•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO UFFICIALE

Comincia Bike Shop Test 2017 e-powered by Bosch: questo sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre a Milano Malpensa la tappa inaugurale del tour italiano che si concluderà a Palermo il 19 novembre.

Bike Shop Test 2017

L’evento di test dedicato al mondo del ciclismo inaugura la sua quarta edizione questo sabato a Cascina Costa di Samarate (VA), con segreteria organizzativa situata presso il Museo Agusta, con un villaggio test pieno di novità.
Dai marchi internazionali di bici da corsa, mountain bike, urban e e-bike, fino all’abbigliamento, la cosmetica, la componentistica e l’integrazione: a Bike Shop Test i visitatori potranno provare tutto gratuitamente.
I bike test saranno effettuati su due percorsi segnalati: un anello di 10 km in asfalto per road e urban e un percorso in sterrato di 6 km, nel meraviglioso Parco del Ticino, per mountain bike e e-mtb.
Iscrizioni sul sito: www.bikeshoptest.it/iscrizione-visitatori.

Bike Shop Test 2017

Accanto al villaggio espositivo sarà allestita un’area servizi, con lavaggio bici, docce e spogliatoi, area ristorazione coperta e uno spazio per i bambini, con giochi, gonfiabili e una gincana dove i bimbi potranno divertirsi con le proprie biciclettine.
Il programma della due giorni si concentra sui bike test, includendo inoltre uno spazio interamente dedicato alla beneficenza, grazie alla presenza della Fondazione Pantani che inviterà i biker a visitare il Museo dedicato al Pirata con buoni sconto sui biglietti di ingresso.
Sarà anche allestito uno store, presso la segreteria evento, dove sarà possibile acquistare tanti prodotti a prezzi speciali, tra cui la maglia tecnica “Bike Shop Test per Fondazione Marco Pantani”.

Guardate il video-trailer di Bike Shop Test 2017:

Qui trovate tutte le istruzioni su cosa portare con voi e come partecipare a Bike Shop Test Milano.

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it