Gomme invernali per la bici da Xc: da gara o più aggressive?

Daniele Concordia
|

Gomme invernali per la bici da Xc: meglio mantenere quelle da gara per abituarsi a guidare in tutte le situazioni, oppure scegliere un modello più scolpito e aggressivo?
Un tema molto caldo in questa stagione, che si presta a tante interpretazioni: in poche parole, ognuno dice la sua.
D'altronde, quando si parla di gomme è tutto molto soggettivo, ma di sicuro si può approfondire il discorso per aiutarvi a capire quale potrebbe essere la scelta giusta per voi.

Gomme Invernali
Fango, radici e rocce viscide, ma anche neve e ghiaccio in alcune zone d'italia: l'inverno offre tante variabili...



SCORREVOLI PER LA SENSIBILITÀ, MA...

L'approccio “old school” consiglia di lasciare le gomme da gara, quindi più scorrevoli e leggere, anche in inverno per affinare la tecnica ed acquisire sensibilità sul bagnato.
E questo non è del tutto sbagliato, perché ci si abitua a capire i limiti della gomma, a lavorare con le pressioni e a lavorare sulla propriocezione cercando di rimanere in sella nei tratti più viscidi.
Tutto questo potrebbe tornare utile durante la stagione agonistica, nelle gare fangose, polverose e in tutte la situazioni di scarsa aderenza.

Img 7187
Le Maxxis Aspen sono ottime gomme da gara. Qui il test-comparativa tra modelli da 2.25" e da 2.4"

Ma c'è un però: le gomme scorrevoli non invitano a superare i propri limiti sui sentieri fangosi e/o ghiacciati, anzi è il biker stesso che a volte è costretto a tirare i freni per non schiantarsi a terra o, peggio ancora, su qualche albero...
Quindi si acquisisce sensibilità, ma in qualche situazione aumentano i rischi e non ci si diverte.
Senza contare che il proprio livello tecnico arriverà prima o poi ad una fase di stallo, che coincide con i limiti della gomma stessa.

Gomme Invernali
Con le gomme scorrevoli si dovrà lavorare di fino sulle pressioni, per avere più grip. Ma anche qui, ad un certo punto si raggiunge un limite, dettato molto spesso dalla carcassa leggera e quindi più fragile.

PIÙ AGGRESSIVE? NON SOLO DIVERTIMENTO

Gomme invernali aggressive non vuol dire per forza da fango.
Anche perché, molto spesso, le gomme da fango “pure” sono poco polivalenti, quindi possono andar bene nel sottobosco, ma magari vanno in crisi sulle rocce e sulle radici.
Per gomme più aggressive intendiamo quei modelli più massicci e scolpiti di quelli da gara, ma sempre abbastanza versatili, capaci di metterci a nostro agio un po' ovunque.
Due esempi sono le Schwalbe Wicked Will e le Vittoria Syerra, ma anche le nuove Maxxis Forekaster, ad esempio. Ormai sono tanti i modelli in commercio così capaci e polivalenti...

Fk B
Le nuove Maxxis Forekaster. Qualche anno fa sarebbero state considerate come gomme da trail riding puro, oggi si usano anche sulle bici da Xc moderne, in casi particolari...

Che vantaggi danno le gomme invernali più aggressive?
Permettono di alzare l'asticella di prestazioni e divertimento sui fondi più impegnativi, soprattutto sul bagnato.
Molto spesso, infatti, oltre ai tasselli più scolpiti hanno anche una una mescola più morbida e adatta per rocce e radici umide. Sono più pesanti, è vero, ma non troppo pesanti come le gomme da trail “puro”, quindi non cambiano radicalmente il feeling con la bici da Xc.
Montare una gomma di questo tipo permette di sfruttare del tutto le potenzialità della bici, cercando di superare i propri limiti e mollando i freni con più sicurezza, divertendosi (molto) di più.

Gomme Invernali

Con una gomma più capace si impara ad avere più confidenza con il mezzo su terreni che fino a ieri ci mettevano in difficoltà.
Il fattore “sensibilità” entra sempre in gioco, sia chiaro, perché la gomma più aggressiva non fa tutto da sola, però ci si può permettere di azzardare passaggi più tecnici, acquisendo quegli schemi motori che poi torneranno utili anche con la bici in assetto racing.
Quindi, montare una gomma più “cattiva” in inverno può avere i suoi vantaggi, che vanno oltre il semplice divertimento.

Gomme Invernali
Vittoria Syerra: tasselli sporgenti lateralmente, giusto spazio di evacuazione per il fango e peso non esagerato. Un'ottima alternativa per la stagione invernale.

GOMME INVERNALI: ECCO IL NOSTRO CONSIGLIO

L'approccio “old school” sulle gomme invernali era comprensibile e ideale diversi anni fa, quando le bici stesse avevano dei limiti nelle situazioni estreme e quando i pneumatici erano troppo specifici ed avevano diverse lacune.
Con i prodotti che abbiamo oggi, vi consigliamo di provare delle gomme invernali più aggressive, giusto per capire di cosa parliamo e come cambia il feeling con la bici.
Siamo sicuri che non tornerete indietro...

Gomme Invernali

«Ma cosa succede quando rimetto le mie gomme da gara? Mi troverò in difficoltà?».
Il dubbio è lecito, ma non c'è bisogno di preoccuparsi: ovviamente è bene tornare alle gomme scorrevoli qualche settimana prima delle competizioni, in modo da riacquisire la confidenza con mescola, carcassa e tasselli diversi.
Dopo un paio di uscite torneranno le giuste sensazioni e potrete sfruttare il background acquisito con l'assetto invernale. E comunque, non è da scartare l'ipotesi di sfruttare le gomme più aggressive anche da primavera in poi, soprattutto sui percorsi più tecnici...

214025940 1966795423486788 878388346386543622 N

Chiudiamo sottolineando ancora che la questione gomme è sempre molto soggettiva, quindi non è detto che i nostri consigli valgano per tutti.
L'unico modo per capirlo è provare. E poi tirare le somme.

Qui sotto la comparativa tra Schwalbe Wicked Will e Vittoria Syerra:

Qui sotto, alcuni consigli sulla pressione delle gomme:

Qui gli altri articoli sulle gomme da Mtb.

Condividi con
Sull'autore
Daniele Concordia

Mi piacciono il cross country e le marathon, specialità per le quali ho un'esperienza decennale. Ho avuto un passato agonistico sin da giovanissimo, ho una laurea in scienze motorie e altri trascorsi professionali nell’ambito editoriale della bici.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right