scritto da Redazione MtbCult in Tecnica il 14 Mar 2019

La Scott Spark RC WC di Nino Schurter per la Cape Epic 2019

La Scott Spark RC WC di Nino Schurter per la Cape Epic 2019
        
Stampa Pagina

Cambio programma per Nino Schurter ed il Team Scott Sram: l’iridato correrà la Cape Epic 2019 insieme a Lars Forster e non con Andri Frischknecht. 
In questo comunicato diramato dal team tutti i motivi, ma anche la descrizione e le foto dettagliate della Scott Spark RC WC che utilizzerà Nino Schurter in Sud Africa.
DC

Scott Spark RC WC di Nino Schurter



COMUNICATO UFFICIALE

Nino Schurter e Lars Forster mirano in alto alla Cape Epic 2019.
Il “Tour de France della mountain bike” sta per iniziare e le coppie del Team Scott Sram Schurter/Forster e Frischknecht/Heyns hanno tutti gli occhi puntati.

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Otto giorni, 624 chilometri e 16650 metri di dislivello.
Il “Tour de France of Mountain biking” aprirà la stagione del Team Scott-Sram e le aspettative sono alte.
Considerando le ultime circostanze, il Team Scott-Sram ha deciso di apportare un cambiamento all’ultimo minuto nella formazione delle squadre. Il campione olimpico Nino Schurter correrà con il campione europeo Lars Forster, mentre Andri Frischknecht, vincitore della Swiss Epic 2018 e vincitore di una tappa alla Cape Epic 2017, farà parte del team DSV-SCOTT-SRAM insieme al campione sudafricano marathon, Gert Heyns.

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Nino Schurter e Lars Forster

Poco prima della partenza per il Sudafrica, Nino, Lars e Andri hanno svolto il loro test annuale pre-stagionale con l’Istituto svizzero dello sport a Magglingen. Sono tutti in ottima forma fisica. Tuttavia, Andri Frischknecht, che avrebbe dovuto essere il partner di Nino alla Cape Epic, ha dovuto risolvere alcuni problemi di salute dopo il training camp di febbraio.
Anche se ora è di nuovo in carreggiata, la forma non è ancora ideale per affrontare la Cape Epic da leader: le aspettative erano tremendamente alte! Soddisfare queste aspettative richiede una preparazione perfetta che purtroppo ancora non c’è.

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Andri Frischknecht

«Il Team Scott-Sram deve essere sulla linea di partenza con i due piloti più forti al momento, fisicamente e mentalmente. Ora sto di nuovo bene, ma non sono sicuro al 100% se questo sarà sufficiente per correre insieme a Nino. Ma farò tutto il possibile dare il mio supporto alla squadra». Dice Andri Frischknecht.

Con Lars Forster, il Team Scott-Sram ha più di un semplice piano di riserva.
Questo è il motivo per cui il direttore del team, Thomas Frischknecht, ha deciso di fare questo cambiamento.
Anche se Lars è il debuttante di Cape Epic, il Team Scott-Sram sarà da tenere d’occhio.
Lars ha una forma formidabile e non vede l’ora di cogliere l’occasione per correre con Nino.
Dice: «Se avrò la possibilità di gareggiare con Nino per una vittoria di Cape Epic, la colgo al volo! Mi sento pronto per quest’avventura. La mancanza di esperienza mi permette di avere accanto un grande insegnante. Facciamolo!».

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

«È una specie di lusso – dice Nino Schurter – ho due opzioni per correre. Andri sarebbe stato pronto, ma in questo caso forse è meglio togliergli la pressione. Sono molto contento di correre con Lars, già ora, ancor prima di iniziare la mia sesta Cape Epic. Lo stiamo facendo!».

Il regista Thomas Frischknecht aggiunge: «La Cape Epic è indomita e imprevedibile. La cosa più importante è avere una possibilità di un piazzamento in alto è avere due squadre forti che funzionano bene insieme, come due anni fa quando Nino ha vinto con Matthias Stirnemann e Andri ha vinto due tappe insieme a Michiel van der Heijden.
Nel 2019 abbiamo una situazione del genere, con due squadre molto promettenti, indipendentemente da chi si accoppia con chi. Il resto della storia verrà raccontato dalla Cape Epic stessa. I problemi di salute possono uccidere tutti i sogni in pochi secondi. Diversamente dall’anno scorso, contiamo sul fatto che la fortuna potrebbe essere di nuovo dalla nostra parte».

