TEST - Alpinestars Paragon: più comfort e meno rischi

Simone Lanciotti
|

Per le protezioni Alpinestars Paragon è bene partire dai numeri: 272 gr di peso e 39,95€ il costo.
Poi, dopo averle provate diversi mesi, possiamo aggiungere che sono le migliori protezioni leggere per il ginocchio fino ad ora provate.
Per darvi un’idea della loro comodità possono essere paragonate a delle calze a cui è stato aggiunto un protettore sulla parte frontale.
Per tenerle in posizione Alpinestars le ha dotate di inserti in silicone antiscivolo alle estremità e ciò, se da un lato complica la calzata delle protezioni (fra l’altro è necessario togliersi le scarpe), dall’altro permette di tenerle indosso senza fastidi, arrivando a scordarsi di averle su.

_Dsc1562

Il test è iniziato verso la fine di settembre, quindi quando il clima era ancora abbastanza caldo e la struttura in mesh le ha rese molto più confortevoli da indossare di tante altre concorrenti.

Colorknee 1

Pensate per l’all mountain
Alpinestars le ha pensate per un uso all mountain, ma in molte tappe dell’Enduro World Series 2014 rider come Manuel Ducci e Anneke Beerten le hanno regolarmente utilizzate.

Anneke Beerten

Anneke Beerten

E’ vero, loro sono rider sponsorizzati, ma è stato anche compito loro portare le Paragon a essere quello che sono.
La protezione presagomata che troviamo all’interno (non rimovibile) è omologato EN 1621-1 ed è particolarmente morbida al tatto.
Si adatta alla forma del ginocchio e difficilmente si sposta dalla sua posizione.
La Paragon è disponibile in 4 taglie (e non 2 come precedentemente scritto) e per la scelta di quella giusta vi rimandiamo alla tabella che vedete in basso.

Schermata 2014-12-09 Alle 08.12.19

Il sottoscritto ha provato la taglia M e tutto sommato, pur essendo un po’ difficili da calzare, non hanno dato noie durante la pedalata.
Va anche detto però che se sono troppo aderenti risultano piuttosto difficili da indossare sopra i gambali.
Attenzione alla scelta della taglia, quindi: provatele prima di fare l’acquisto.

_Dsc1571

Scarsa protezione laterale
E’ vero, c’è ben poco che possa proteggere lateralmente il ginocchio in caso di caduta, ma è per questa ragione che non sono espressamente pensate per un uso estremo. In compenso la struttura in mesh è molto resistente alle abrasioni e le rende molto traspiranti.
Un bell’aiuto in estate.

_Dsc1558

Dopo 4 mesi di enduro
Manuel Ducci ha utilizzato le Alpinestars Paragon per circa 4 mesi.
«Il modello che mi hanno dato era un prototipo e l’ho trovato subito molto comodo, tanto che molto spesso le ho preferite alle Alps, più massicce ma anche più protettive.

Jer_8491

Diciamo che proteggono bene per l’all mountain e per un enduro non estremo e la cosa positiva è che mi scordo di averle. Non avverto mai la sensazione fastidiosa di doverle togliere.
Le ho anche provate in caso di caduta (quest’anno ne ho prese un bel po’ di cartelle…) e non mi hanno fatto rimpiangere le Alps.
Certo, è anche questione di fortuna, ma nel complesso ne sono molto soddisfatto».

In conclusione…
Il prezzo è basso (39,95€), il peso anche (272 gr), mentre il comfort è molto elevato e il livello di protezione comunque adeguato per un uso non estremo.
Secondo noi sono fra le migliori protezioni leggere sul mercato, considerando la leggerezza e il costo finale.
L’unica attenzione da avere è sulla scelta della taglia: indossatele prima di acquistarle per essere certi che facciano per bene il loro dovere.

Per informazioni Alpinestars.com oppure Dsb-bonandrini.com

Condividi con
Sull'autore
Simone Lanciotti

Sono il direttore e fondatore di MtbCult (nonché di eBikeCult.it e BiciDaStrada.it) e sono giornalista da oltre 20 anni nel settore delle ruote grasse e del ciclismo in generale. La mountain bike è uno strumento per conoscere la natura e se stessi ed è una fonte inesauribile di ispirazione e gioia. E di conseguenza MtbCult (oltre a video test, e-Mtb, approfondimenti e tutorial) parla anche di questo rapporto privilegiato uomo-Natura-macchina. Senza dimenticare il canale YouTube, che è un riferimento soprattutto per i test e gli approfondimenti.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right