Forkover, la protezione leggera e (quasi) invisibile per forcelle e telai

Redazione MtbCult
|

COMUNICATO STAMPA

Qualsiasi biker che ami la propria bici cerca di proteggerne il telaio e la forcella da quei segni che la guida in fuoristrada può provocare.
Pezzi di copertone vecchi fissati con le fascette, camere dʼaria, nastri manubrio o nastro isolante sono opzioni molto diffuse, ma sono veramente anti estetiche e poco funzionali!
Ed è da un biker, designer e grafico di Torino che è nata l’idea di Forkover, una protezione quasi invisibile e che non aggiunge (eccessivo) peso.

Logo Forkover

«L'idea mi venne nella primavera del 2009 per proteggere una Rock Shox Totem: quando arrivò la forcella, che avevo pagato e aspettato molto, fu subito chiaro che la prima cosa da fare prima di montarla sulla bici era quella di proteggerne il valore, sia economico che estetico e, magari, darle anche un look personale. Da quellʼesperienza abbiamo iniziato a lavorare sulle forcelle di tutti i nostri amici.» dice Davide Reina, responsabile del progetto Forkover.

Kit-Frame-Zona-Sterzo

Da allora è iniziato un minuzioso lavoro di catalogazione e misurazione delle forcelle più diffuse sul mercato per offrire lʼesclusivo sistema di protezione 360 Protection che avvolge interamente i foderi.
Ogni forcella ha il suo kit specifico pre-tagliato con tecnologia SkinCut che migliora del 40% lʼadesione dei bordi dellʼadesivo riducendo la possibilità allo sporco di penetrare.
a stessa tecnologia viene utilizzata per i Kit Forcelle Universali o per il Kit Frame (protezione telaio) che sfrutta a sua volta un taglio speciale a lamelle chiamato HeronWings che ottimizza lʼapplicazione nelle zone più complesse e curve del telaio.

Kit-Frame-Zona-Mov-Centrale

Negli anni grazie alle collaborazioni di Davide come grafico per alcune aziende di moto e di bici, Forkover ha avuto modo di utilizzare e testare molti tipi di materiali, arrivando a sviluppare l’Elephant Guard e l’Impact Guard.

Forkover-Applicato

Elephant Guard è un materiale totalmente trasparente, praticamente invisibile, che lascia intatto il look originale con un peso ridottissimo. Eʼ la scelta di coloro che vogliono prevenire i segni di usura, abrasione, sassi, graffi e, in generale, la maggior parte degli urti. Costoro applicano le pellicole prima che sia troppo tardi o, meglio ancora, prima di usare la bici per la prima volta.

L’Impact Guard, un materiale morbido e conformabile sempre trasparente ma più spesso rispetto all’Elephant Guard, permette inoltre di essere totalmente personalizzato su richiesta per rendere unica la propria bici. Molto apprezzato per esempio dai Team che hanno esigenza di avere grafiche totalmente custom o dai noleggi che oltre a preservare la propria flotta “rent” la rendono anche un mezzo di promozione.

Noleggio Rent Bikes

Tutti questi prodotti sono acquistabili sul nuovo sito www.forkover.bike.
Grazie ad un intuitivo sistema di catalogazione è possibile individuare in pochi click il proprio modello di forcella, si può poi scegliere il materiale ed eventualmente chiedere le personalizzazioni.

Per capire bene come come applicare Forkover correttamente, potete vedere il tutorial:

Forkover Frame protection tutorial from Forkover on Vimeo.

Per tutte le altre informazioni: Forkover.bike.

Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Resoconti, video, nuovi eventi, nuovi prodotti, ovvero tutto ciò che proviene dal mondo della bike industry e che riteniamo di interesse per gli appassionati di mountain bike.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right