• 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO STAMPA

Nel 1978, Tom Ritchey corse quella che sarebbe diventata la più importante gara nella storia della Mtb, la Repack Downhill a Marin County. La corse con una bici in prestito, e da esperto rider elite la trovò molto comoda per le massime prestazioni.
Avrebbe potuto vincere, ma a metà di quella tosta discesa il suo manubrio gli partì via, si girò e lo costrinse a fermarsi per rimetterlo in posizione corretta.
“Il mio tempo non era molto lontano da quello del vincitore, anche considerando lo stop” disse Ritchey. “Pensavo: tutto quello di cui ho bisogno sono un manubrio migliore e un attacco. E allora posso vincere”.

photo-4
Lo storico Bullmoose su bici Ritchey degli anni Ottanta.

Tom Ritchey stava già facendo centinaia di attacchi manubrio in acciaio per montarli sui telai in acciaio che avevano gran successo nelle vendite. Così nacque l’idea di disegnare un unico pezzo formato da manubrio e attacco, che scongiurò ogni possibile incidente e offrì una maggiore rigidità.
Il progetto avrebbe dato alla luce il Bullmoose (che tradotto significa alce), coinciso con la prima Mtb Ritchey nel 1979.
Il Bullmoose, non appena questa rivoluzionaria categoria di biciclette spiccò il volo, fu l’allestimento standard per le bici Ritchey e anche per quelle degli altri marchi produttori. Fu una delle tante innovazioni di Tom Ritchey sulle Mtb che hanno riscosso ampio successo.

photo-1
Ecco il semplice design del manubrio che fa un tutt’uno con l’attacco.

Adesso, 35 anni dopo, il Bullmoose è rinato. Ma stavolta l’obiettivo è diverso.
“Volevo realizzare un anteriore rigido, forte e leggero per le moderne Mtb e il disegno originale Bullmoose ha numerosi vantaggi” ha spiegato Ritchey.

br_mtn_cf_WCSbullmoose_angle
L’eleganza del Ritchey Bullmoose, novità 2015 che sarà presente a Eurobike.

“Il triangolo ha una forma solida e combinando il design originale con il rapporto forza-peso della fibra di carbonio e il clamp in alluminio forgiato, ho realizzato un manubrio rigido in grado di gestire le torsioni provocate dai manubri più larghi”.

br_mtn_cf_WCSbullmoose_side
Il nuovo Bullmoose è disponibile in tre differenti larghezze: 720, 730 e 740 mm.

Il prezzo del nuovo Ritchey Bullmoose è di 270€.
E’ disponibile da 720 mm (con attacco da 70 mm), 730 mm (con attacco da 80 mm) e da 740 mm (attacco da 90, 100, 110 mm). Pesa 350 grammi.

Per informazioni ritcheylogic.com

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it