Rally di Romagna #3: la tappa più lunga e forse più bella

Paolo Guerrieri
|

Prosegue a Riolo Terme il Rally di Romagna Mtb che ieri ha celebrato la sua terza tappa.
Nella classifica maschile, successo per Rodrigo Gomes e tra le donne vittoria per Chiara Mandelli.
Al di là dei meri risultati, seguiamo l'avventura di Paolo Guerrieri, che ci racconta anche impressioni e commenti personali.

Quella di ieri è stata una giornata epica, non tanto per gli 88 Km e 3000 metri di dislivello quanto per aver pedalato su alcuni dei single track più belli dell’appennino Tosco-Emiliano; trovarsi sullo spartiacque della montagna dopo una salita a dir poco impegnativa è un privilegio che ripaga gli sforzi profusi.

Rally Di Romagna

Per la discesa invece si attinge a piene mani alla prova speciale enduro di Palazzuolo sul Senio; in sostanza mi è sembrato di essere alla Swiss Epic; niente salti o pedane obbligatorie ma una serie di paraboliche, passaggi su radici, rocce e tornanti all’interno del bosco.

Rally Di Romagna

Ad attenderci al termine della discesa un favoloso punto ristoro con bruschetta, crostata, banane, pompelmi, integratori e frutta secca in quantità.
Indubbiamente un plauso all’organizzazione per la qualità e quantità dei servizi offerti.

Rally Di Romagna

Proprio Palazzuolo, trovandosi a circa metà percorso, rappresentava una sorta di vincolo orario; chi non fosse stato in grado di coprire la distanza entro le quattro ore avrebbe avuto la possibilità di uscire sulla strada statale ed eliminare circa la metà della distanza residua.

Rally Di Romagna

Chi avesse optato per questa scelta sarebbe rimasto in classifica ma con una penalità di un’ora ulteriore sul tempo dell’ultimo classificato.

Con il senno di poi eliminerei qualche tratto che impone a tutti la spinta a piedi ma forse non sarebbe stato possibile poi godersi la vista dalla terrazza sugli Appennini.

Rally Di Romagna

Dalla Romagna infatti si svalica in Toscana per poi tornare, la salita che permette di attraversare nuovamente il confine viene chiamato “muro” non a caso; 1200 metri di cementata con pendenza variabile dal 18% al 42%.
Come se ciò non fosse sufficiente per “cuocere” le gambe, è necessario un ulteriore sforzo per svalicare prima di gettarsi in discesa per gli ultimi 22Km e giungere a Riolo.

Rally Di Romagna

Il meteo è stato sempre buono non riservando le amare sorprese della giornata precedente, speriamo si mantenga tale.
Mi accorgo che stiamo diventando un unico gruppo, tre giorni di sofferenza condivisa ci hanno reso più umani e meno agonisti.

Rally Di Romagna

Per aggiornamenti, seguite la pagina Facebook Rally Di Romagna Mtb.

Condividi con
Sull'autore

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right