virtuale dopo la seconda prova, seguita da Melanie Pugin.
La terza P.S. ha visto trionfare Isabeau Courdurier (Lapierre Zipp Collective).

Tuttavia, nessuno di loro ha potuto eguagliare la velocità mostrata da Harriet Harnden (Trek Factory Racing) che ha assolutamente decimato la concorrenza sull'importantissimo Queen Stage, vincendo di oltre 20 secondi e rivendicando la sua seconda vittoria EWS. 
Pugin è arrivata seconda proprio dietro di lei, con Korem che si è dovuta accontentare del terzo posto.

Michelin EWS Loudenvielle
in foto la vincitrice Harriet Harnden

È stata una storia diversa nella gara maschile, Jack Moir (Canyon Collective) ha controllato sin dall’inizio la situazione. 
Con tre speciali su quattro è riuscito ad imporsi su Richie Rude (Yeti/Fox Factory Team).
Dodici i secondi di svantaggio per il forte atleta americano che guadagna così il secondo gradino del podio, terzo Kevin Miquel (Specialized Racing)

Michelin EWS Loudenvielle
Jack Moir in gara

Nell'U21 maschile Francescu Camoin (Specialized Racing) ha messo in mostra tutte le sue potenzialità andando a vincere la gara.
Secondo il francese Nas Arnaud, terzo Jack Menzies (Forbidden Synthesis). 

Spettacolare la vittoria in campo femminile U21 della nostra Sophie Riva, continuato cosi la sua serie di vittorie in Under 21 Women con Polly Henderson al secondo posto e Paz Gallo Fuentes al terzo.

Michelin EWS Loudenvielle
Una fantastica Sophie Riva esulta sul gradino più alto del podio

Karim Amour ha aggiunto questa tappa alla sua impressionante lista di vittorie nella categoria Master Men, con Michael Broderick dagli Stati Uniti al secondo posto e lo scozzese Darren Scott al terzo. ​​

Fejola Stepanka Nestlerova ha vinto il Master Women, seguita dalla leader della serie Leonie Picton (Liv Racing) al secondo posto e Mary McConneloug al terzo.

L’appuntamento per la seta tappa dell’EWS è sempre a Loudenvielle, con la Pro Stage che darà il via all’evento Sabato sera, seguita da altre quattro tappe domenica.

Qui sotto le classifiche complete.⬇️

Condividi con
Sull'autore
Simone Lucchini

Mi piace essere estroso, mi ritengo molto versatile e sono il più giovane del gruppo, con una vocazione che spazia dall’Xc fino all’enduro senza disdegnare il mondo e-Mtb e gravel. Mi piacciono i video e la guida in generale

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
[sibwp_form id=1]
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right