Il sentiero è umido, scivoloso e freddo: e tu cosa fai?

Simone Lanciotti
|

E’ arrivato il buio, il sentiero è umido, scivoloso e freddo, invaso di foglie, rami bagnati, sassi che diventano visibili solo all’ultimo momento, linee abituali che non esistono più, la gomma anteriore che non ti dà più fiducia come prima e tutto questo è…
Fantastico?
Tremendo?
Esaltante?
Spaventoso?
Di tutto un po’, ma di sicuro questo influenza il nostro modo di usare la mountain bike.
Man mano che si avvicina l’inverno c’è chi comincia a mollare un po’, chi cambia proprio sport e chi invece è più ingrifato che mai.

Il Sentiero È Umido

E voi che tipo di biker siete quando il sentiero diventa umido, scivoloso e freddo?
Partecipate al sondaggio (selezionando fino a 3 opzioni) e scopriamo quali sono le abitudini dei biker della Penisola più bella del mondo.

Comunque, vogliamo rassicurarvi di una cosa: noi in Mtb continueremo ad andarci.
Sì, magari le cime più alte non sono raggiungibili, ma ci sono comunque un sacco di posti dove andare.
E allora vi invitiamo a leggere i nostri articoli che trattano proprio l'argomento in questione: pedalare d'inverno in Mtb.

Il Sentiero È Umido



Condividi con
Sull'autore
Simone Lanciotti

Sono il direttore e fondatore di MtbCult (nonché di eBikeCult.it e BiciDaStrada.it) e sono giornalista da oltre 20 anni nel settore delle ruote grasse e del ciclismo in generale. La mountain bike è uno strumento per conoscere la natura e se stessi ed è una fonte inesauribile di ispirazione e gioia. E di conseguenza MtbCult (oltre a video test, e-Mtb, approfondimenti e tutorial) parla anche di questo rapporto privilegiato uomo-Natura-macchina. Senza dimenticare il canale YouTube, che è un riferimento soprattutto per i test e gli approfondimenti.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right