•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO STAMPA

L’Enduro World Series e il Superenduro powered by Sram si preparano per l’epilogo di una stagione storica. Sono molte le chiavi di lettura per il weekend di Finale Ligure del 19 e 20 ottobre, ma certamente la sfida tutta italiana per la vittoria del circuito Nazionale è tra le più appassionanti. Se infatti nell’Enduro World Series i giochi si sono conclusi in Val D’Isere con Jerome Clementz, Tracy Moseley e Martin Maes, che a Finale verranno incoronati primi vincitori della serie mondiale di Enduro, nel circuito italiano i leader di classifica maschile e femminile non possono ancora cantare vittoria. Ducci e Sottocornola come la Rossin, la Pastore e la Macheda sono chiamati a combattere fino all’ultima speciale.

Mai come quest’anno nel Superenduro i valori in campo sono stati così equilibrati: 5 gare con altrettanti diversi vincitori. Jerome Clementz, Fabien Barel, Alex Lupato, Manuel Ducci e Davide Sottocornola si sono alternati sul gradino più alto del podio e ora tocca ai trail di Finale dare l’ultimo verdetto. Dalla macchia mediterranea ligure uscirà il vincitore del Superenduro Powered By SRAM 2013.
Nel video seguente la gara dello scorso anno:

Le parole dell’inseguitore Davide Sottocornola rendono l’idea dell’atmosfera che si respirerà a Finale: «Sono alla sesta stagione nel Superenduro e ogni anno provo nuove emozioni. Per noi italiani questa gara vale una stagione e ci mette a confronto con tutti i big mondiali della disciplina. Sono sempre salito sul podio qui a Finale, in Liguria l’atmosfera e l’ambiente mi hanno sempre aiutato a dare il meglio. La lotta con Manuel per la vittoria in campionato sarà dura, ma darò tutto fino all’ultimo metro!».

Fortunatamente alcune parole chiave come ciao, grazie, caffè, pasta, pizza sono abbastanza internazionali visto che a Finale saranno presenti ben 26 nazioni diverse. «Il nostro territorio offre le migliori condizioni per il riding. Sentieri unici, paesaggi mozzafiato e un clima mite tutto l’anno hanno reso possibile la creazione di una delle mete più apprezzate dai rider di tutto il mondo. Ospitare la tappa finale dell’Enduro World Series è il coronamento di quindici anni di lavoro, un sogno che si è concretizzato» ci dice Riccardo Negro, responsabile dell’organizzazione locale Blue Bike ASD.

Quasi 600 biker da tutto il mondo si preparano a partecipare a questo epico appuntamento che più che un atto finale di una avventura, rappresenta oggi l’inizio di un nuovo percorso sportivo.

Ricordiamo che il percorso sarà svelato mercoledì 16 ottobre e che le ricognizioni saranno autorizzate nei giorni di giovedì 17 e venerdì 18. Il format prevede quattro prove speciali il sabato e due la domenica.
Non mancate al Gran Finale del Superenduro Powered By SRAM 2013!

A questo link la scheda della gara e le proposte di soggiorno riservate a chi si iscrive alla gara finalese.

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it