scritto da Stefano Chiri in Primo contatto,Test il 28 Apr 2018

SHORT TEST – Nuove Schwalbe Hans Dampf: versatili e “prevedibili”

SHORT TEST – Nuove Schwalbe Hans Dampf: versatili e “prevedibili”
        
Stampa Pagina

TORBOLE – La prima novità dal Bike Festival è subito interessante: le nuove Schwalbe Hans Dampf!
E’ stata presentata proprio ieri la nuova versione del modello più versatile della gamma Schwalbe, che cambia in alcune caratteristiche ma non nel target, in quanto parliamo sempre di una gomma da utilizzare dal trail riding fino alla downhill, passando ovviamente per l’enduro e l’e-Mtb.
I tecnici del brand tedesco lo consigliano a chi considera le Nobby Nic troppo “gentili” e le Magic Mary troppo aggressive…
Abbiamo avuto modo di provarle in anteprima sui sentieri intorno a Riva del Garda e prima di procedere con la lettura dell’articolo, guardate il video…

Le caratteristiche
Le nuove Schwalbe Hans Dampf si differenziano principalmente per il disegno e la struttura dei tasselli, che sono più grandi e studiati per mantenere un’ottima scorrevolezza, migliorando però il grip in curva.

nuove Schwalbe Hans Dampf

Per questo motivo, i tasselli laterali offrono un supporto maggiore, impedendo alla gomma di deformarsi troppo quando si piega la bici e rendendo quindi il suo comportamento più prevedibile e affidabile. Allo stesso tempo, questi sono anche più robusti e duraturi.
I tasselli di transizione delle nuove Schwalbe Hans Dampf, invece, sono disposti in modo ellittico e donano anche una forma più rotonda al pneumatico, sempre con l’obiettivo di trasmettere affidabilità al rider nei cambi di direzione e sul terreno sdrucciolevole.
I tasselli centrali sono molto grandi e doppi, per una trasmissione della potenza immediata ma anche per garantire una frenata più efficiente e precisa.

nuove Schwalbe Hans Dampf

Il design nella parte centrale del battistrada è più aperto e facilita l’evacuazione del fango.
Le nuove Schwalbe Hans Dampf hanno un profilo non direzionale, quindi sono facili da montare ed utilizzabili sia all’anteriore che al posteriore e sono disponibili con mescola Addix di due tipi: Soft (più morbida) e Speedgrip (più dura).
I modelli Plus sono muniti di protezione laterale di tipo Apex, sugli altri troviamo la carcassa Super Gravity su tutta la gomma, studiata principalmente per l’enduro e la Dh.

nuove Schwalbe Hans Dampf

Per quanto riguarda le misure disponibili, la scelta è veramente ampia, infatti si va dai 24 ai 29 pollici di diametro e dai 2,35 ai 2,8 pollici di sezione: tutti, dai bambini ai rider più esperti o spericolati, possono trovare la Schwalbe Hans Dampf giusta per le proprie necessità.
Sul fronte pesi potete leggere i dati dichiarati nella immagini in basso:

nuove Schwalbe Hans Dampf

nuove Schwalbe Hans Dampf

NB: la sezione di 2,75″ sopra menzionata è stata riportata per errore. La misura corretta è di 2,80″

Le nuove Schwalbe Hans Dampf saranno disponibili da luglio nei negozi specializzati al prezzo di 32,90€ nella versione Performance e 57,90€ nella versione Evolution.

nuove Schwalbe Hans Dampf

Le prime sensazioni
Se cercate una gomma scorrevole, con un buon grip e resistente a pizzicature e forature non rimarrete delusi dalle nuove Schwalbe Hans Dampf Addix Soft, cioè quelle che abbiamo utilizzato nello short test sui sentieri del Garda.
Uno dei pregi principali di queste coperture è proprio nella polivalenza tra grip offerto e scorrevolezza quando si pedala.
In fuoristrada risultano essere scorrevoli e con un ottimo comfort di marcia, vista anche la pressione di almeno 0,2 bar inferiore grazie alla carcassa Super Gravity.

nuove Schwalbe Hans Dampf

A mio avviso, le nuove Schwalbe Hans Dampf sono ottime per un utilizzo trail, sia all’anteriore che al posteriore, mentre per quanto riguarda l’enduro più aggressivo è meglio pensare di utilizzarla solo al posteriore.
I tasselli sono più pronunciati rispetto al modello precedente di Schwalbe Hans Dampf, anche se restano comunque più bassi e ravvicinati, rispetto alle Magic Mary.
Su rocce e fondi compatti la trazione e il grip sono ottimi e il profilo molto rotondo le dona un’agilità ben percepibile già dai primi metri.

nuove Schwalbe Hans Dampf

La possibilità di utilizzare pressioni inferiori rispetto ai modelli della concorrenza, grazie alla carcassa Super Gravity, dà modo di sfruttare al massimo il grip offerto dalla mescola Soft senza rinunciare alla precisione di guida.

In frenata, come anche in curva si comporta molto bene, è una gomma che non offre livelli altissimi né di grip, né di scorrevolezza, ma trasmette con estrema sincerità tutto quello che sta succedendo. Le perdite di aderenza si percepiscono con facilità rendendo il comportamento della bici sempre molto prevedibile.

nuove Schwalbe Hans Dampf

I tasselli, seppur bassi e ravvicinati, donano un ottimo grip in quasi ogni situazione, anche se danno il meglio di sé sul fondo compatto e roccioso.
In curva, i tasselli delle nuove Schwalbe Hans Dampf sono ancora più pronunciati rispetto al passato e offrono tanta aderenza.
La transizione tra bici dritta ed inclinata è molto repentina e senza perdite di aderenza, in generale il grip offerto è veramente ottimo.

nuove Schwalbe Hans Dampf

La struttura Super Gravity con rinforzi laterali anti-abrasione e tagli rappresenta una protezione validissima. Si riescono ad utilizzare pressioni simili a quelle utilizzate con sistemi anti-foratura, senza per questo riscontrare pizzicature o forature.
E vi garantisco che è stato uno short test piuttosto intenso, svolto sui sentieri più lunghi e duri di Riva del Garda…

nuove Schwalbe Hans Dampf

In conclusione…
Provando le nuove Schwalbe Hans Dampf Addix Soft sono rimasto sorpreso da quanto siano prevedibili nelle reazioni.
Per il trail riding possono essere delle ottime gomme da utilizzarle sia all’anteriore che al posteriore. Per un utilizzo enduro, invece, è consigliabile utilizzarle solo al posteriore, magari in abbinamento alla più “mordente” Schwalbe Magic Mary.

Per informazioni schwalbe.com



        
Torna in alto