scritto da MtbCult in Tecnica il 10 Apr 2018

Nuova RockShox Sid e TwistLoc: ecco le ultime da casa Sram

Nuova RockShox Sid e TwistLoc: ecco le ultime da casa Sram
        
Stampa Pagina

Continuano ad arrivare novità dal settore sospensioni: le ultime riguardano RockShox Sid e TwistLoc.
La forcella di punta per il settore Xc e marathon di RockShox è stata rinnovata in diversi contesti.
Inoltre, il bloccaggio di tutte le sospensioni sarà attivabile da un nuovo comando, che però ha qualcosa di familiare…
Entriamo nei dettagli di RockShox Sid e TwistLoc.

RockShox Sid e TwistLoc

RockShox Sid World Cup

RockShox Sid World Cup
La RockShox Sid World Cup resta il modello al vertice della gamma Sid.
In questa forcella è stata introdotta la molla ad aria DebonAir, già presente sugli ammortizzatori e anche sulla Lyrik 2019 da enduro.
Questa tecnologia permette di migliorare la sensibilità, quindi la trazione della sospensione e si abbina alla nuova cartuccia Charger 2 con controllo del lock-out e registro delle compressioni alle basse velocità.
Confermata la presenza della Dig Valve, una valvola posizionata nel pistone del rebound che offre maggior sostegno a metà corsa.
In teoria, quindi, la nuova RockShox Sid Wc dovrebbe essere più sensibile ma anche sostenuta.
Passando alla struttura, le punte dei foderi sono in magnesio e più leggere, la testa e il cannotto sono sempre in carbonio.
Per quanto riguarda l’escursione, la Sid Wc sarà soltanto da 100 millimetri.
Prezzo suggerito da 1109 a 1199€ Iva inclusa. Disponibile da maggio 2018.

RockShox Sid e TwistLoc

RockShox Sid RLC con travel da 120 mm

RockShox Sid RLC
La RockShox Sid RLC è cresciuta nelle sue dimensioni, ossia si potranno sfruttare fino a 120 mm di escursione.
Questa nuova Sid è stata creata osservando le tendenze dei percorsi e del mercato, ma anche ascoltando i riders che a volte ricercano un po’ di travel in più.
Per quanto riguarda le caratteristiche interne, la Sid RLC è identica alla Wc, cambia il materiale della testa e del cannotto (che è in alluminio) e di conseguenza il peso.
Anche qui troviamo la molla pneumatica DebonAir, la Dig Valve e la cartuccia Charger 2.
Prezzo suggerito da 869 a 939€ Iva inclusa. Disponibile da maggio 2018.

RockShox Sid e TwistLoc

Anche la RockShox Sid RL (qui in versione da 100) si potrà portare fino a 120 mm di escursione

RockShox Sid RL
Anche la nuova Sid RL avrà un travel di 100 o 120 mm e per quanto riguarda le caratteristiche strutturali è identica alla Sid RLT.
L’unica differenza sta nella cartuccia: troviamo sempre una Charger 2, ma senza registro esterno delle basse velocità di compressione.
Sono presenti, invece, la molla DebonAir, la Dig Valve e la possibilità di montare il comando remoto del lock-out.
Prezzo suggerito da 669 a 739€ Iva inclusa. Disponibile da maggio 2018.

RockShox Sid e TwistLoc

Tutte le caratteristiche, i pesi e le tecnologie delle nuove RockShox Sid

RockShox TwistLoc
Insieme alle nuove forcelle da Xc/marathon fa il suo esordio un comando remoto inedito per le sospensioni che si chiama TwistLoc.
Qui le nostre prime impressioni di uso

RockShox Sid e TwistLoc

Il comando rotante TwistLoc

Esteticamente assomiglia al Grip Shift del cambio, in realtà funziona diversamente: ruotando si bloccano le sospensioni, spingendo il pulsante con il pollice si sbloccano.
Funziona sulle forcelle, sugli ammortizzatori e anche in tandem con tutti e due.
Con un’ampia superficie di presa e senza sforzo, il TwistLoc aumenta al massimo l’efficienza mantenendo con sicurezza la mano sul manubrio.
Questo comando remoto si può utilizzare in tutte le specialità e soprattutto senza interferire con la leva del reggisella telescopico.

RockShox Sid e TwistLoc

Con RockShox Sid e TwistLoc si raggiunge il miglior compromesso tra leggerezza (pesa solo 54 grammi), funzionalità ed efficienza nel controllo della sospensione.
Prezzo suggerito 120€ Iva inclusa. Disponibile da giugno 2018.

Trailhead Web App
Trailhead è un punto di partenza per la regolazione “self made” delle forcelle RockShox.
Si tratta di un’apposita area web realizzata da RockShox, grazie alla quale, impostando il numero di serie della forcella o semplicemente il modello, il peso del rider ed altre informazioni di base, vengono generati i parametri riguardanti il setup consigliato (pressione e ritorno).

Trailhead differenzia anche la Mtb dalla e-Bike (vengono impostati valori di pressione e ritorno del 10% più alti) e dalla stessa piattaforma è possibile anche consultare i manuali di tutte le forcelle RockShox.

Tutte le specifiche sulle regolazioni tramite la Web App Trailhead sono state sviluppate dal centro ricerca e sviluppo di RockShox.
Per accedere all’area Trailhead cliccate qui.

Per informazioni sram.com



        
Torna in alto