•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ in pieno svolgimento proprio in questi giorni (dal 5 all’11 febbraio) in Nuova Zelanda una gara a tappe che dopo una sola edizione viene già considerata una delle più rilevanti a livello internazionale.
Si tratta della Pioneer 2017, corsa a tappe in mountain bike da Christchurch a Queenstown, che vede i partecipanti gareggiare a coppie e percorrere in 7 giorni 549 km con 15.824 metri di dislivello complessivo.

Pioneer

Il percorso porta i rider in zone incontaminate della Nuova Zelanda che non sono facilmente accessibili in qualsiasi altro momento, attraverso terreni privati, single trail, passi di montagna, costeggiando fiumi, laghi e paesaggi mozzafiato, passando le notti in campi attrezzati che forniscono tutti i comfort richiesti (massaggi, lavanderia, meccanici per la bici, pulizia bici, cibo, intrattenimento e una premiazione ogni sera).

Pioneer

La Pioneer ha avviato anche una partnership con la famosa Cape Epic: 10 iscrizioni per la Absa Cape Epic 2018 sono riservate in esclusiva per gli atleti della Pioneer 2017.

Pioneer

In totale sono 338 provenienti da 17 nazioni differenti i biker che stanno affrontando le 7 tappe della gara neozelandese; qui sotto potete vedere le sintesi video dei primi 3 giorni:

Stage 1, Prologo a ChristChurch, 20,5 Km e 1260 m di dislivello

Stage 2, da Geraldine a Fairlie, 106 km

Stage 3, da Fairlie a Lake Tekapo, 80 km

Per ulteriori informazioni, ecco il sto web ufficiale dell’evento: www.thepioneer.co.nz.

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it