•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

FRIEDRICHSHAFEN – Durante l’Eurobike siamo finalmente entrati in contatto con la nuova action camera di Garmin che avevamo presentato in questo articolo.
A dire il vero definirla action camera è riduttivo visto che la gamma Virb dispone di tante altre funzioni che Garmin non poteva mancare di aggiungere a questo nuovo prodotto.
Le caratteristiche tecniche della Virb, se avete letto l’articolo linkato sopra, ormai dovrebbero essere abbastanza chiare e con Matteo Bortesi di Garmin Italia abbiamo dato un’occhiata da vicino ad alcuni degli accessori disponibili (in opzione) per la nuova Virb.
Partiamo subito con il video ufficiale di presentazione della Virb.

Un particolare della staffa da manubrio della Virb.
Un particolare della staffa da manubrio della Virb.
Ecco la Virb standard venduta a 299€.
Ecco la Virb standard venduta a 299€.
Lo switch laterale serve per attivare la registrazione. E' di grosse dimensioni in modo da semplificare la vita all'utente che indossa i guanti. Nella foto è montata su uno dei 40 accessori disponibili. La Virb standard con Bici Bundle (due batterie e staffa da manubrio) costa invece 329€.
Lo switch laterale serve per attivare la registrazione. E’ di grosse dimensioni in modo da semplificare la vita all’utente che indossa i guanti. Nella foto è montata su uno dei 40 accessori disponibili. La Virb standard con Bici Bundle (due batterie e staffa da manubrio) costa invece 329€.
La Virb è dotata di protocollo Ant+ e può essere connessa a una grande varietà di strumenti Garmin, come l'Edge 810. In questo modo è possibile comandare la registrazione direttamente dal manubrio o, più in generale, in remoto. Grazie alla funzione Skimode (disattivabile) la Virb ferma la registrazione se inizia una salita in maniera rapida, come ad esempio su una seggiovia. Inoltre è possibile impostare l'avvio della registrazione con un movimento repentino della testa.
La Virb è dotata di protocollo Ant+ e può essere connessa a una grande varietà di strumenti Garmin, come l’Edge 810. In questo modo è possibile comandare la registrazione direttamente dal manubrio o, più in generale, in remoto. Grazie alla funzione Skimode (disattivabile) la Virb ferma la registrazione se inizia una salita in maniera rapida, come ad esempio su una seggiovia. Inoltre è possibile impostare l’avvio della registrazione con un movimento repentino della testa.
Ecco la Virb Elite: sensore Cmos da 16Mpx, schermo superiore a bassa realizzazione (per ridurre al minimo il consumo della batteria), batteria da 2000mAh, fino a 3 ore di registrazione, schede Sd fino a 64 Gb, presa mini Hdmi.
Ecco la Virb Elite: sensore Cmos da 16Mpx, schermo superiore a bassa realizzazione (per ridurre al minimo il consumo della batteria), batteria da 2000mAh, fino a 3 ore di registrazione, schede Sd fino a 64 Gb, presa mini Hdmi.
Solo la versione Elite ha un display che mostra, fra le altre informazioni, l'altimetro barometrico e il grafico di forza G (per il paracadutismo). Da segnalare che la Virb è dotata anche di connessione wifi e Bluetooth e ha un prezzo di partenza di 399€.
Solo la versione Elite ha un display che mostra, fra le altre informazioni, l’altimetro barometrico e il grafico di forza G (per il paracadutismo). Da segnalare che la Virb è dotata anche di connessione wifi e Bluetooth e ha un prezzo di partenza di 399€.
Il supporto per il casco e per il polso è dotato di un dispositivo che permette di ruotare millimetricamente la Virb evitando che si sposti durante la registrazione.
Il supporto per il casco e per il polso è dotato di un dispositivo che permette di ruotare millimetricamente la Virb evitando che si sposti durante la registrazione.
La staffa da polso.
La staffa da polso.
La Virb può essere montata sulla spalla destra o sinistra.  Da segnalare che tramite il software in dotazione con la action camera (Virb Edit) è possibile mostrare in sovrimpressione  durante il play i dati di velocità e posizione. Inoltre i filmati possono essere uploadati direttamente su youtube e  Garmin Connect.
La Virb può essere montata sulla spalla destra o sinistra. Da segnalare che tramite il software in dotazione con la action camera (Virb Edit) è possibile mostrare in sovrimpressione durante il play i dati di velocità e posizione. Inoltre i filmati possono essere uploadati direttamente su youtube e Garmin Connect.

Garmin Monterra, una nuova idea di tablet
Non è un dispositivo pensato per i biker, ma per un pubblico che ama l’outdoor e ha necessità di stare molte ore immerso nella natura. L’imgombro è significativo (anche se volendo potrebbe entrare nello zaino) e la grande quantità di informazioni, personalizzazioni e caratteristiche tecniche lo rendono uno strumento per chi fa raid fuoristrada, per gli amanti della nautica e per chi, come detto, deve restare connesso con internet anche in zone remote.
Di seguito le foto del Garmin Monterra da varie angolazioni e per le caratteristiche tecniche vi rimandiamo a questo articolo.

Sistema operativo Android per cui se avete confidenza con questo sistema l'utilizzo del Monterra è ancora più semplice.
Sistema operativo Android per cui se avete confidenza con questo sistema l’utilizzo del Monterra è ancora più semplice.
Il Monterra è compatibile con un gran numero di accessori, fra i quali anche le staffe da auto.
Il Monterra è compatibile con un gran numero di accessori, fra i quali anche le staffe da auto.
La parte posteriore del Monterra.
La parte posteriore del Monterra.
La porta Usb protetta da uno sportellino in gomma.
La porta Usb protetta da uno sportellino in gomma.
La porta di connessione per un'antenna esterna.
La porta di connessione per un’antenna esterna.
Ecco indicato il flash che all'occorrenza diventa anche un led luminoso, molto utile.
Ecco indicato il flash che all’occorrenza diventa anche un led luminoso, molto utile.
Il Monterra può essere alimentato da tre batterie tipo stilo...
Il Monterra può essere alimentato da tre batterie tipo stilo…
...oppure dalla potente batteria di serie.
…oppure dalla potente batteria di serie.
La cover della batteria in bella evidenza e la feritoia per lo speaker.
La cover della batteria in bella evidenza e la feritoia per lo speaker.
In basso a sinistra sul display c'è il sensore che misura l'intensità della radiazione Uv.
In basso a sinistra sul display c’è il sensore che misura l’intensità della radiazione Uv.

Per informazioni www.garmin.com

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti