VIDEO - Cape Epic: Kulhavy e Sauser domano il vento

Giuseppe Scordo
|

In un giorno freddo e ventoso, la Cape Epic non cambia i suoi valori di forza, con Jaroslav Kluhavy e Cristoph Sauser che si ripetono anche nella seconda tappa di 92 km, quella disputata attorno alla Oak Valley Wine Estate. Ora il loro vantaggio in classifica sale a più di sei minuti.

10430884_10153282551973319_5578611028066248942_N

Solo Sauser Riesce A Star Dietro Alla Furia Di Kulhavy.

«Jaro è stato super, ha fatto un grandissimo lavoro col vento in faccia» spiega Sauser. «Jaro è un motore» hanno ammesso Kristian Hynek e Alban Lakata, secondi al traguardo e battuti solo dopo la salita di Nuweberg, proprio quando il ceco campione del mondo marathon si è messo a tirare come un forsennato.

Lakata E Hynek All'Inseguimento.

Lakata E Hynek All'inseguimento.

Si riapre clamorosamente la gara femminile, a causa della penalità inflitta alla coppia regina composta da Ariane Kleinhans e Annika Langvad. Le campionesse in carica hanno infatti operato un taglio di percorso nel finale, beneficiando di 5 km in meno sulla tabella di marcia. Un errore che è costato 13 minuti e 39 di penalità (11° posto di tappa) e le prime tre posizioni della generale.

10259838_10153282551808319_4567016907347912261_N

Ora la leadership è passata nelle mani di Jennie Stenerhag e Robyn de Groot, vincitrici di tappa davanti a Bigham-Kollman e Suss-Pirard.

Ecco gli highlights della seconda tappa:

E il video prodotto da Specialized:

Ordine d’arrivo uomini
1) Sauser-Kulhavy (Investec-Songo Specialized);
2) Hynek-Lakata (Topeak Ergon) a 2’18”;
3) Hermida-Van Houts (Multivan Merida) a 5’58”.

Classifica generale uomini
1) Sauser-Kulhavy (Investec-Songo Specialized);
2) Platt-Huber (Bulls) a 6’44”;
3) Hynek-Lakata (Topeak Ergon) a 6’56”;
4) Hermida-Van Houts (Multivan Merida) a 7’31”;
5) Gujan-Giger (Novus Omx Pro) a 20’40”.

Ordine d’arrivo donne
1) Stenerhag-De Groot (Ascendis Health);
2) Bigham-Kollmann (Sellaronda Hero) a 57”;
3) Landwting-Elferink (Meerendal Wheeler) 3’15”;

Classifica generale donne
1) Stenerhag-De Groot (Ascendis Health);
2) Suss-Pirard (Meerendal Wheeler) a 11’45”;
3) Bigham-Kollmann (Sellaronda Hero) a 19’42”;
4) Kleinhans-Langvad (Recm Specialized) a 27’07”.

Oggi in programma la terza e più lunga tappa della Epic, da Oak Valley a Worcester: 128 km e 2200 metri di dislivello. Dovrebbe tornare il caldo, con temperature attorno ai 30°C.

B0I0Qrsiaaaszws-1.Jpg-Large

Per informazioni www.cape-epic.com

Condividi con
Sull'autore

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right