scritto da MtbCult in Storie il 27 Giu 2018

VIDEO – Kade Edwards, da ragazzo ribelle ad astro nascente della Mtb

VIDEO – Kade Edwards, da ragazzo ribelle ad astro nascente della Mtb
        
Stampa Pagina

Tra i testimonial Endura, oggi conosciamo Kade Edwards, inglese di 18 anni, giovane downhiller del team Trek Factory.
Per lui Endura ha creato una maglia speciale e indetto un nuovo concorso: potete provare a vincere una maglia uguale a quella di Edwards partecipando all’ estrazione.
Leggete sotto ma prima guardate in azione Kade Edwards…

VM

Kade Edwards, del team Trek Factory Downhill, è un personaggio singolare, una stella nascente del mondo DH.

Kade Edwards

È un biker a tempo pieno, che pedala su ogni tipo di bicicletta, tutto il tempo, ogni giorno. La bici lo ossessiona da quando aveva sei anni ed ha iniziato a gareggiare, il che significa che ha trascorso la maggior parte della sua giovane vita a gareggiare.

Kade Edwards

Guardate il video di Endura che racconta ciò che Kade sa fare meglio, tritare i sentieri e gli skatepark:

Kade Edwards riflette molti stereotipi del “ragazzo ribelle”: è stato espulso da scuola, arriva in ritardo, è molto sicuro di sé, quasi sfrontato. Ma oggi è anche un giovane professionista della Mtb che partecipa alla Coppa del Mondo di Downhill per uno dei team più rinomati del pianeta.

Kade Edwards

«Ero sempre molto concentrato quando si trattava di gareggiare, volevo vincere. Le persone mi dicevano che un secondo posto in una Coppa del Mondo era un risultato buono, ma sai, “il secondo è il primo perdente”, e io volevo vincere.»

Kade Edwards

«Quando guardi piloti come (il cinque volte vincitore della Coppa del Mondo UCI Downhill Aaron) Gwin, capisci che si tratta di trovare un equilibrio tra l’andare giù e stare attenti, si tratta di trovare quel sottile bilanciamento. [..] Non sono sicuro che tu possa imparare ad essere veloce, cioè, puoi migliorare la tua tecnica e l’approccio alle corse – il tuo allenamento e cose del genere – ma quando si tratta di lasciare semplicemente i freni?»

Kade Edwards

Sapere quando andare piano e avere una capacità “naturale” di andare veloce è, alla fine, ciò che conta e Edwards ha chiaramente gli attributi per vincere le gare.

Notevolmente più calmo del giovane adolescente espulso da scuola, Edwards adesso è un po’ più rilassato e fatalista. «Non sono molto interessato al lato mentale, esco e, se vinco, vinco, qualunque cosa accada, succede: vai più veloce che puoi, prendi la bici, divertiti!»

Il brand scozzese Endura ha realizzato una fantastica maglia Trek Factory Racing in esclusiva per Kade Edwards, e solo una di queste sarà messa in palio per un vincitore ad estrazione.
Trovate qui il concorso.

E se volete maggiori dettagli sulla storia di Kade Edwards, qui trovate l’intervista completa (in inglese).



        
Torna in alto