scritto da Daniele Concordia in Tecnica il 11 Giu 2018

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon: quale scegliere?

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon: quale scegliere?
        
Stampa Pagina

Uno dei temi sui quali si discute di più tra gli appassionati, sui social e nei vari negozi di Mtb riguarda sicuramente la larghezza dei cerchi per Xc e marathon.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Per larghezza cerchio si intende la misura in mm del canale interno, quello in cui alloggia il copertone

Fino a qualche anno fa, questo problema non esisteva, nel senso che i cerchi da Mtb avevano tutti un canale interno piuttosto stretto (dai 19 ai 23 mm) ereditato dalle bici da strada, che però nel fuoristrada poteva essere penalizzante.
Col passare del tempo e con l’evoluzione dei materiali, si è capito che un cerchio con canale interno più largo offre maggiori prestazioni per diversi motivi: possibilità di utilizzare pressioni d’aria più basse sfruttando meglio le potenzialità della gomma, miglior assorbimento delle vibrazioni sui terreni sconnessi, maggior grip in curva e così via…

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Con il canale largo la gomma si comporta meglio in curva perché assume una forma migliore, soprattutto se si utilizzano delle sezioni abbondanti.

Sul fatto che in canale più largo sia migliore quasi sempre, quindi, non ci sono dubbi: ma qual è la corretta larghezza dei cerchi per Xc e marathon?
Al momento si va dai 24 ai 30 mm di canale interno, ma ogni azienda dice la sua e c’è ancora tanta confusione sull’argomento.
Proviamo quindi a fare un quadro della situazione per capire meglio quale potrebbe essere il giusto compromesso in base alle necessità personali.

mavic deemax pro, larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Xc o marathon?
Nell’enduro e nella Dh, il peso sulle masse periferiche è importante fino a un certo punto, quindi pensare ad un canale largo è più automatico.
Il discorso cambia quando si parla di Xc e marathon, dove bisogna soprattutto pedalare e portarsi dietro il peso della bici per molti chilometri, oppure rilanciarla a tutta per un’ora e mezza.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

In entrambe le specialità, quindi, bisogna trovare un giusto compromesso che garantisca un buon feeling di guida in discesa, ma che non penalizzi le prestazioni in salita.
Nell’Xc c’è bisogno di un mezzo reattivo, la gara dura al massimo un’ora e mezza e le discese, anche le più tecniche, di solito sono molto brevi.
Per questo motivo, nella disciplina olimpica è raro vedere dei canali molto larghi: anche in Coppa del mondo quasi tutti i top riders utilizzano dei cerchi con canale di massimo 24-25 mm.
Solo nelle gare molto tecniche o sassose (tipo Nove Mesto) si sale con le dimensioni arrivando anche ai 28-30 mm.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Nelle marathon il discorso cambia, perché anche se il peso influisce parecchio, entrano in ballo il comfort e la sicurezza.
Delle volte vale la pena portare dietro 100 o 200 grammi in più, che ti permettono però di viaggiare in modo più tranquillo e bruciando meno energie.
Un canale più largo, infatti, soprattutto se abbinato ad una gomma protetta e resistente, permette di fare più velocità nelle discese lunghe e tecniche, riducendo anche il rischio di forature. Ovviamente, a patto di scegliere una giusta pressione delle gomme in base al peso e al percorso.

Scott Spark e Scott Scale di Juri Ragnoli, Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Il campione italiano marathon Juri Ragnoli utilizza quasi sempre un cerchio con canale da 24-25 mm, a volte in carbonio ed altre in alluminio (a seconda delle gare).

In generale, quindi, per gare corte ed esplosive tipo il cross country o le granfondo brevi, si potrebbe optare anche per un canale leggermente più stretto (24-26 mm) privilegiando il peso leggero.
Se invece avete nel mirino le marathon lunghe e tecniche, allora con un canale più largo (27-30 mm) potreste togliervi delle belle soddisfazioni.
Se durante l’anno correte sia nell’Xc, sia nelle marathon scegliete una via di mezzo che vi permetta di andare bene un po’ ovunque.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Tiago Ferreira ha sempre scelto un canale piuttosto stretto (23 mm) per privilegiare la reattività e la leggerezza.

 

Front o full?
La larghezza dei cerchi per Xc e marathon potrebbe cambiare anche in base al mezzo sui quali bisogna montarli.
Parlando di full si ritorna al discorso peso: bisogna trovare un giusto compromesso che offra le migliori prestazioni senza salire troppo con i grammi.
In fin dei conti, la biammortizzata perdona di più ed è più confortevole, quindi scegliere dei cerchi più stretti e leggeri per compensare la reattività potrebbe essere una decisione saggia.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Molte full suspension escono di serie con cerchi più stretti proprio per contenere il peso. Qui i Roval della Specialized Epic Pro Carbon.

