scritto da Redazione MtbCult in Tecnica,Video il 19 Giu 2019

VIDEO – Magura MCi: il primo freno completamente integrato nel manubrio

VIDEO – Magura MCi: il primo freno completamente integrato nel manubrio
        
Stampa Pagina

Magura presenta il primo freno idraulico totalmente integrato all’interno del manubrio: si chiama Magura MCi, ovvero Magura Cockpit Integration.

Senza cavi esterni, MCi offre un design pulito, una migliore aerodinamica e una maggiore protezione per i componenti idraulici.
Nel video qui sotto potete avere una panoramica di come siano progettati i nuovi freni Magura MCi e di quali siano le loro funzionalità:

Praticamente, per la prima volta, il nuovo Magura MCi ha spostato sia l’unità idraulica dei freni sia tutti i cavi all’interno del manubrio.

Magura MCi
Il cuore del nuovo impianto frenante è un cilindro, che si trova in modo invisibile nell’area dell’impugnatura del manubrio. I cavi dei freni sono guidati attraverso il tubo dello sterzo grazie a dei fori speciali nel manubrio e ad una serie sterzo specifica.

Magura MCi

La guaina del freno anteriore esce nel foro inferiore del tubo di sterzo, scorre verso il basso, si fissa sull’archetto e prosegue fino alla pinza.
In questa foto si capisce meglio…

Magura MCi

Il freno posteriore, invece, scorre internamente al telaio ed esce in prossimità della pinza posteriore.

Magura MCi

 

Magura MCi
Per collegare il MCi al resto del telaio ci sono degli speciali connettori, Magura Easy Link.

Magura MCi

Magura assicura che, durante la manutenzione, l’intera unità può essere smontata senza perdere olio e che lo spurgo dei freni può avvenire facilmente grazie alla tecnologia Magura Easy Bleed.

Magura MCi

Il sistema Magura MCi è studiato sia per freni a 2 pistoncini, sia per quelli a 4 pistoncini.
La manopola è specifica ed offre anche una protezione all’estremità per mantenere la pompa in sicurezza.

Inoltre, le leve sono ergonomiche e regolabili, per personalizzare l’impugnatura ed offrono una frenata più modulabile degli impianti frenanti precedenti.

Maggiori informazioni sul sito Magura: www.magura.com.



        
Torna in alto