scritto da Redazione MtbCult in Storie il 04 Ott 2018

Trans-Cascadia 2018: l’enduro “blind” piace anche negli USA!

Trans-Cascadia 2018: l’enduro “blind” piace anche negli USA!
        
Stampa Pagina

Nei giorni scorsi si è disputata negli Usa, più precisamente nella Gifford Pinchot National Forest (Whashington) la Trans-Cascadia 2018, una gara a tappe di enduro che sposa in pieno il concetto di “guidare alla cieca” a noi tanto caro.
Ricordate questo articolo?

Trans-Cascadia 2018

Ecco, la Trans-Cascadia 2018 è una gara a tappe di enduro di 4 giorni, che è partita il 26 settembre ed è arrivata il 1 ottobre.
Nessuna traccia segnata in anticipo, pochi trasferimenti con shuttle o impianti, tanto da pedalare e soprattutto da guidare.

Trans-Cascadia 2018

Inoltre, una volta arrivati al traguardo tutti, dai più forti ai meno forti, alloggiavano in tenda mangiando e bevendo le stesse cose offerte dallo staff.
Ah, per tutti e 4 i giorni i riders non hanno avuto nessuna connessione internet o contatti con l’esterno: della serie, postate meno, guidate di più!
Mica male questa filosofia…

Trans-Cascadia 2018

Giorno 1
La Trans-Cascadia 2018 ha ospitato al via molti top riders, come ad esempio Loris Vergier, Luca Shaw, Greg Minnaar, Geoff Kabush, Josh Bryceland e addirittura Steve Peat.

Trans-Cascadia 2018

Steve Peat in azione

La prima tappa, lunga 48 chilometri con circa 2100 metri di dislivello, era caratterizzata da 4 Speciali senza accesso alle navette, quindi andava pedalata per intero.
Parliamo di circa 8 ore in sella per i meno forti, tra foreste e sentieri incontaminati, sconosciuti da tutti.

Trans-Cascadia 2018

Al termine della prima giornata, i leader sono stati Geoff Kabush ed Emily Slaco, ma il tracciato e la formula ha entusiasmato proprio tutti.

Trans-Cascadia 2018

«Non avevo idea di cosa aspettarmi – ha detto Luca Shaw – ma è stato fantastico. Sicuramente il giro più lungo che abbia mai fatto. Siamo stati in pista per oltre cinque ore, è stato bello. I panorami sono fantastici e i sentieri sono molto divertenti. È bello guidare su questo tipo di terreno, è praticamente intatto e non capita tutti i giorni: è stata una giornata fantastica».

Trans-Cascadia 2018

Il podio della prima tappa

Ecco una video sintesi della prima tappa della Trans-Cascadia 2018:

Giorno 2
«La seconda tappa è stata folle, i migliori trails della mia vita!»
Queste dichiarazioni di Loris Vergier fanno intendere l’entusiasmo dei riders che hanno partecipato alla Trans-Cascadia 2018.

Trans-Cascadia 2018

E’ stato proprio il downhiller del Team Santa Cruz Syndicate il leader della seconda giornata, caratterizzata da tre PS con un giro in parte pedalato, in parte con trasferimenti in navetta: una giornata di recupero dopo la grande fatica della prima tappa.
Tra le donne, la leader resta Emily Slaco.

Trans-Cascadia 2018

Emily Slaco

Trans-Cascadia 2018

Non è mancato il party serale, con cena, premiazioni, birra per tutti e attrazioni intorno al fuoco: cool!

Trans-Cascadia 2018

Trans-Cascadia 2018

Ecco il riassunto della seconda giornata:

Giorno 3
Nella terza giornata di Trans-Cascadia 2018, i riders hanno dovuto fare i bagagli, perché lo staff avrebbe cambiato base camp, spostandosi verso Est lungo la dorsale panoramica di Mount St. Helens e Mount Adams.

Trans-Cascadia 2018

 

Dopo un primo trasferimento in shuttle di circa un’ora, i partecipanti hanno dovuto pedalare per circa 15′ e raggiungere le PS 8 e 9.
Il primo stage della terza giornata era lungo circa 6 chilometri con 400 metri di dislivello negativo, non molto pendente, quindi, ma caratterizzato da curve veloci, rilanci e la parte centrale più fisica.

Trans-Cascadia 2018

Trans-Cascadia 2018

Questa PS ha messo alla prova molti riders.
Dopo la PS8, lo staff ha offerto il pranzo e si è ripartiti verso la PS9, di 4,6 chilometri con 500 metri di dislivello negativo, caratterizzata dalla giusta “armonia” tra linee difficili e velocità.
«In questo stage la velocità e il fondo sconnesso erano ben mixate – ha detto Adam Craig – è stato bello vedere in fondo alla PS le facce soddisfatte e divertite di tutti i riders».

Trans-Cascadia 2018

Trans-Cascadia 2018

Per la cronaca, nella terza tappa ha avuto la meglio Francois Bailly-Maitre davanti a Loris Vergier e Geoff Kabush.

Trans-Cascadia 2018

Ecco il video riassunto della terza giornata:

Giorno 4
L’ultima giornata della Trans-Cascadia 2018 è stata forse la più dura: 1800 metri di dislivello positivo e 2700 metri di dislivello negativo dislocati in 5 prove speciali!

Trans-Cascadia 2018

Dopo due giorni di “relativa” calma, c’era da aspettarsi la sorpresa, e infatti…
La prima PS misurava 3 chilometri con 300 metri di dislivello negativo, mentre la seconda era una discesa molto veloce e “flow”.

Trans-Cascadia 2018

Trans-Cascadia 2018

Dopodiché era prevista una sosta per il pranzo, seguita da un altro breve trasferimento in shuttle per imboccare la terza PS di giornata, la più corta ma anche la più ripida: si scendeva di 300 metri in meno di un chilometro.
In seguito, i partecipanti hanno dovuto pedalare per circa 30 minuti in salita.

Trans-Cascadia 2018

Le speciali 4 e 5 dell’ultimo giorno offrivano in totale 1800 metri di dislivello: la prima più panoramica nella parte iniziale, poi piena di appoggi da “pompare”, la seconda ancora più divertente, con whoops, salti e sponde.

Trans-Cascadia 2018

Trans-Cascadia 2018

Trans-Cascadia 2018

Al termine della giornata, lo staff ha atteso i riders della Trans-Cascadia 2018 con birra e nachos per festeggiare!

Trans-Cascadia 2018

Parlando della gara, un guasto al cerchio di Francois Bailly-Maitre ha dato via libera a Loris Vergier, che ha vinto la classifica assoluta proprio davanti al connazionale.
Al terzo posto troviamo Geoff Kabush.

Trans-Cascadia 2018

Il podio della generale con Loris Vergier, Francois Bailly-Maitre e Luca Shaw

Trans-Cascadia 2018

La Trans Cascadia non è una gara da barrette. Lo sa bene il vincitore, Loris Vergier 😄

Tra le donne, la leader indiscussa è stata Emily Slaco, che ha fatto l’en plein battendo Kim Hardin e Ingrid Larouche.

Trans-Cascadia 2018

Ecco il video riassunto della quarta e ultima giornata:

Per le classifiche complete di pro’ e amatori cliccate qui.

Per informazioni Trans-Cascadia.com



        
Torna in alto