Le e-Mtb sono più veloci in discesa? Per "effetto GS"...

Simone Lanciotti
|

Oltre a facilitare la vita in salita adesso ‘ste elettriche aiutano anche in discesa?

Ebbene sì: le e-Mtb sono più veloci in discesa.
E questo è vero per la maggior parte di noi, cioè per biker non professionisti, bravi, meno bravi o anche molto molto bravi nella guida.
Fra qualche giorno uscirà il video test di una Trek Rail 9.8 (qui la nostra presentazione), un mezzo etichettabile come e-Mtb da enduro.

Pesante? Certo, 22,81 kg.

Lunga? Sì: ruote da 29”, forcelle da 160 mm e taglia L.

Ingombrante? Ni… magari difficile da caricare in auto.

Snella? Diciamo che lo diventa man mano che impari a lasciarla correre.

Facile da guidare? Vale la risposta di sopra.

Stabile? Tantissimo.

Agile? Non quanto una Mtb, ma molto più di quanto si creda.

Le e-Mtb sono più veloci in discesa



Quell'effetto Bmw GS

E qui mi viene da fare un paragone con l’ambito motociclistico.
Avete presente la Bmw GS?
In ogni caso guardate la foto in basso.

La vedete anche voi: grossa, alta e con un motore bicilindrico boxer concentrato sulla parte bassa della moto. Tutti (e dico tutti) quelli che la provano, di statura grande o piccola non importa, appena aprono il gas si accorgono di quanto riesca a trasformarsi in una bicicletta.
Tanto grossa e pesante da ferma, tanto agile e facile da guidare appena inizia a muoversi.
Fra le ragioni principali di questo comportamento mirabolante c’è il baricentro basso.
Fattore che sulle e-bike viene ripetuto fino alla nausea!
E non a caso…

Le e-Mtb sono più veloci in discesa
Foto Matt Wragg

Metti il peso extra nel posto giusto

Dopo diversi anni di abitudine alla guida delle ebike offroad (per non ripetere sempre la parola e-Mtb…) quando salgo in sella a un nuovo modello da testare si attiva la modalità “GS”.

Ma tanto davvero.

Al punto che se le gomme, la geometria, le sospensioni e un paio di altri elementi cruciali che compongono questo mezzo sono ben orchestrati fra loro, viene fuori una e-Mtb che porta facilmente a sentirsi potentissimi, capacissimi e velocissimi in discesa.
A me succede spesso.
Ed è successo anche oggi.

La Trek Rail 9.8 Deore XT: qui info e il prezzo ufficiali

E pensate: questa e-Mtb ha delle gomme che, vi spoilero un po’ il prossimo video test, ho criticato molto. Eppure…
Eppure, secondo Strava, in tutte le discese dell’uscita di oggi ho migliorato i miei tempi.
E, sì, mentre guidavo ne avevo l’esatta percezione.

In conclusione…

Queste conclusioni sono riservate a chi le e-Mtb non le ha ancora provate (e magari le detesta pure): se vi piace la Bmw GS e se sapete dare importanza al baricentro nella guida (di qualunque mezzo a due ruote), allora sappiate che le e-Mtb vi piaceranno.
E così smetterete di chiamarle “motorini”.

Buone pedalate a tutti!

Se volete dire la vostra o avete altre domande a riguardo potete scriverle nei commenti di questo post sulla nostra pagina Facebook.

Qui tutti i nostri contenuti sul mondo Mtb a pedalata assistita

Condividi con
Sull'autore
Simone Lanciotti

Sono il direttore e fondatore di MtbCult (nonché di eBikeCult.it e BiciDaStrada.it) e sono giornalista da 20 anni nel settore delle ruote grasse e del ciclismo in generale. Siamo molto focalizzati sui video e il canale YouTube MtbCult è un riferimento in Italia soprattutto per quanto riguarda i test.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
[sibwp_form id=1]
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right