Acido lattico? La Beta Alanina può contrastarlo

Nicola Checcarelli
|

La Beta Alanina è un aminoacido non essenziale che viene prodotto "in autonomia" dal nostro corpo.
E' un precursore della Carnosina ed è utile per ridurre l’accumulo di acido lattico e quindi ridurre l'affaticamento muscolare.
Per questo, il rapporto tra Beta Alanina e ciclismo è piuttosto interessante.

Abbiamo voluto dedicare un approfondimento all'interno della rubrica sull’integrazione, realizzata in collaborazione con KeForma e il Dr. Bertuccioli.

Dsc5865
Anche I Più Forti Possono Patire L'affaticamento Muscolare...

- Cos’è la Beta Alanina?
Parliamo di un aminoacido naturale che differisce dall’Alanina per la posizione del gruppo amminico (quello che contiene l’azoto), fattore che lo fa appartenere alla categoria dei B-aminoacidi.

Per capire meglio le differenze tra i vari tipi di aminoacidi vi rimandiamo a questo articolo.

Beta Alanina
La Composizione Chimica Della Beta Alanina

- Quale funzione svolge nell’organismo?
La Beta Alanina unita all’Istidina diventa un dipeptide (composto formato da un legame di due aminoacidi, ndr), elemento cardine per la produzione della Carnosina. L'Istidina può essere ottenuta da diverse fonti alimentari mentre la Beta Alanina solamente assumendo alimenti che contengano Carnosina che viene in seguito digerita fornendo Beta Alanina, Istidina e Nucleotidi.
Parliamo di alimenti in prevalenza d'origine animale. Pur essendo un aminoacido presente in natura, non si ritrova in genere libero negli alimenti, ma come componente di altre sostanze.
La Beta Alanina può, inoltre, essere prodotta dall’organismo a partire dalla scissione (demolizione e riciclo) dei nucleotidi, che ricoprono diverse funzioni, tra cui la costituzione degli acidi nucleici (es. DNA, RNA).

Beta Alanina E Ciclismo
La Beta Alanina Si Trova In Alimenti Di Origine Animale

- È vero che la Beta Alanina contribuisce a “tamponare” l’acido lattico?
Sì, perché la Carnosina agisce prevalentemente come “tampone” a livello muscolare ed è in grado di bilanciare il pH del muscolo sottoposto a stress prolungandone la corretta e piena capacità di lavoro. Qualità che tende in genere a ridursi con la riduzione del pH a causa dell'accumulo dei prodotti di scarto derivati dall’attività muscolare intensa.
Inoltre, la Carnosina viene impiegata dall’organismo anche nei processi di recupero interagendo con il sistema nervoso e quello endocrino.

Classic C 1600X900 0
Sforzi Intensi Producono Stress Nell'organismo

- Beta Alanina e ciclismo. A chi può far comodo?
A tutti gli atleti chiamati a svolgere sforzi intensi, prolungati che generano notevoli livelli di cataboliti (acido lattico, ione idrogeno, ecc.). È stato dimostrato che questa applicazione permette un prolungamento netto delle tempistiche di lavoro ad alta intensità, un recupero migliore e più veloce.

54516802 10157272391743319 7792590144179011584 N
La Beta Alanina Può Favorire Un Recupero Migliore

- Quando va assunta e in che quantità? Ci sono effetti collaterali?
Il beneficio massimo si riscontra a seguito di un'assunzione prolungata, in quanto l’organismo deve avere tempo di assorbire l'aminoacido e produrre Carnosina a livello muscolare, “saturandone i depositi” come si dice in gergo. Questo processo potrebbe richiedere tra i 45 e i 90 giorni circa.
Diversi studi presenti in letteratura parlano di dosi che variano tra i 4 e i 6 g al giorno, dosaggio che però non viene ben tollerato da tutti in unica assunzione. Sono stati riscontrati sensazione di prurito e formicolio (disestesia) e in alcuni casi senso di rossore e calore cutaneo. Effetti fastidiosi, ma benigni, che tendono comunque a risolversi nel giro di pochi minuti.
È consigliabile, quindi, frazionarne l’assunzione in 2-3 dosaggi di 2 g/cad. durante la giornata.

Beta Alanina
L'integratore Di Beta Alanina Proposto Da Keforma

Per maggiori informazioni sui prodotti KEFORMA: keforma.com
Per maggiori informazioni sul Dr. Bertuccioli: alexanderbertuccioli.it

Qui tutti gli articoli di Mtbcult che parlano di integrazione.

Condividi con
Sull'autore
Nicola Checcarelli

Ho iniziato a pedalare da bambino e non ho più smesso. Ho avuto la fortuna di fare della bici il mio lavoro, ricoprendo vari ruoli in testate di settore, in Regione Umbria per la promozione del turismo in bici, in negozi specializzati. La mia vocazione è per la bici da strada, di recente anche il gravel e infine la Mtb

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right