NOVITA' - Santa Cruz pensa alle biker con Juliana

Redazione MtbCult
|

Juliana Furtado, al pari di Paola Pezzo, è stata una delle donne più rappresentative nella storia della Mtb, non solo da un punto di vista agonistico, ma anche in termini di sviluppo dei prodotti dedicati alle donne.
L'americana, nata nel Vermont e vissuta in Colorado, ha sempre avuto due pallini nella sua vita: la montagna e la bici.
Nel 1999 la Furtado decide di lanciare una gamma di bici specificamente disegnata per le donne con l'aiuto di Santa Cruz Bicycles.
Oggi il risultato è ancora più evoluto con una linea di bici tutta nuova e molto più interessante.
Il modello che abbiamo visto utilizzare ad Anka Martin all'Enduro World Series di Punta Ala non era propriamente una Santa Cruz, ma una bici diversa. Una Juliana, appunto, che di Santa Cruz però ha tantissimo, ovvero la sospensione posteriore Vpp, la fibra di carbonio, le tecnologie costruttive del marchio americano e ovviamente lo stile.

Ecco il modello di punta utilizzato da Anka Martin all'Ews di Punta Ala

Ecco il modello di punta utilizzato da Anka Martin all'Ews di Punta Ala

Quattro modelli solo da donna
La gamma Juliana si presenta in maniera molto articolata.
Quattro i modelli: Furtado (due modelli, Primeiro e Segundo), Joplin (Primeiro, Segundo e Terco), Origin e Nevis (entrambe solo Primeiro e Segundo).
La Furtado, il modello più aggressivo della gamma (che vi mostriamo in foto), ha un travel di 125 mm, telaio in fibra di carbonio (solo per la versione Primeiro) e ruote da 27,5 pollici.
La Joplin, invece, ha ruote 29 pollici, telaio in fibra di carbonio e 100 mm di travel. Le versioni Segundo e Terco hanno il telaio in lega leggera e allestimenti che strizzano l'occhio al rapporto qualità/prezzo.
La Origin, invece, ha 100 mm di corsa e ripropone in versione aggiornata le linee della prima Juliana lanciata nel 1999. Da segnalare che questo modello si presenta con ruote da 26 pollici per la taglia Xs e con ruote da 29 pollici per le taglie S e M. Un'accortezza non da poco.
Anche la Nevis propone la stessa differenziazione dei diametri delle ruote della Origin, ma con un telaio hardtail in lega leggera.
Fra i prodotti Juliana figurano anche accessori pensati per il pubblico femminile e a breve seguiranno altri dettagli.

Per ulteriori informazioni julianabicycles.com

Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right