Svelate la Commençal Supreme Dh V4 e la sospensione Hpp

Simone Lanciotti
|

LOURDES - In Commençal hanno in mente due cose quando pensano a una bici: bellezza e prestazioni.
Non ci sono compromessi e così è stato anche per la nuova Commençal Supreme Dh V4, svelata pochi istanti fa a Lourdes, all’indomani della gara di Coppa del mondo di Dh.

Max Commençal Presenta Ai Media La Sua Nuova Creatura.

Max Commençal Presenta Ai Media La Sua Nuova Creatura Dentro Lo Stand Commençal A Lourdes

Nuovo disegno della sospensione definito High Pivot Point con un passaggio della catena davvero originale.
Le prime sperimentazioni della nuova Commençal da Dh sono iniziate su un prototipo da enduro, con escursione di 160 mm (foto in basso).

Prototipo

Le prime impressioni furono molto positive, al punto che i tester giudicarono questa soluzione un vero passo in avanti.
Ciò ha convinto Max Commençal, il titolare del marchio del Principato di Andorra, a proseguire in questa direzione.
La sospensione Hpp si prestava alla grande per essere applicata sulla nuova bici da Dh.

_Hb_8024

La soluzione trovata con l’Hpp si basa in sostanza su un singolo pivot e con un leveraggio per garantire una certa progressività alla sospensione, ma la posizione alta del pivot e la presenza di un pignone aggiuntivo fanno una grande differenza.
Lo scopo è tenere alta la velocità in discesa e migliorare il comportamento della ruota posteriore sopra gli ostacoli.

_Hb_8078

Il pignone aggiuntivo in alto e il tragitto che compie la catena servono a ridurre i problemi di kickback dovuti a un pivot così in alto.
Il kickback è un fenomeno che infastidisce non poco nella guida soprattutto sui terreni più sconnessi riducendo l’efficienza della sospensione, sia mentre si pedala, sia durante la discesa.

_Hb_8091

Quel pignone ha proprio questo scopo: annullare l’inconveniente del kickback e Commençal ha speso molto tempo nell’individuare l’esatta posizione di questo componente, per dare alla sospensione una certa resistenza all’affondamento quando necessario, come in uscita di curva ad esempio.
La nuova Commençal Supreme Dh V4 ha ruote da 27,5” e 220 mm di escursione, un valore notevole che però riesce a essere sfruttato in maniera intelligente.

_Hb_8048

La prima parte della corsa è pensata per dare grip, quindi tanta sensibilità ai piccoli impatti. La parte centrale del travel, invece, è pensata per dare supporto al rider, come ad esempio in uscita di curva, evitando che il trasferimento del peso porti a “mangiare” tanta escursione.
La parte finale dell’escursione, infine, è pensata per la velocità.

Americana_V4_200

I 220 mm di travel, come detto, sono molti ma sappiamo anche che le linee più veloci in Dh non sempre sono le più pulite.
Gli ultimi 20 mm di travel sono una misura di sicurezza e difficilmente verranno utilizzati.
La cinematica della sospensione nei suoi primi 200 mm porta a un comportamento che è molto vicino a quello della Supreme Dh V3.
Poi c’è tutto il lavoro di affinamento del tuning degli ammortizzatori.

Geometria modulare
Ogni percorso della Coppa del mondo di Dh richiede degli adattamenti alla geometria e alle sospensioni. E ogni rider, a sua volta, ha delle esigenze ben precise.
Ecco uno dei perché che portano la Dh a essere definita la Formula 1 della Mtb.
Commençal allora ha pensato di dare alla Supreme Dh V4 una geometria regolabile tramite i forcellini posteriori e le calotte sul tubo di sterzo.

Le Calotte Da Montare Sul Tubo Di Sterzo Per Modificare Il Reach E Non L'Angolo Di Sterzo.

Le Calotte Da Montare Sul Tubo Di Sterzo Per Modificare Il Reach E Non L'angolo Di Sterzo.

I Forcellini Che Permettono Di Modificare La Lunghezza Del Carro E L'Altezza Del Movimento Centrale.

I Forcellini Che Permettono Di Modificare La Lunghezza Del Carro E L'altezza Del Movimento Centrale.

In questo modo è possibile modificare l’altezza del movimento centrale, la lunghezza del carro e il reach del telaio senza alterare gli angoli del telaio.

L’angolo di sterzo è fisso a 62,5°.
Secondo il Commençal Vallnord Dh Racing Team questa è la misura da utilizzare, senza fare ricorso ad adattatori che ne modifichino il valore.
Piuttosto la nuova Supreme Dh V4 ha la possibilità di regolare il reach con i seguenti valori in mm: -10, -8, -5, 0, +5, +8, +10.

_Hb_8088

Carro supercompatto
Dai 44,7 cm della Supreme Dh V3 si è passati a un carro da 42,5 cm, ma va detto che la lunghezza del carro durante la compressione dell’ammortizzatore aumenta fino a 45 cm. Questo aspetto caratterizza la sospensione Hpp permettendole di essere molto reattiva e precisa.
Quattro le taglie previste (dalla S alla XL).

1D4_8888

Di seguito lo schema della geometria della nuova Commençal Supreme Dh V4 (cliccate per ingrandire):

Geometria

Lega 6066 di rigore
Commençal rimane fedele alla lega leggera, dimostrando che quando un telaio in alluminio è ben fatto può garantire un gran numero di vantaggi.
Prima di tutto l’affidabilità.

_Hb_8036

I pivot sono lavorati a macchina dopo essere stati saldati per assicurare la massima precisione anche a distanza di anni.
Gli assi dei pivot sono realizzati in lega 7075 T6 e lavorano su cuscinetti oversize.
L’ammortizzatore che monta la nuova Supreme Dh V4 ha un’interasse di 267 mm e questo ha posto inizialmente qualche difficoltà nel posizionarlo in modo da avere un baricentro basso.
Ma in Commençal ci sono riusciti.

1D4_8893

La sospensione posteriore, come detto, è di tipo monopivot con leveraggio e ciò assicura una rigidità torsionale maggiore rispetto alla V3 e un funzionamento comunque migliore rispetto al precedente modello.
Anche la qualità delle finiture è migliorata, portando Commençal a un livello superiore.

Tutte le foto di questo articolo sono di Christophe Bortels-Vojo Magazine

Per informazioni Commencal-store.co.uk

Condividi con
Sull'autore
Simone Lanciotti

Sono il direttore e fondatore di MtbCult (nonché di eBikeCult.it e BiciDaStrada.it) e sono giornalista da oltre 20 anni nel settore delle ruote grasse e del ciclismo in generale. La mountain bike è uno strumento per conoscere la natura e se stessi ed è una fonte inesauribile di ispirazione e gioia. E di conseguenza MtbCult (oltre a video test, e-Mtb, approfondimenti e tutorial) parla anche di questo rapporto privilegiato uomo-Natura-macchina. Senza dimenticare il canale YouTube, che è un riferimento soprattutto per i test e gli approfondimenti.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right