Sottocornola e Rossin i più forti a Pogno

Redazione MtbCult
|

Fonte: www.superenduromtb.com

Le previsioni meteo sembravano non lasciare speranze per la seconda Sprint del Superenduro Powered By SRAM. Invece la pioggia ha risparmiato Pogno, arrivando solo nella parte finale dell’ultima prova speciale. Un premio per il lavoro dei Gufi, che anche per questa edizione hanno preparato un percorso tecnico, selettivo ma soprattutto divertente. Il fango non ha creato troppi problemi ai 300 biker, tutti preparati con gomme specifiche.

Gomme da fango per Davide Sottocornola. Foto Stefano Bertuccioli/Superenduro

Gomme da fango per Davide Sottocornola.
Foto Stefano Bertuccioli/Superenduro

Davide Sottocornola si è dimostrato nuovamente imbattibile sui sentieri di casa, gli stessi che gli regalarono il titolo italiano nel 2012. Il rider del Team Cicobikes DSB su SantaCruz ha vinto tutte e tre le prove speciali, lasciando Vittorio Gambirasio (GT - Team 360°) a 29 secondi. Terzo posto Per Matteo Raimondi (SantaCruz - Team Cicobikes DSB), davanti al sorprendente inglese Daniel Yeomans (Commencal - Bike Beat), eroe di giornata partito con il numero 151 e prossimo certo protagonista del circuito.

Difficile battere un rider molto forte che per di più gareggia su percorsi che conosce a menadito. Ecco Davide Sottocornola in azione a Pogno. Foto Stefano Bertuccioli/Superenduro

Difficile battere un rider molto forte che per di più gareggia su percorsi che conosce a menadito. Ecco Davide Sottocornola in azione a Pogno.
Foto Stefano Bertuccioli/Superenduro

Quinta posizione per Cristian Mazzolini (Transition - Ready 2 Ride), davanti a Francesco Formichi (Mapex - Scuola Mtb Lago Maggiore), Alex Zampieri (Lapierre - Rosasbike), Walter Iannone (Cicobikes), Carletto Germanetto (Mde - Northwest Cycling) ed Andrea Toniati (SantaCruz - Cicobikes Dsb).

Marianna Uttini è seconda dietro a Laura Rossin.  Foto Stefano Bertuccioli/Superenduro

Marianna Uttini è seconda dietro a Laura Rossin.
Foto Stefano Bertuccioli/Superenduro

Tra le donne primo successo per Laura Rossin (nella foto d'apertura) su Cannondale del Dream Team, davanti a Marianna Uttini (Specialized - Team Locca) e ad una determinatissima Chiara Pastore (SantaCruz - Cicobikes Dsb), brava a rimontare dopo un problema sulla prima PS.
Tanto pubblico sulle prove speciali, che come sempre a Pogno ha spinto i rider fino al traguardo. Massiccia anche la presenza di atleti stranieri, sempre più interessati al Superenduro Powered By SRAM. Pogno si conferma così una destinazione perfetta per l’enduro in mountain bike, sia per la qualità dei trail che per una posizione geografica strategica, facilmente raggiungibile da Milano e Torino.

Ecco il podio maschile: da sinistra, Vittorio Gambirasio, Davide Sottocornola e Matteo Raimondi. Foto Stefano Bertuccioli/Superenduro

Ecco il podio maschile: da sinistra, Vittorio Gambirasio, Davide Sottocornola e Matteo Raimondi.
Foto Stefano Bertuccioli/Superenduro

Il Superenduro Powered By SRAM non si ferma e si prepara per il prossimo weekend, quello della terza Sprint di Priero (CN), una località storica per il circuito. Secondo le previsioni meteo la gara dovrebbe finalmente essere accompagnata dal sole! Due settimane dopo Priero invece arriverà la data più attesa dell’anno, il debutto della Enduro World Series, in occasione della seconda Pro di Punta Ala (Gr).

Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right