•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO UFFICIALE

La Transition Spire unisce la capacità della bici DH con l’efficienza di una bici da trail, in modo tale da avere quasi due bici in una.
Una piattaforma di pedalata messa ben a punto, una sensibilità all’inizio e tutto il sostegno che potresti chiedere sul fine corsa.



Sali felicemente fino alla tua impegnativa discesa, quindi prosegui verso il tuo flow trail di casa e sarai ricompensato su entrambi.
Non lasciarti ingannare, la Transition Spire vive per spingere i tuoi limiti.
Lasciati ispirare.

Le bici complete Transition Spire sono dotate di sospensioni Fox, RockShox o Marzocchi.
I potenti freni a quattro pistoncini con grandi dischi anteriori e posteriori ti aiutano a mantenere il controllo.
Gli pneumatici Schwalbe Magic Mary e Big Betty Super Trail offrono un’ottima trazione in curva e prestazioni di frenata in una grande varietà di condizioni.
Tutti i montaggi e le taglie includono pedivelle da 165 mm, un reggisella telescopico OneUp e una guida catena OneUp.

La Transition Spire è disponibile sia in carbonio che in lega.
La Spire Carbon presenta un telaio interamente in carbonio realizzato in fibra Toray di alta qualità con un mix su misura di materiali 24T e 30T per creare il giusto equilibrio tra rigidità del telaio, flessibilità e resistenza agli urti.
Il nostro esclusivo processo di stampaggio in EPS rivestito in lattice consente linee del telaio più nitide e un controllo dei bordi più preciso con il massimo rapporto resistenza/peso e meno materiale sprecato.

Transition Spire

La Spire in lega presenta un telaio realizzato in robusto e affidabile alluminio 6061 per trovare il giusto equilibrio tra resistenza del telaio, durata e qualità di guida.

Tutti i telai vedono la protezione su tubo obliquo, fodero orizzontale e reggisella.
Le taglie SM, MD e LG condividono le lunghezze dei foderi del carro di 446 mm, mentre XL e XXL condividono le lunghezze dei foderi di 452 mm.
Tutti i telai sono dotati di un chip di regolazione della geometria posto sul telaio dove si fissa l’ammortizzatore.
La serie sterzo con calotte da 56 mm/ 56 mm permette di utilizzare anche forcelle a doppia piastra.
Tutti i telai sono compatibili con ruote posteriori da 27,5” nella posizione alta della geometria.

Con quasi il 24% di progressione e l’evoluzione più attuale della nostra cinematica di sospensione GiddyUp, la Transition Patrol 2021 ha un eccellente equilibrio tra supporto e sensibilità ai piccoli urti.
L’anti-squat è ottimizzato per migliorare le prestazioni di pedalata e fornisce una piattaforma contro cui spingere, senza sacrificare una sensazione di estremo supporto quando necessario.

Il layout delle sospensioni GiddyUp è regolato per funzionare correttamente sia con gli ammortizzatori ad aria che con quelli a molla.
La Transition Spire ha 170 mm di escursione della ruota posteriore se utilizzato con l’ammortizzatore da 205 mm x 65 mm in dotazione.
È anche possibile installare un ammortizzatore con corsa ridotta da 205 mm x 60 mm per avere 160 mm di corsa della ruota posteriore.
Una gamma di sag suggerita del 27 – 33% consente ai biker di mettere a punto la bici per renderla pronta a salti e sentieri particolarmente impegnativi fino ad un utilizzo più versatile e reattivo.

Ovunque ti trovi, puoi concentrarti sul sentiero, senza preoccuparti di altro…
Prendi la tua bici e GiddyUp.

Per ulteriori informazioni transitionbikes.com

Stefano Chiri

Ciao, mi chiamo Stefano Chiri e quello che più mi piace è stare in sella ad una due ruote, ancora di più se è una bici. Mi piace la guida, arrivare al mio limite e trovarlo in tutto quello che ho modo di provare. La bicicletta è diventata la mia vita, l'ho vista e continuo a vederla da ogni punto di vista, da meccanico, tester, maestro e "atleta", cercando di trovare sempre nuovi spunti per andare avanti, migliorarmi e per coinvolgervi nell'universo della Mtb e della bici a 360°. Stefano Chiri