Chi possiede una hardtail è più libero di scegliere: al momento i telai sono tutti abbastanza leggeri, così come tutti gli altri componenti di media-alta gamma.
Quindi, optando per i cerchi con canale largo, l’aggravio di peso permetterebbe comunque di avere un mezzo abbastanza leggero, ma più performante e divertente.
A nostro avviso, i cerchi più larghi hanno ragione di esistere soprattutto sulle hardtail, perché migliorano di molto il feeling sia in discesa, sia nei tratti pedalati più sconnessi.
In ogni caso, comunque, vale la regola precedente: scegliete anche in base alla specialità.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Anche Nino Schurter cambia la larghezza del cerchio a seconda della bici che utilizza. Sulla front preferisce un canale da 30 mm, sulla full un 25 mm.

Esperto o neofita?
Un altra premessa da fare per quanto riguarda la larghezza dei cerchi per Xc e marathon riguarda il livello tecnico e atletico del soggetto.
I cerchi con canale più largo rendono la guida più facile, perdonano di più e assorbono meglio le vibrazioni.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Per contro, quasi sempre sono più pesanti e quindi più impegnativi da spingere. O meglio una gamba allenata non sente molto la differenza in queste situazioni, chi è fuori forma potrebbe avvertirla.
In generale, quindi, chi è allenato ma non molto abile tecnicamente potrebbe provare un canale più largo, chi invece sa guidare in ogni situazione potrebbe anche optare per un wheelset più leggero e reattivo.
Ai neofiti, invece, consigliamo un cerchio bilanciato, che abbia un buon peso ma neanche un canale troppo stretto.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Uno sguardo anche al peso (del rider)
La larghezza dei cerchi per Xc e marathon potrebbe cambiare anche in base al peso e allo stile di guida del rider.
Ad esempio, un rider leggero e bravo a guidare potrebbe avvertire relativamente la differenza tra canale più largo o più stretto. Questo perché il peso del corpo “stressa” meno il telaio e i suoi componenti, quindi anche le ruote.

Un rider leggero come Gioele Bertolini non usa quasi mai un canale larghissimo

Al contrario, il peso di un biker di corporatura robusta incide molto sul rendimento dei componenti, soprattutto nei tratti tecnici, ma anche nei rilanci, quindi in questo caso sarebbe corretto scegliere un canale più largo. A maggior ragione se lo stesso soggetto non è troppo pulito nella guida…
C’è da dire, inoltre, che più l’atleta è pesante, più watt ha da imprimere sui pedali: non parliamo di rapporto peso/potenza, ma di watt puri. Ecco perché una ruota più leggera e reattiva porta benefici enormi ai soggetti leggeri, mentre cambia di poco la situazione parlando di atleti più potenti.
In linea di massima, quindi, rider leggero e canale più stretto, rider robusto e canale largo, potrebbero essere due binomi funzionanti.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Il potentissimo Sam Gaze avvertirebbe sicuramente meno la differenza di peso sul cerchio rispetto ad un atleta più leggero.

E al portafoglio…
Un’ultima considerazione riguardo la larghezza dei cerchi per Xc e marathon va fatta sul prezzo.
Qualcuno di voi ora starà pensando: okay, ma esistono anche cerchi con canale largo ultra leggeri, resistenti, reattivi e performanti…
Sì, è vero, ma quanto costano?
Le cifre in questi casi salgono vertiginosamente e la maggior parte degli amatori non possono o non vogliono permettersi dei prodotti del genere (a parte rari casi, ovviamente).
Molto spesso bisogna trovare un giusto compromesso che permetta di spendere il giusto godendo al massimo dei benefici apportati delle tecnologie moderne.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Le nuove Enve M525 da Xc hanno un canale interno di 25 mm

In generale, il canale di 25 mm al momento è quello che va per la maggiore nel cross country e nelle marathon, un buon compromesso che permette di trovarsi bene un po’ ovunque tenendo d’occhio anche il peso.
Parliamo di carbonio, ma a volte anche di alluminio, un materiale resistente che permette di risparmiare qualche euro con un aggravio in grammi che molto spesso è irrisorio.

Larghezza dei cerchi per Xc e marathon

Uno dei cerchi in alluminio più popolari è il Drc, realizzato in varie misure e in diverse anodizzazioni.

Per concludere, quindi, possiamo affermare che la larghezza dei cerchi per Xc e marathon è da valutare con cura, in base alle proprie necessità, al proprio stile di guide e a tante altre variabili che speriamo di avervi fatto comprendere meglio.
Queste riguardano anche la tensionatura, l’incrocio e la campanatura dei raggi, la scelta del mozzo, il materiale e così via: sarebbe limitativo attribuire solo alla larghezza del cerchio il comportamento della ruota nel suo complesso, ma questa resta comunque una variabile molto importante.

Per tutti gli altri articoli che parlano dei cerchi da Mtb, cliccate qui.



        
Torna in alto