scritto da Simone Lanciotti in Storie il 07 Gen 2018

8 cose da fare nel 2018 per diventare biker più “bravi” 😇

8 cose da fare nel 2018 per diventare biker più “bravi” 😇
        
Stampa Pagina

Se siete a corto di buoni propositi per la nuova stagione allora siete nel posto giusto.
Ovviamente se siete dei biker, ma non escludo che alcuni di questi suggerimenti possano essere utili anche al di fuori della mountain bike.
Nella lista delle cose da fare nel 2018 non ho inserito “acquistare una Mtb nuova”, “diventare più stilosi”, “battere quel compagno di squadra” o robe del genere.
No, proprio no.
Diciamo che la lista che state per leggere potrebbe essere la mia personale lista di cose da fare-migliorare nel 2018.
Concetti, situazioni, esperimenti, affinamenti anche emozionali.
Insomma, qualcosa che è a metà strada fra il pratico e il concettuale-psicologico.
A questa lista potete aggiungere i vostri suggerimenti nei commenti in fondo all’articolo.
Via!

1 – Pensare di più alla guida e meno alla bici
Cioè, le Mtb sono fatte per essere guidate e prima o poi si graffiano e si abbozzano e perdono il loro status di bici nuove.
Quindi, potete usare pellicole e protezioni varie, ma rimane il fatto che la Mtb è fatta per essere guidata.
E ogni graffio è una storia e potreste finire per amarli, quei graffi.

2 – Andare più spesso su sentieri sconosciuti
Guidare alla cieca: questa è una sorta di arte sopraffina.
Sì, si può imparare e affinare, ma è qui che emerge il talento.
E mettere le ruote su un single track sconosciuto significa chiamare all’appello tutte le proprie capacità di guida.
E più lo fate e tanto migliori diventate nella guida.
Questa è un’equazione infallibile.

3 – Pianificare meglio
Che siate agonisti o meno poco importa: mettersi davanti degli obiettivi dà una grande motivazione, siano essi gare o tour di più giorni in estate.
Pianificate di più anche i giri del weekend in modo da renderli sempre più belli ed efficaci (dal punto di vista della soddisfazione personale).
E se avete una famiglia o una persona con cui condividete la vita coinvolgeteli nei vostri piani a breve e lunga scadenza: senza i loro sorrisi nessuna uscita in bici funziona davvero. 😊

4 – Sorridi, sei in bici
In realtà non servirebbe aggiungere altro, ma a volte ne dubito.
Uscire in bici è divertimento per il 99,9% di noi (il resto sono professionisti) quindi ricordatevi di sorridere.
Sempre.
Soprattutto se uscite con la bici da strada, per portare un po’ di sorrisi anche lì… 🙄

5 – A ruota di quelli più forti
Ogni tanto non fa male e tutte le volte che l’ho fatto (o che mi sono trovato costretto a farlo) è sempre stato molto utile.
E anche demoralizzante ed esaltate allo stesso tempo.
Però spingersi oltre la propria zona di comfort è un esperimento che ogni tanto va fatto.
Anche un po’ più spesso…

6 – Pochi miratissimi upgrade
Quasi certamente la Mtb che avete in garage va bene per le vostre necessità e, diciamocelo, se decidiamo di cambiarla è perché ci piace averne una nuova (e non c’è nulla di male) e non perché quella “vecchia” sia tremendamente superata.
Siamo onesti, dai…
Quindi, se la bici non è ok magari è solo questione di qualche mirato upgrade.
Oppure…

7 – Non esiste il cattivo tempo se…
…oppure potrebbe essere il caso di spendere quei soldi in abbigliamento e protezioni.
Specie nella stagione più fredda avere l’abbigliamento corretto è già metà del successo di un’uscita in bici.
Ne abbiamo parlato qui.

8 – Amici, amiconi e il lupo solitario
Scegliete con cura le persone con cui uscite in bici.
Potrei parlare per ore di questo argomento ma arrivo subito alla conclusione: le persone con cui uscire in bici sono quelle che condividono il vostro concetto di divertimento.
Cross country, marathon, tour in montagna, discese enduro, trail riding, e-bike, gravel bike e via dicendo.
Non c’è un modo giusto e uno sbagliato di usare la bici.
Una cosa è certa, però: condividere con altri i bei momenti che regala la Mtb è tutta un’altra storia.
Quindi non smettete mai di cercare nuove persone con cui uscire in bici.
Che potrebbero diventare anche delle grandi amicizie.

Da domani si ricomincia e si riattiva la modalità “routine quotidiana”, ma ricordatevi di quanto avete appena letto.
Ogni giorno (anche i lunedì) è un’occasione per sentirsi biker nella vita.
Basta poco in fondo.
Ricordatevi di panorami come questo per sentirvi fortunati.



        
Torna in alto