• 113
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Non giriamoci intorno, quello che tutti ci saremmo chiesti è ovvio che sarebbe stato: meglio una o l’altra?
Di cosa stiamo parlando?
Ovviamente della comparativa tra le due forcelle più discusse del momento: Fox 38 vs RockShox ZEB.
Iniziamo subito con il video confronto delle due americane che promettono di essere il nuovo riferimento per quanto riguarda le monopiastra a lunga escursione.

PESI MASSIMI A CONFRONTO
Iniziamo invitandovi a visitare i due articoli (Fox 38 Factory e RockShox ZEB Ultimate) relativi alle forcelle per capire meglio caratteristiche tecniche e sensazioni avute durante i test, qui di seguito le caratteristiche principali:

Da una parte la Fox 38:

– steli da 38mm
– nuovo chassis
– 38% torsionalmente e 17% frontalmente più rigida della Fox 36
– nuovo tubo sterzo ellittico
– nuova valvola di spurgo sui foderi
– nuovi canali aria/olio
– nuovo perno flottante
– nuovo archetto
– regolazione a 8 click di HSC e HSR
– cartucce: Grip2 con Vvc, Fit4 e Grip
– camera d’aria Evol
– escursione da 160 mm a 180 mm
– diametro testa maggiorato a 58 mm per accoppiarsi meglio con i telai moderni
– per ruote 27,5” e 29”
– offset disponibili di 37, 44 e 51 mm
– parafango opzionale
– i modelli Factory presentano il trattamento Genuine Kashima Coat
– modelli disponibili: Factory, Performance Elite, Performance ed e-bike
– peso: da 2180 grammi
– prezzo: da 1259€

Fox 38 vs RockShox Zeb

Fox 38 vs RockShox Zeb

Dall’altra parte la RockShox ZEB:
– steli da 38mm
– nuovo chassis
– 21,5% torsionalmente 2% frontalmente e 7% lateralmente più rigida della RockShox Lyrik
– nuovo archetto
– cartucce: Charger 2.1 Rc2 con olio Maxima Plush
– camera d’aria Debon Air e Dual Position Air
– escursione da 150 mm a 190 mm
– diametro testa maggiorato per accoppiarsi meglio con i telai moderni
– per ruote 27,5” e 29”
– offset disponibili di 38, 44 e 51 mm
– parafango opzionale
– modelli disponibili: Ultimate, Select+, Select, Zeb
– peso: dichiarato 2265 grammi (29” 190 mm)
– prezzo: da 760€

Fox 38 vs RockShox Zeb

Fox 38 vs RockShox Zeb

INIZIA L’INCONTRO
Abbiamo utilizzato per il confronto le stesse bici utilizzate durante i rispettivi test delle forcelle e ci siamo concentrati su un unico tracciato ripetuto più volte.
Le bici utilizzate erano compatibili sia per escursione che per diametro ruota, entrambe dotate di forcella da 170 mm di escursione per ruote 29”.
Il sottoscritto (Stefano) ha utilizzato una Yeti Sb-150, mentre Simone una Pivot Firebird 29.

Fox 38 vs RockShox Zeb

Le sensazioni che descriverò saranno unificate tra me e Simone, in quanto ci siamo trovati in accordo, nonostante pesi e stili di guida differenti.
Appena montate si percepisce un’anteriore un po’ più duro, un po’ più difficile da manovrare con la RockShox ZEB, nonostante sia circa 100 grammi più leggera rispetto alla Fox 38.
Non sappiamo spiegarvi bene il perché, ma ci sembrava doveroso segnalare questa sensazione particolare, nonostante i numeri sulla carta dicano il contrario.
Invece, lo sterzo sembra un po’ più leggero con la Fox 38.