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

 

Una Scott Spark RC World Cup Special Edition per Nino Schurter
Ecco la bici con cui Nino Schurter correrà la Cape Epic 2019: un’edizione speciale della Scott Spark Rc 900 WC con gruppo Sram Eagle AXS, ruote Dt Swiss, componenti Syncros, sospensioni RockShox e gomme Maxxis.

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Rispetto alle altre gare della stagione, Nino utilizzerà una forcella con travel da 110 mm al posto dei canonici 100 mm che usa di solito nelle gare Xc.

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Ammortizzatore RockShox a 3 posizioni al posto del Fox (senza adesivi) utilizzato nella scorsa stagione.

Utilizzerà poi il reggisella telescopico RockShox Reverb AXS da 100 mm con un comando “custom” inglobato nella manopola sinistra.

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

L’iridato ha allungato poi l’attacco di 10 mm (100 mm al posto dei solito 90 mm) scegliendo un modello leggermente più inclinato (-30° a posto del -25°).

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Un altro cambiamento lo ha apportato sulla corona, infatti correrà con un 36 al posto del 38.
C’è anche un dettaglio tecnico invisibile e made in Italy, ossia gli inserti PTN RokkLine (gialli) che Nino monterà nelle gomme, con 90 ml di liquido antiforatura invece dei 50 ml che usa nell’Xc.

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Tra gli altri accessori, la Spark RC WC di Schurter sarà dotata di pompetta, borsello sottosella e bombolette CO2 Topeak, oltre che dei plug antiforatura Sahmurai (dentro i tappi manubrio) e di falsamaglia Sram Powerlock di scorta.

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Al posto del borsello si può montare anche una GoPro



Le mani magiche dietro alle bici Scott
Correre la gara a tappe di Mtb più dura del mondo non è solo una tortura per i piloti, è anche un’enorme sfida logistica per i team di supporto.
La manutenzione di un team di professionisti come il Team Scott-Sram implica un’intensa pianificazione logistica e un piano di supporto tecnico 24 ore su 24.
Con due meccaniche molto prolifiche e la potenza esclusiva di Sram, il team si occupa di un’intensa settimana di manutenzione delle biciclette 24 ore su 24 al più alto livello.

«La Cape Epic è il test più duro per i piloti ma anche per i materiali. Ogni notte costruiamo letteralmente bici completamente nuove – afferma Yanick – the Mechanic – Gyger, responsabile meccanico di Scott-Sram – Gestire il lato materiale delle cose è un compito molto impegnativo. Tuttavia, la sfida più grande a Cape Epic è quella di mantenere il livello per tutta la settimana in termini di manutenzione delle biciclette. In una settimana così intensa, con condizioni estreme, ci si immette facilmente in una routine e questo succede quando si verificano errori. Siamo due meccanici e lavoriamo su tre biciclette ogni giorno. A seconda delle fasi e delle circostanze lavoriamo fino a tarda notte per avere tutte le bici al 100% pronte a correre di nuovo».

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Yanick The Mechanic

Le parti che soffrono di più sono le gomme e le sospensioni.
«I ragazzi corrono ogni giorno su sentieri polverosi e sabbiosi, dopo tre ore di corsa sono esausti e la probabilità di danneggiare gomme sale – dice Kurt Gross, meccanico del Team Scott-Sram – Le condizioni qui sono estreme, in caso di pioggia cambiamo completamente l’intera bici: tutti i cavi, la trasmissione, il disco e le pastiglie dei freni, le tenute della sospensione, il movimento centrale, i cuscinetti dell’intero telaio… Tutto deve essere sostituito. Costruiamo letteralmente bici completamente nuove. I piloti cambiano anche le pastiglie dei freni durante la gara, nelle peggiori giornate di pioggia».

Scott Spark RC WC di Nino Schurter

Kurt Gross

Per saperne di più sullo staff del Team Scott-Sram cliccate qui.

Per informazioni Scott-Sports.com oppure Cape-Epic.com



        
Torna in alto