Fox 38 vs RockShox Zeb

In salita, nonostante non ci sia alcun blocco e l’aggravio di peso rispetto alla 36 e alla Lyrik sia evidente sulla bilancia, in realtà pedalando non si percepisce questo peso extra.
Giusto nelle manovre più trialistiche si sente un po’ la differenza, non tanto tra le due sfidanti, ma rispetto alle reciproche “sorelle minori”.
Dopo qualche chilometro e qualche tratto in discesa, abbiamo bisogno entrambi di qualche aggiustamento alle regolazioni, ed è qui che arrivano le prime vere differenze.
Entrambe le forcelle sembrano essere molto scorrevoli, anche se l’affondamento e la percezione di cambio di carico è abbastanza differente, così iniziamo a smanettare sulle innumerevoli possibilità di personalizzazione della Fox 38 Factory e della RockShox ZEB Ultimate.
La ZEB risulta più semplice da regolare e si riesce a trovare il giusto compromesso in modo più veloce: ha meno registri e questo agevola non poco il lavoro da svolgere in fase di setup…
La Fox 38 Factory ha tantissime regolazioni che permettono di affinare al meglio il comportamento della stessa, ma basta poco per fare confusione tra le regolazioni o prendere la strada sbagliata, peggiorando la situazione. La Fox 38 offre, quindi, qualcosa in più ma non è molto intuitiva.

Fox 38 vs RockShox Zeb

Veniamo alla discesa: sono nate entrambe per questo, e bisogna dire che nonostante fossimo scettici su delle monopiastra così “maggiorate”, sono risultate entrambe superiori rispetto alle sorelline.
La RockShox ZEB Ultimate risulta in generale una forcella più confortevole. Ha una prima parte leggermente più sostenuta rispetto alla Fox, che sembra invece avere qualcosa in più per quanto riguarda la sensibilità ai piccoli urti.
Nella fase intermedia e finale della corsa, la ZEB è più lineare ed offre quella sensazione di “molla”, che lavora molto, è piacevole sulle mani ma tende ad affondare un po’ su ripido e in frenata, senza però farti mai sentire il fondocorsa.
La Fox 38 Factory, invece, risulta molto più “piena” già da metà corsa, offrendo maggior sostegno su tratti ripidi e frenate quando si inizia a forzare il ritmo. La sentiamo leggermente più sulle mani, ma chi ha la forza può beneficiare maggiormente dell’escursione ancora disponibile.

Fox 38 vs RockShox Zeb

In sostanza, la ZEB è più “morbida” sulle mani, ma quando si inizia a spingere forte si hanno più cambi di carico, un maggior affondamento e bisognerebbe intervenire di più a livello sia di progressività dell’aria, che idraulico. Con la Fox 38, invece, si ha meno comfort generale, però quando si spinge sembra di avere più margine già con taratura standard.

LA VINCITRICE E’…
Ahimè non c’è una vincitrice, perché bisogna effettivamente prendere coscienza del fatto che la Fox 38 Factory ha probabilmente più margine per andare forte (e capire se andiamo veramente così forte), ma è anche meno amichevole, sia per la difficoltà nel regolarla che per il prezzo.
Mentre la RockShox ZEB Ultimate è molto più intuitiva, “morbida” e permette subito di essere sfruttata per tutte le caratteristiche che offre di rigidità, scorrevolezza e solidità.

Fox 38 vs RockShox Zeb

Entrambe le forcelle hanno spostato l’asticella più in alto per chi fa enduro amatoriale e per chi gareggia.
Inoltre, su una e-Mtb il beneficio potrebbe essere ancora maggiore, viste le maggiori forze in gioco dovute al peso extra.
La Fox resta una forcella un po’ difficile, che richiede esperienza per diversi fattori e una certa manetta per essere apprezzata per le caratteristiche che offre, mentre la RockShox nonostante il limite sia altissimo, è più amichevole e permette di essere sfruttata sia da chi va forte ed è esperto, sia da chi non vuole smanettarci troppo.
A voi la scelta!

Qui tutti gli altri articoli e test sulle forcelle.

Qui tutte le altre comparative.

Per informazioni RideFox.com oppure Sram.com

Stefano Chiri

Ciao, mi chiamo Stefano Chiri e quello che più mi piace è stare in sella ad una due ruote, ancora di più se è una bici. Mi piace la guida, arrivare al mio limite e trovarlo in tutto quello che ho modo di provare. La bicicletta è diventata la mia vita, l'ho vista e continuo a vederla da ogni punto di vista, da meccanico, tester, maestro e "atleta", cercando di trovare sempre nuovi spunti per andare avanti, migliorarmi e per coinvolgervi nell'universo della Mtb e della bici a 360°. Stefano Chiri